Connect with us

Alto Adige

BrennerLec: bene la gestione della velocità sul corridoio del Brennero

Pubblicato

-

BrenneLec ha passato uno dei suoi ultimi esami e si prepara a diventare un modello di gestione dinamica della velocità esportabile al di fuori della A22. Roberto Ghezzi, coordinatore del gruppo di monitoraggio italiano dei progetti europei Life – la cornice all’interno della quale si è sviluppato il progetto BrennerLec – lo promuove a pieni voti: “Gli studi fin qui condotti hanno dimostrato che una gestione proattiva della velocità dei veicoli è in grado di ridurre significativamente diverse emissioni inquinanti, comprese quelle acustiche, e di rendere contestualmente più fluido, quindi più sicuro, il traffico. Sono convinto che il progetto BrennerLec possa ora essere esteso e replicato in altre realtà, non necessariamente autostradali”.

Stiamo lavorando ad un futuro green per il corridoio del Brennero – ricorda l’Amministratore Delegato di Autostrada del Brennero, Diego Cattoni -, convinti come siamo che sarà l’innovazione a farci vincere la sfida della sostenibilità. Se progetti sviluppati da Autobrennero diventeranno patrimonio comune, ne saremo orgogliosi”. 

Obiettivo è quello di ridurre le emissioni inquinanti e i tempi di percorrenza in caso di traffico intenso. Con una modulazione dinamica della velocità, la riduzione di NOx è stata del 12%, mentre come ricordato ieri anche dall’Università di Trento, la riduzione dei tempi di percorrenza confrontati con una giornata analoga per incidenza di traffico è stata del 36% proprio in virtù della maggiore fluidità del traffico ottenuta attraverso la riduzione del pernicioso fenomeno dello stop and go.

Pubblicità
Pubblicità

Per quanto riguarda la A22 – osserva il Presidente di Autostrada del Brennero, Hartmann Reichhalter -, i risultati ottenuti permetteranno, grazie al previsto infittimento dei pannelli a messaggio variabile funzionali alla terza corsia dinamica, di estendere da Bolzano sud a Verona nord la gestione dinamica delle velocità per ridurre le turbative, fluidificare il traffico e tutelare al contempo la salute delle persone che abitano vicino alla A22”.

Resta poi aperta la strada alla replica del modello fuori dalla A22. La prima collaborazione potrebbe interessare la società concessionaria austriaca Asfinag: un coordinamento per armonizzare le misure da Kufstein ad Affi.

Per quanto riguarda l’Italia – osserva Ghezzi – io vedo un solo limite: il nostro Codice della strada al momento non consente di imporre una riduzione della velocità a tutela dell’ambiente, ma solo per ragioni di sicurezza. Sarebbe utile, in questo senso, un’armonizzazione delle norme europee. I motori a scoppio un giorno spariranno, ma quel giorno non è domani”.

Il Direttore Tecnico Generale di Autostrada del Brennero, Carlo Costa, che ha coordinato il progetto fin dalla sua gestazione, è soddisfatto: “Il principale valore di BrennerLec è stato dimostrare che non dobbiamo scegliere tra l’efficienza dei trasporti e la tutela dell’ambiente, perché una gestione proattiva dell’autostrada ci permette di conseguire contemporaneamente i due obiettivi”.

