Connect with us

Società

ANMIC: “In Alto Adige scarpe ortopediche per invalidi civili una volta l’anno”

Pubblicato

-

Buone notizie per gli invalidi civili e le persone con una grave difficoltà di deambulazione. D’ora in poi, possono richiedere le scarpe ortopediche a cui hanno diritto 1 volta all’anno e non solo ogni 14 mesi come prima. L’Associazione Invalidi Civili (ANMIC Alto Adige) si è prodigata con successo per questo cambiamento e illustra di seguito a cosa prestare attenzione.

A causa della loro generica incapacità lavorativa, gli invalidi civili possono beneficiare di diverse prestazioni di assistenza. Come prerequisito è necessario che una commissione medica valuti la gravità del quadro clinico e determini così il grado d’invalidità. Se all’interessato viene riconosciuto almeno il 34% di invalidità civile o se una persona ha una grave difficoltà di deambulazione certificata da un medico, una volta all’anno essi possono per esempio, richiedere un paio di scarpe ortopediche gratuite.

Come per altre prestazioni assistenziali, anche per richiedere scarpe ortopediche è necessario un certificato medico. Per essere più precisi, per la prima domanda uno specialista dell’Azienda Sanitaria dell’Alto Adige deve prescrivere le scarpe, dopo di che si dovrà consultare il calzolaio per redigere un preventivo di spesa. Il terzo passo consiste nel far approvare il preventivo dall’Azienda Sanitaria dell’Alto Adige e far dichiarare le scarpe finite in regola nel quadro di un collaudo. Fino ad ora, doveva passare un anno dalla data del collaudo prima di poter richiedere un nuovo paio di scarpe.

Pubblicità
Pubblicità

In media, trascorrono due mesi tra la prescrizione ed il collaudo – spiega Thomas Aichner, Presidente ANMIC Alto Adige – . Ciò significa che la domanda di un nuovo paio di scarpe poteva essere fatta solo ogni 14 mesi anziché ogni 12. Il periodo veniva così ritardato sempre di più ogni anno. Dato l’alto costo delle scarpe ortopediche e la maggiore usura associata ad una grave difficoltà di deambulazione, per le persone interessate la possibilità di poter richiedere puntualmente ogni anno un nuovo paio di tali scarpe è molto importante”.

Per questo motivo, il più grande gruppo per invalidi civili e persone disabili dell’Alto Adige si è rivolto all’Assessore alla Salute Thomas Widmann, che ha appoggiato questo adattamento a favore dei richiedenti. “Siamo molto felici di aver trovato insieme una soluzione al problema – afferma Thomas Aichner – . D’ora in poi, per il rinnovo della domanda di scarpe ortopediche, non sarà più presa in considerazione la data di collaudo, ma quella di approvazione. Questo riduce il tempo di attesa per le nuove scarpe ortopediche di circa due mesi”.

Anche Frieda Hofer, lei stessa invalida civile e portatrice di scarpe ortopediche, sa quanto questo sia importante: “Questo problema burocratico ha fatto sì che io ricevessi il mio terzo paio di scarpe ortopediche sei mesi più tardi di quanto avessi effettivamente diritto. Per questo, apprezzo ancor di più che d’ora in poi l’approvazione per le nuove scarpe mi venga rilasciata in tempo”.

Affinché gli interessati possano effettivamente richiedere un nuovo paio di scarpe una volta all’anno, l’ANMIC Alto Adige consiglia di presentare la domanda due mesi prima della data di scadenza del rinnovo.

ANMIC Alto Adige

L’Associazione Invalidi Civili è un’organizzazione non lucrativa di utilità sociale (ONLUS), che è riconosciuta a livello statale dal 1965 e provinciale dal 1994. In quanto unica associazione per la rappresentanza giuridica e legale dei mutilati ed invalidi civili, l’ANMIC Alto Adige rappresenta i loro interessi nei confronti della Pubblica Amministrazione e delle aziende private, affinché gli invalidi e mutilati civili altoatesini possano integrarsi completamente nella società e nel mondo del lavoro. Con più di 6.000 soci, l’ANMIC Alto Adige è la più grande associazione in Alto Adige che si occupa della rappresentanza degli interessi dei mutilati ed invalidi civili.

