Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Bressanone

Bressanone, accoltella il rivale e fugge: 35enne tunisino arrestato per tentato omicidio

Pubblicato

-

I carabinieri di Bressanone hanno arrestato un trentacinquenne per tentato omicidio. Si tratta un un tunisino senza fissa dimora e disoccupato che ieri sera (20 ottobre) intorno alle 21, per motivi ancora da chiarire ha accoltellato un rivale nel corso di una lite iniziata all’interno di un bar tra via Fienili e via Roma.

La vittima è un altro straniero, anche lui noto alle forze dell’ordine, che ha allertato i militari dell’Arma con una chiamata durante la quale segnalava di essere stato gravemente ferito (il tunisino è conosciuto per reati di furto, il secondo per porto di armi e – recentemente – per aver orinato sulla porta del municipio in stato di ubriachezza).

Subito due autopattuglie si sono recate sul posto e hanno ricostruito parzialmente la vicenda. Una volta chiamato i rinforzi tra Brunico, Vipiteno e Bolzano si sono messi sulle tracce del reo che era stato visto prendere un taxi. E non ci è voluto molto ad acciuffarlo.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Il taxi è stato incrociato da una pattuglia a Varna e i carabinieri hanno immediatamente bloccato il passeggero. Sulla sua giacca (sottoposta a sequestro) evidenti tracce di sangue della vittima.

E’ stato quindi portato in caserma e identificato. Ora si trova in carcere in attesa dell’udienza di convalida.I militari brissinesi hanno anche sequestrato quasi ottocento euro in contanti trovati addosso all’indagato.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza