Connect with us

Merano

Buoni spesa Merano: le domande vanno presentate da mercoledì 8 aprile

Pubblicato

-

Hanno diritto a ottenere i buoni spesa tutte le persone residenti a Merano così come coloro che si trattengono attualmente sul territorio comunale e hanno in essere un contratto di lavoro con un’azienda meranese oppure lo avevano almeno fino al 9 marzo, data del primo decreto varato dal Presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte.

Per i buoni spesa lo Stato ha messo a disposizione della popolazione meranese un fondo di 216.000 euro.

Per ottenere l’assegnazione di un buono spesa (per il momento di tratta di una soluzione una tantum), deve essere presentata un’autocertificazione nella quale il/la richiedente dichiara il proprio stato di necessità.

Pubblicità
Pubblicità

Il modulo di autocertificazione con tutti i dettagli è in fase di elaborazione. Lunedì 6 aprile verranno resi noti tutti i requisiti necessari e martedì 7 aprile sarà disponibile – in download sul sito del Comune – il modulo per l’autocertificazione.

Le autocertificazioni presentate dai richiedenti saranno successivamente oggetto di verifiche a campione. Le richieste di buoni spesa possono essere presentate a partire da mercoledì 8 aprile all’Ufficio servizi sociali.

L’amministrazione comunale invita i diretti interassati, ove possibile, a inviare le richieste, il modulo di autocertificazione e una copia del documento di riconoscimento via email, per limitare il più possibile l’accesso di pubblico al palazzo municipale. In caso di necessità possono però essere richiesti – telefonicamente – anche appuntamenti in municipio.

Ulteriori informazioni in merito vengono fornite dall’Ufficio servizi sociali del Comune (servizisociali@comune.merano.bz.it, telefono 0473 250276 o 0473 250347 negli orari di ufficio).

Un conto bancario per le donazioni

Per tutti coloro che in questa situazione di emergenza desiderano aiutare le proprie concittadine e i propri concittadini in difficoltà finanziarie, il Comune di Merano attiverà un apposito conto bancario. Le donazioni effettuate consentiranno al Comune di distribuire ulteriori buoni spesa o di acquistare direttamente prodotti alimentari che verranno consegnati ai più bisognosi.

Il numero di conto bancario per le donazioni verrà comunicato quanto prima. Imprenditori e privati cittadini possono detrarre le donazioni dalla dichiarazione dei redditi.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza