Connect with us

Sport

Bocce: l’Italia della Raffa prepara il Campionato Europeo a Bolzano

Pubblicato

-

Sulle corsie del Bocciodromo di viale Trieste a Bolzano le nazionali italiane senior maschile e femminile e la juniores preparano  i rispettivi campionati Europei.

Due giorni di stage nel capoluogo altoatesino per l’Italbocce della Raffa in vista della rassegna continentale, in programma a Innsbruck (Austria) dal 10 al 15 settembre per le due nazionali senior e a Gersthofen (Germania) il  31 ottobre e 1 novembre per gli junior.

Gli azzurri,ospiti della delegazione di Bolzano della Federazione Italiana Bocce, sono arrivati nella serata di venerdì, accompagnati dal vice presidente nazionale Moreno Rosati.

Sono stati accolti e seguiti dal delegato Fib della provincia di Bolzano, Federico Servadio. Sabato mattina tutti all’opera: dalle 8 alle 10 per la parte di atletica presso il PalaTennis “Manlio Giannelli” in via Parma e, successivamente, il lavoro sulle corsie del bocciodromo cittadino.

Domenica mattina nuovamente in campo per trovare la “quadra” in vista di un campionato Europeo che sarà caratterizzato da numerose  novità: oltre alle partite a tempo (regola già presente negli ultimi Mondiali) verranno introdotte, infatti, le specialità coppia femminile e coppia mista.

Complessivamente saranno assegnati cinque titoli: individuale maschile e femminile, coppia maschile, coppia femminile e coppia mista.

Dopo lo stage a Roseto degli Abruzzi, gli azzurri proseguono la preparazione collegiale a Bolzano.

Dopo le medaglie d’oro di Gianluca Formicone ed Elisa Luccarini e quella di bronzo della coppia mista Chiara Morano-Luca Viscusi, ai Mondiali di San Miguel de Tucuman, l’Italbocce inaugura un nuovo ciclo in vista del torneo continentale.

In Austria rivedremo in azione due delle protagoniste degli Europei di Sondrio 2018: la capitana Chiara Morano, che si aggiudicò il titolo individuale e la campionessa continentale under 23 Flavia Morelli, ora senior Entrambe conquistarono pure l’Europeo femminile a squadre, unitamente a Valentina Chicconi e a Chiara Gasperini.

In campo maschile tutti gli azzurri hanno le carte in regola per ambire ad un ruolo da protagonisti assoluti. Le azzurre e gli azzurri si presenteranno in Austria da campioni in carica: a Crema 2016, gli uomini vinsero i titoli a squadre, individuale senior con Gianluca Formicone e individuale under 23 con Mattia Visconti, ora senior.

Il c.t. azzurro Giuseppe Pallucca non ha dubbi: “Siamo l’Italia e abbiamo tutte le carte in regola per disputare un campionato Europeo da protagonisti assoluti”.

Tra gli atleti junior spicca la 15enne Laura Picchio, che dalla società che l’ha lanciata, la perugina Spello è in procinto di trasferirsi al Roma Nord, club campione d’Italia.

 

I convocati allo stage di Bolzano e ai Campionati Europei Seniores (Innsbruck, 10/15 settembre) e Juniores (Gersthofen, 31 ottobre/1 novembre):

Nazionale Senior maschile: Mirko Savoretti (Monastier), Gianluca Manuelli (Montegridolfo), Mattia Visconti (Arcos Onlus Brescia Bocce). Commissario Tecnico: Giuseppe Pallucca

Nazionale Senior femminile: Chiara Morano (T.r.e.m. Osteria Grande), Sanela Urbano (R. Olsaretti), Flavia Morelli (Lucrezia). Commissario Tecnico: Germana Cantarini

Nazionale Junior: Marco Principi (La Combattente), Gianfranco Bianco (S.S. Sala), Laura Picchio (Spello), Nicole Marchetti (Banca Pop. di Marostica). Commissario Tecnico: Rodolfo Ros. 

 

Video Credits

Riprese: Paolo Savio Photo&Video

Articolo e interviste: Daniele Magagnin

Montaggio video: Redazione La Voce di Bolzano

Sport

Hcb, festival del goal a Linz: Bolzano rimontato e battuto

Pubblicato

-

Dieci goal, tanto spettacolo, ma nessun punto per l’HCB Alto Adige Alperia alla Keine Sorgen Eisarena.

I Black Wings Linz la spuntano per 6 a 4, rimontando uno svantaggio di 2-4 e ribaltando così i biancorossi, troppo fallosi nel finale di secondo tempo, vero “turning point” del match. Tre punti che servono agli austriaci per salire al terzo posto in classifica e staccare i Foxes, ancora quinti. 

E ora non c’è tempo per riposare: domenica 15 dicembre, alle ore 16, è tempo del big match del Palaonda contro gli spusu Vienna Capitals.

Si terrà ancora una volta un Family Day con prezzi agevolati per le famiglie, dopo la partita appuntamento con l’Ice Disco (la squadra non sarà presente sul ghiaccio, perché impegnata nell’estrazione delle maglie della preseason). La prevendita per il match si terrà domani, sabato 14 dicembre, presso lo stand natalizio dell’HCB del Twenty. 

Liwest Black Wings Linz – HCB Alto Adige Alperia 6 – 4 [1-1; 3-3; 2-0]

Reti: 11:22 Justin Florek (1-0); 18:47 Marco Insam PP1 (1-1); 23:12 Dan DaSilva PP1 (2-1); 23:23 Dan Catenacci (2-2); 27:58 Anthony Bardaro (2-3); 28:20 Angelo Miceli (2-4); 37:27 Dan DaSilva PP2 (3-4); 39:36 Brian Lebler PP1 (4-4); 41:15 Andreas Kristler (5-4); 51:35 Andreas Kristler (6-4)

Arbitri: Ofner, Smetana / Bedynek, Seewald
Spettatori: 4.805

Continua a leggere

Sport

Podio per la gardenese Delago al SG di Lake Louise: “Inaspettato ma felicissima del risultato.”

Pubblicato

-

La scorsa domenica la sciatrice gardenese Nicol Delago, classe ’96, ha trionfato con uno splendido secondo posto al Super G di Lake Louise, in Canada. Per lei è stato il suo secondo podio nella carriera in Coppa del Mondo, il primo nel Super Gigante.

L’abbiamo intervistata, ed ecco le parole della campionessa altoatesina:

Arrivare seconda nel Super G è stato un risultato straordinario, durante la trasferta avevi pensato alla possibilità di salire sul podio?

“Ammetto che non mi aspettavo un podio in Super G, puntavo di più sulla discesa. E invece è arrivato proprio nella disciplina dove non avevo così tante aspettative.”

Questa vittoria è il tuo primo podio in questa disciplina in Coppa del Mondo. Che emozioni hai provato quando hai realizzato che eri arrivata seconda?

“È  stata una cosa incredibile, quando ho passato il traguardo ed ho visto che ero arrivata seconda non ci volevo quasi credere. Non avevo alcuna aspettativa in questa disciplina, ho pensato solo a sciare e a  divertirmi, ma alla fine è andato tutto per il meglio.”

Sappiamo che in gare importanti come questa la tensione e l’aspetto psicologico sono importanti. Come ti sentivi prima della gara?

“Devo dire che mi sentivo molto bene, era una bellissima giornata di sole, ero serena e non vedevo l’ora di scendere.  la pista mi piaceva tanto, e avevo voglia di riscatto dopo le due gare precedenti.”

Il tuo tempo è stato di 1.20.35, mentre la bavarese Regensburg ha vinto il primo posto con 1.20.00. Cosa pensi del tuo tempo? Avresti potuto migliorarlo?

“Sicuramente, se ci ripenso adesso avrei potuto tenere delle linee un po’ più tese nella prima parte per portare fuori ancora più velocità. La parte del piano invece mi è venuta abbastanza bene, ma nel complesso sono soddisfatta.”

Quando si parla di Sport sono importanti anche gli allenatori e l’attrezzatura giusta, quanto hanno inciso sul risultato finale?

“Io penso che contino veramente tanto, se arrivi sul podio sei lì anche per tutto quello che c’è dietro, anche se spesso non si vede. Ci tengo a ringraziare tutti i miei allenatori, gli sponsor, tutti coloro che credono in me e che mi hanno accompagnato in questo percorso. Poi naturalmente anche il mio SkiMan, che mi ha messo ai piedi degli sci velocissimi. Grazie a tutti quelli che lavorano con noi e che ci aiutano a migliorare sempre.”

Lo Sport femminile nel mondo negli ultimi anni sta ricevendo sempre più attenzioni, ma com’è la situazione in Italia?

“Credo che negli ultimi anni che mie compagne di squadra abbiano ottenuto dei bellissimi risultati e sono dei grandi esempi per i più giovani. Questo sicuramente aiuta ad aumentare l’attenzione per lo sci alpino sia in Italia che a livello internazionale.”

Che aspettative hai per il futuro della tua carriera?

“Il mio obiettivo è quello di continuare a divertirmi, di dare sempre il meglio di me stessa e di cercare di dare sempre la miglior prestazione in ogni gara.”

 

Continua a leggere

Sport

“La Venosta” scompagina le carte Ski Classic. Iscrizioni online allungate di un giorno

Pubblicato

-

Il sole filtra attraverso la finestrella del campanile di Curon Venosta, per annunciare che le iscrizioni online della prima edizione de “La Venosta” del 14 e 15 dicembre saranno disponibili per ulteriori 24 ore e si chiuderanno quindi mercoledì 11 dicembre alle ore 23.59, sempre alla cifra di 95 euro per la tecnica classica e 75 euro per la tecnica libera.

Dopodiché sarà possibile iscriversi nelle giornate di venerdì, sabato e domenica ma solamente all’Ufficio Gare dell’evento. Un regalo di Natale in anticipo del comitato presieduto da Gerald Burger, che aspetta i team Visma Ski Classics in arrivo sul manto innevato venostano.

Il Team Bauer dell’ex fondista di Coppa del Mondo Lukas Bauer, che vanta tra i numerosi trofei anche un argento olimpico, non ha invece perso tempo recandosi in Val Venosta a testare il percorso con anticipo.

Quaranta i chilometri da affrontare per i migliori interpreti al mondo delle lunghe distanze, gli amatori potranno invece divertirsi lungo 30 km in tecnica classica, gli stessi che affronteranno nella giornata di domenica, ma in tecnica libera (prova Challengers Visma Ski Classics).

Ed il 15 dicembre anche i piccoli si potranno divertire nella Südtirol Cup, lungo un percorso loro dedicato a seconda dell’età.

A Livigno, in occasione della prima tappa, vinse seppur a sorpresa lo svedese Emil Persson e per forza di cose dovrà essere tenuto in seria considerazione.

Lo ‘scalatore’ Morten Eide Pedersen è stato indicato da Matteo Tanel, campione del mondo di skiroll, come il favorito numero uno, mentre Alexander Panzhinskiy aumenterà la “stazza” del Team Trentino Robinson.

Sentono già odore di rivalsa gli atleti del Team Ragde Eiendom che in alcune prove del circuito potranno contare nientemeno che su Petter Northug, con al proprio interno fondisti poderosi tra i quali il campione in carica del circuito, il ‘timido’ Petter Eliassen, il fondista con i Ray-Ban Tord Asle Gjerdalen (due ori mondiali), lo svedese Oskar Kardin con la passione per le serie tv ‘Peaky Blinders’ e il capitano Anders Aukland (un oro mondiale e uno olimpico).

Per quanto riguarda le donne, la svedese Britta Johansson Norgren è sempre il nome caldo, asso Visma Ski Classics tallonata dalle varie Katerina Smutna, già in buone condizioni di forma, Lina Korsgren che in Val Venosta ha già gareggiato da giovanissima, e Astrid Øyre Slind, sempre ad un passo dal gradino più alto del podio ma non ancora pronta al salto di qualità.

