Connect with us

Economia e Finanza

Auto usate: ecco perché gli italiani le preferiscono

Pubblicato

-

Il mercato delle vetture di seconda mano in Italia è sempre uno dei più attivi e remunerativi se consideri che negli ultimi mesi la ripresa è stata tra le più veloci. Certo non possiamo non menzionare i tre mesi di lockdown che sicuramente hanno inciso sui bilanci ma gli osservatori hanno rilevato come la riapertura delle attività abbia comportato importanti passi avanti.

I dati restano sempre molto positivi se tralasciamo i mesi di marzo, aprile e maggioe, quindi, le auto usate in Italia offrono sempre scelta, garanzie e qualità. Non a caso gli italiani ne sono consapevoli e questi sono i dati che abbiamo analizzato per comprendere meglio il settore. 

Quando è il momento di cambiare auto – Per il nostro Paese il miglior momento per cambiare auto è quando smette di funzionare e i costi di riparazione superano quelli di un nuovo acquisto. Potrà sembrare un ragionamento banale ma non è affatto così se consideri che la durata media di una vettura prima di essere messa sul mercato dell’usato è pari a nove anni.

Pubblicità
Pubblicità

Quindi prima di passare ad una nuova vettura, anche di seconda mano, gli italiani attendono con pazienza e sono poco “capricciosi” su questo genere di acquisti. Dai dati rilevati è emerso come vi sia una buona cultura della manutenzione dell’auto per cui quando queste vengono rivendute come usate sono quasi sempre in ottime condizioni. Ovviamente i rivenditori offrono tutto un set di garanzie per cui non c’è motivo di temere sulla validità e la sicurezza di un acquisto di seconda mano.

Cosa cercano maggiormente – Gli italiani sono amanti delle certezze per cui la Fiat Panda resta sempre una delle auto più vendute sul mercato di seconda mano. A questa si affiancano modelli iconici più popolari che provengono da case di produzione tedesche, considerate le zone di produzione eccellenti. Per questo è emerso che gli italiani cercano sicurezza e lunga durata in veicoli capaci di resistere ai segni del tempo e di accompagnarci in tutte le tipologie di viaggio.

Permane ancora una certa richiesta di motori a diesel mentre si comincia a parlare molto timidamente di auto ibride ed elettriche. Queste interessano in consumatori più aggiornati per via degli incentivi amministrativi e del risparmio a cui si va incontro optando per motori ecologici.

L’Italia rispetto all’Europa – Il mercato dell’auto usata in Italia è molto più energico e conveniente rispetto alle altre potenze europee. Da noi i prezzi sono vistosamente più bassi e le auto usate vengono vendute ad un ritmo doppio rispetto a quelle nuove. Questo dimostra che durano a lungo e che il momento di sostituire la propria vettura con un’altra viene rimandato a quando diventa una necessità estrema e non più posticipabile.

Le analisi rispetto ai prezzi delle auto usate avvertono anche che questo dato potrebbe essere influenzato dal tenore di vita e dagli stipendi medi che, da noi, sono lievemente più bassi rispetto alla media europea. In ogni caso il mercato dell’usato ha dimostrato di sapersi riprendere molto velocemente e di dare segni di risveglio molto positivi nonostante la drammaticità del momento che stiamo vivendo.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza