Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Alto Adige

Team K: un deciso No all’abbattimento del Bosco Ripariale, gioiello naturalistico di Bressanone

Pubblicato

-

Condividi questo articolo




Pubblicità

Il cuore verde della zona industriale di Bressanone è a rischio. Il Consiglio comunale, su richiesta della Progress Holding AG, ha deciso di revocare lo status di bosco ripariale a una foresta di tre ettari, classificandola come zona per attività produttive. La decisione ha scatenato un’ondata di indignazione tra i sostenitori dell’ambiente, con il Team K in prima linea nella battaglia per la conservazione.

“La città vescovile sta passando da uno sfregio ambientale all’altro,” denunciano Franz Ploner, Alex Ploner, Sabine Mahlknecht, Verena Waldboth ed Elisabeth Fulterer del Team K. “Tutti i discorsi su sostenibilità, biodiversità e salvaguardia del creato sono solo chiacchiere,” aggiungono, puntando il dito contro la Südtiroler Volkspartei (Svp) per quella che considerano un’incoerenza tra parole e fatti.

Un Habitat Unico

Per il Team K, il bosco ripariale rappresenta un habitat insostituibile. “Questo gioiello naturale ospita circa 64 specie di uccelli, sette delle quali sono nella Lista Rossa, oltre a specie arboree rare uniche in Alto Adige,” spiega Franz Ploner. Nonostante le promesse di Progress di implementare misure compensative, come l’ampliamento della Millander Au, il Team K ritiene queste proposte insufficienti per compensare la perdita di un’area di tale valenza naturalistica.

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Una Vendita Controversia

La foresta e il prato, classificati come area di protezione delle acque e bosco ripariale, sono stati venduti nel 2018 alla Progress per 9.140.000 euro. “Tutti sapevano che l’area doveva essere riclassificata per essere edificabile,” affermano i rappresentanti del Team K, criticando la decisione del Consiglio comunale come un atto grave e retroattivo.

Una Battaglia Lunga Cinque Anni

La lotta per la conservazione del bosco ripariale dura da oltre cinque anni e mezzo. “Non è ancora detta l’ultima parola,” afferma il Team K, che promette di continuare a fare pressione sulle autorità politiche e amministrative per salvaguardare l’area.

Un Appello alla Sostenibilità

Il Team K chiede trasparenza e responsabilità. “Come si possono giustificare queste decisioni davanti ai cittadini di Bressanone?” domandano Mahlknecht, Waldboth, Fulterer, Alex Ploner e Franz Ploner. “Dov’è la sostenibilità ambientale promessa dall’Svp durante la campagna elettorale per le comunali?”

Pubblicità - La Voce di BolzanoPubblicità - La Voce di Bolzano

Conclusione

La battaglia per il bosco ripariale di Bressanone è ben lontana dall’essere conclusa. Con il Team K deciso a non cedere, il futuro di questo prezioso ecosistema rimane incerto, mentre la comunità attende risposte concrete e azioni coerenti in nome della tutela ambientale.

NEWSLETTER

Alto Adige6 giorni fa

In fuga dalla giustizia si è rifugiato in montagna, ma è stato tradito dalla propria personalità

Bolzano3 settimane fa

Tifoso bolzanino istiga dei giovani alla violenza contro dei supporters albanesi. Scatta il daspo triennale

Bolzano2 settimane fa

Scoperto magazzino di droga a Bolzano: 42enne denunciato

Bolzano3 settimane fa

Ancora problemi per l’ordine pubblico e la sicurezza dei cittadini. Il questore chiude il bar Cristallo

Alto Adige3 settimane fa

Frana a Longiarù, Val Badia (Video) proseguono senza sosta i lavori per limitare i danni. Evacuate 56 abitazioni

Alto Adige3 settimane fa

Alto Adige flagellato dal maltempo, alberi abbattuti, grandine e forte vento

Italia ed estero3 settimane fa

Strage a La Mecca: almeno 800 morti tra i pellegrini durante l’Hajj: cosa è successo

Bolzano4 settimane fa

Casa e lavoro del domani: visione sinergica per progettare il futuro di Bolzano

Oltradige e Bassa Atesina3 settimane fa

Tragedia sui binari: donna investita e uccisa da un treno a Salorno

Sport3 settimane fa

Il Bolzano Baseball Club coglie la seconda vittoria sul campo amico

Alto Adige2 settimane fa

Bolzano: 43 nuovi agenti rinforzano la Polizia di Stato

Bolzano3 settimane fa

Danneggia le autovetture in sosta in zone diverse della città e minaccia gli agenti

Alto Adige3 settimane fa

ConnX: La Rivoluzione della Mobilità Urbana Presentata da Leitner

Bolzano3 settimane fa

Irrompe negli uffici della provincia, minaccia gli impiegati ed aggredisce gli agenti

Politica4 settimane fa

La giunta regionale ha approvato il piano d’azione per il reinserimento sociale dei detenuti

Archivi

Categorie

più letti