Conferma dell’ultim’ora quella della “regina” del Team Trentino Robinson Justyna Kowalczyk. I favoriti de “La Venosta” Visma Ski Classics saranno così circa una decina per quanto riguarda la contesa maschile, mentre al femminile i giochi sembrano delineati ma, essendo “La Venosta” una novità per tutti, potrebbe scompaginare le carte del circuito.

Continua a leggere

NEWSLETTER

Archivi

  • Cantina Sociale di Avio e il suo vino, un viaggio nei sapori del Trentino
    La bontà del clima, la grande varietà di vitigni e la comprovata bravura nella cura e nella dedizione delle uve, fanno dell’Italia una vera e propria terra d’eccellenza per quello che una volta veniva chiamo “il nettare di Bacco”. Da secoli infatti, il vino è parte essenziale della cultura eno-gastronomica e della storia italiana, tanto […]
  • Gioielli Mastro 7: la perfetta unione tra arte e bellezza
    I gioielli rappresentano da sempre il regalo più gradito sia dalle donne che dagli uomini. Mastro 7 è una oreficeria di Trento che dal 1970 realizza preziose opere d’arte perfette per rendere uniche e indimenticabili le occasioni importanti. Il nome di questa piccola azienda a conduzione famigliare si riferisce a Settimo Tamanini, in arte “Mastro […]
  • “Climate Change Calendar 2020”, Un calendario per capire e vedere un mondo che sta cambiando
    Venti afosi, glaciazioni improvvise e tempeste tropicali comunicano chiaramente che il nostro mondo si sta velocemente e irrimediabilmente trasformando. Questa fase di cambiamento, è stata meravigliosamente riassunta e interpretata in 12 scatti ispirati ed interamente dedicati ai cambiamenti climatici. Immagini originali e suggestive, una per ogni mese, nate per essere le protagoniste assolute del calendario: […]
  • Moda Green: dai jeans biodegradabili alle piume riciclate
    L’industria della moda negli ultimi anni si sta affacciando sempre di più al mondo dell’ecosostenibilità. Il settore dell’abbigliamento, secondo i recenti dati statistici, sfrutta il 20% delle risorse idriche mondiali ed è causa di elevate emissioni di anidride carbonica. Per contrastare il grande impatto ambientale, i grandi marchi di moda (e non solo) stanno adottando […]
  • Cantina Sociale di Trento, dove la tradizione si fonde con l’innovazione
    Il Trentino è una regione famosa in tutto il mondo per i suoi vini di altissima qualità. Il clima, la natura e le materie prime genuine donate dal territorio permettono di coltivare e produrre vini apprezzati anche dai palati più sopraffini. Il luogo simbolo di questa eccellente proposta enogastronomica trentina è la Cantina Sociale di […]
  • Visita dei cinque sensi alla Distilleria Marzadro: un’esperienza enogastronomica indimenticabile
    Il Trentino è una regione famosa per il suo turismo enogastronomico unico al mondo. Tra i prodotti tipici del territorio occupano un posto speciale nel cuore dei trentini e dei turisti, i distillati. A tal proposito, l’antica Distilleria Marzadro, presente in Trentino dal 1949, propone ai propri visitatori la visita dei “Cinque sensi”, un tour […]
  • Le proprietà benefiche dei fiori
    I fiori sono perfetti per adornare gli ambienti di casa, le loro essenze vengono spesso utilizzate nei prodotti di cosmetica e rappresentano un regalo molto apprezzato, soprattutto dalle donne. Forse però, non tutti sanno che i fiori presentano importanti proprietà benefiche per l’organismo. Qui di seguito, andremo ad elencare alcuni fiori in grado di apportare […]
  • Antica Birreria Pedavena: l’arte della birra artigianale
    Dal 1921 l’Antica Birreria Pedavena è il punto di ritrovo preferito degli amanti della birra in Trentino. Si tratta di un locale grande e accogliente situato nel centro di Trento, caratterizzato da un’ampia proposta di birre artigianali di alta qualità accompagnate da pietanze ricercate e deliziose. L’Antica Birreria Pedavena è un luogo perfetto per organizzare […]

Categorie

di tendenza