NEWSLETTER

Archivi

  • Mise, al via le candidature IPCEI: contributi fino al 100% per progetti digitali innovativi
    Il Ministero dello Sviluppo economico ha aperto le porte ad un bando più che mai attuale, rivolto a tutte le aziende che manifestano il proprio interesse a partecipare alla costruzione di un “IPCEI” nella catena... The post Mise, al via le candidature IPCEI: contributi fino al 100% per progetti digitali innovativi appeared first on Benessere […]
  • Al via la stagione del turismo spaziale, un’economia in crescita
    L’obiettivo di un’economia spaziale fondata anche sul turismo si sta avvicinando così velocemente, tanto da far annunciare la prima data per l’apertura dei viaggi turistici spaziali. Primo volo turistico La compagnia missilistica Blue Origin appartenente... The post Al via la stagione del turismo spaziale, un’economia in crescita appeared first on Benessere Economico.
  • Lavoratori dello spettacolo, in arrivo un Ddl con sostegni e tutele
    In arrivo un disegno di legge temporaneo per rimediare alla discontinuità del lavoro nel mondo dello spettacolo. Una sorta di bonus contributivo per pareggiare, dal punto di vista pensionistico i lavoratori dello spettacolo per gli... The post Lavoratori dello spettacolo, in arrivo un Ddl con sostegni e tutele appeared first on Benessere Economico.
  • Arriva il primo noleggio auto con rata decrescente e pagabile anche in bitcoin
    Dal lavoro alla vita privata, fino al tempo libero: flessibilità è sicuramente la parola dell’anno, tanto da arrivare ad influenzare anche il mondo del noleggio. Anche questo settore infatti, negli ultimi anni ha declinato la... The post Arriva il primo noleggio auto con rata decrescente e pagabile anche in bitcoin appeared first on Benessere Economico.
  • Come cambia il lavoro post-covid, le tendenze secondo il report McKinsey
    L’anno del Covid è stato anche l’anno dello smart working, un’autentica rivoluzione per molti lavoratori e l’Istituto Mckinsey fa luce sulle trasformazioni a cui il mondo del lavoro dovrà adeguarsi. Il report Mckinsey Alla crisi... The post Come cambia il lavoro post-covid, le tendenze secondo il report McKinsey appeared first on Benessere Economico.
  • Il Revenue management per il turismo, una soluzione di successo
    Le dinamiche di internet hanno ormai cambiato le logiche di progettazione e di prenotazione della vacanza. A questo, si aggiungono gli sconvolgimenti finanziari che sono alla base delle crisi economiche innescando meccanismo viziosi. Il mercato... The post Il Revenue management per il turismo, una soluzione di successo appeared first on Benessere Economico.
  • Verso la YOLO Economy, rischiare per cambiare lavoro: i motivi e i settori emergenti
    Il mondo cambia in fretta, a volte più velocemente di quanto previsto. In questo senso l’arrivo del Covid ha straordinariamente accelerato tutti i processi: da quelli economici, ai naturali fino a quelli lavorativi. Il lavoro... The post Verso la YOLO Economy, rischiare per cambiare lavoro: i motivi e i settori emergenti appeared first on Benessere […]
  • Il ritorno alla terra: ISMEA, un bando per agevolare i giovani imprenditori agricoli
    Negli ultimi anni gli imprenditori agricoli under 35 sono aumentati del 12%. Per facilitare questa transizione verso la terra esistono possibilità come ISMEA che permette di aiutare, anche economicamente i giovani che scelgono questa strada.... The post Il ritorno alla terra: ISMEA, un bando per agevolare i giovani imprenditori agricoli appeared first on Benessere Economico.
  • Addio alle buste delle bollette: un trucco per risparmiare
    La svolta crescente dell’online parla anche di risparmio e sostenibilità ecco perché le bollette cartacee sono ormai superate. L’arrivo del digitale ha convertito molti utenti ad entrare nel circuito delle bollette online, pagabili su rete... The post Addio alle buste delle bollette: un trucco per risparmiare appeared first on Benessere Economico.
  • Lotta all’evasione: arrivano gli “agenti 007” del fisco
    L’Agenzia delle Entrate rinforza l’organico e assume due mila “ agenti segreti” per potenziare la lotta all’evasione. Con i fondi del Recovery Fund arriveranno anche nuove assunzioni mirate proprio a rinforzare il campo della lotta... The post Lotta all’evasione: arrivano gli “agenti 007” del fisco appeared first on Benessere Economico.

Categorie

di tendenza