Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Bolzano

Bimba di 8 anni si allontana dal papà e si perde. La polizia la ritrova dopo un’ora, piangente

Pubblicato

-

Condividi questo articolo




Pubblicità

Domenica sera al “112 NUE” è arrivata la chiamata preoccupatissima del papà di una bambina scomparsa da sotto i suoi occhi.

L’uomo, in preda alla disperazione, ha riferito alla Centrale Operativa della Questura che, durante una passeggiata nei pressi del Parco Pompei, la figlioletta di 8 anni, in sella alla sua bicicletta, in un momento di distrazione del genitore si è allontanata. Il papà, dopo averla cercata in lungo e in largo nella zona, non sapendo più cosa fare e temendo che si fosse verificata una tragedia o un rapimento, in stato di angoscia ed agitazione ha chiesto aiuto al “112”.

La Centrale Operativa della Questura, valutata l’assoluta gravità della situazione, ha inviato subito nel luogo indicato tutte le pattuglie della Squadra “Volanti” della Polizia di Stato a disposizione in quel momento sul territorio bolzanino.

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Gli Agenti, dopo aver preso contatti con l’uomo, si sono fatti fornire una descrizione dettagliata della bimba, indossante una maglietta bianca, pantaloncini di colore rosa, sandaletti e bicicletta di colore rosa e bianco.

Gli equipaggi della Polizia, quindi, hanno iniziato a setacciare minuziosamente l’intera area del Parco e le Vie limitrofe. Dopo circa un ora, mentre già iniziava a far buio, i Poliziotti sono riusciti ad intercettare la piccola in via Duca D’Aosta, vicino Piazza Adriano, piangente e disperata.

La bimba, dopo essere stata tranquillizzata, è stata riaffidata alle cure dei genitori, i quali, emozionatissimi ed in grande stato di agitazione, non smettevano di ringraziare di cuore il Personale della Polizia di Stato per averla riportata sana e salva.

Pubblicità - La Voce di BolzanoPubblicità - La Voce di Bolzano

«Ancora un episodio di angoscia e disperazione conclusosi con un lieto fine grazie al provvidenziale intervento degli Agenti della Polizia di Stato – ha tenuto a sottolineare il Questore della Provincia di Bolzano Paolo Sartori –. E’stato infatti grazie al tempestivo intervento degli Equipaggi delle “Volanti” che la piccola, piangente ed infreddolita, è stata individuata lungo le strade cittadine e riaffidata ai genitori, in preda alla disperazione.»

NEWSLETTER

Alto Adige6 giorni fa

In fuga dalla giustizia si è rifugiato in montagna, ma è stato tradito dalla propria personalità

Bolzano3 settimane fa

Tifoso bolzanino istiga dei giovani alla violenza contro dei supporters albanesi. Scatta il daspo triennale

Bolzano2 settimane fa

Scoperto magazzino di droga a Bolzano: 42enne denunciato

Bolzano3 settimane fa

Ancora problemi per l’ordine pubblico e la sicurezza dei cittadini. Il questore chiude il bar Cristallo

Alto Adige3 settimane fa

Frana a Longiarù, Val Badia (Video) proseguono senza sosta i lavori per limitare i danni. Evacuate 56 abitazioni

Bolzano4 settimane fa

Casa e lavoro del domani: visione sinergica per progettare il futuro di Bolzano

Alto Adige3 settimane fa

Alto Adige flagellato dal maltempo, alberi abbattuti, grandine e forte vento

Italia ed estero3 settimane fa

Strage a La Mecca: almeno 800 morti tra i pellegrini durante l’Hajj: cosa è successo

Bolzano3 settimane fa

Danneggia le autovetture in sosta in zone diverse della città e minaccia gli agenti

Oltradige e Bassa Atesina3 settimane fa

Tragedia sui binari: donna investita e uccisa da un treno a Salorno

Sport3 settimane fa

Il Bolzano Baseball Club coglie la seconda vittoria sul campo amico

Bolzano3 settimane fa

Magazzini pieni e poca liquidità: negozi altoatesini in difficoltà

Alto Adige3 settimane fa

ConnX: La Rivoluzione della Mobilità Urbana Presentata da Leitner

Alto Adige2 settimane fa

Bolzano: 43 nuovi agenti rinforzano la Polizia di Stato

Bolzano3 settimane fa

Irrompe negli uffici della provincia, minaccia gli impiegati ed aggredisce gli agenti

Archivi

Categorie

più letti