Sotto, Thmas Aichner

NEWSLETTER

Archivi

  • Il turismo enogastronomico cresce anche in pandemia : le tendenze e i cambiamenti del prossimo futuro
    Le esperienze enogastronomiche sono ormai parte integrante dell’esperienza turistica offerta dal nostro Paese, tanto che il covid non è riuscito a fermare la sua potenza economica e il suo appeal commerciale. Rapporto sul Turismo Enogastronomico... The post Il turismo enogastronomico cresce anche in pandemia : le tendenze e i cambiamenti del prossimo futuro appeared first […]
  • Recuperare e riconvertire gli edifici dismessi: un’opportunità per il turismo
    Sicuramente, uno dei settori più colpiti dalla pandemia è stato quello del turismo. Per questo motivo sono stati stanziati 130 milioni di euro da investire nel settore, valorizzando i servizi di ospitalità collegati alla trasformazione... The post Recuperare e riconvertire gli edifici dismessi: un’opportunità per il turismo appeared first on Benessere Economico.
  • Dichiarazione redditi precompilata: quando scattano i controlli e come evitarli
    Dal 10 maggio l’Agenzia delle Entrate ha reso disponibile, nella sezione dedicata del sito internet, la dichiarazione dei redditi precompilata. Solo dal 19 maggio sarà invece possibile modificare, integrare ed inviare la Dichiarazione. In alcuni... The post Dichiarazione redditi precompilata: quando scattano i controlli e come evitarli appeared first on Benessere Economico.
  • Nasce Open-Es: la piattaforma per lo sviluppo sostenibile aperta a tutte le imprese
    Il tema del cambiamento climatico, obiettivo mondiale per i prossimi anni ha ribaltato l’intera economia compresa di piccoli investitori costretti ad organizzarsi verso il nuovo cambiamento. Questo è il motivo che ha spinto Boston Consulting... The post Nasce Open-Es: la piattaforma per lo sviluppo sostenibile aperta a tutte le imprese appeared first on Benessere Economico.
  • Professionisti e autonomi: esonero contributi e bonus ISCRO in arrivo
    A breve sarà operativo l’esonero dei contributi professionisti per l’anno 2021. Il Decreto attuativo firmato dal Ministro del Lavoro, Orlando dovrà dare operatività alla misura che consentirà di non versare per l’anno in corso contributi... The post Professionisti e autonomi: esonero contributi e bonus ISCRO in arrivo appeared first on Benessere Economico.
  • Mise, al via le candidature IPCEI: contributi fino al 100% per progetti digitali innovativi
    Il Ministero dello Sviluppo economico ha aperto le porte ad un bando più che mai attuale, rivolto a tutte le aziende che manifestano il proprio interesse a partecipare alla costruzione di un “IPCEI” nella catena... The post Mise, al via le candidature IPCEI: contributi fino al 100% per progetti digitali innovativi appeared first on Benessere […]
  • Al via la stagione del turismo spaziale, un’economia in crescita
    L’obiettivo di un’economia spaziale fondata anche sul turismo si sta avvicinando così velocemente, tanto da far annunciare la prima data per l’apertura dei viaggi turistici spaziali. Primo volo turistico La compagnia missilistica Blue Origin appartenente... The post Al via la stagione del turismo spaziale, un’economia in crescita appeared first on Benessere Economico.
  • Lavoratori dello spettacolo, in arrivo un Ddl con sostegni e tutele
    In arrivo un disegno di legge temporaneo per rimediare alla discontinuità del lavoro nel mondo dello spettacolo. Una sorta di bonus contributivo per pareggiare, dal punto di vista pensionistico i lavoratori dello spettacolo per gli... The post Lavoratori dello spettacolo, in arrivo un Ddl con sostegni e tutele appeared first on Benessere Economico.
  • Arriva il primo noleggio auto con rata decrescente e pagabile anche in bitcoin
    Dal lavoro alla vita privata, fino al tempo libero: flessibilità è sicuramente la parola dell’anno, tanto da arrivare ad influenzare anche il mondo del noleggio. Anche questo settore infatti, negli ultimi anni ha declinato la... The post Arriva il primo noleggio auto con rata decrescente e pagabile anche in bitcoin appeared first on Benessere Economico.
  • Come cambia il lavoro post-covid, le tendenze secondo il report McKinsey
    L’anno del Covid è stato anche l’anno dello smart working, un’autentica rivoluzione per molti lavoratori e l’Istituto Mckinsey fa luce sulle trasformazioni a cui il mondo del lavoro dovrà adeguarsi. Il report Mckinsey Alla crisi... The post Come cambia il lavoro post-covid, le tendenze secondo il report McKinsey appeared first on Benessere Economico.

Categorie

di tendenza