Connect with us

Politica

Cancello di Parco Mignone chiuso, Stagni (FdI): “Nessuno sapeva nulla, grandi i disagi per i cittadini”

Pubblicato

-

Alcuni giorni fa i cancelli dei 3 ingressi al Parco Mignone sono stati chiusi senza alcun preavviso. Il consigliere di circoscrizione di Oltrisarco Stefano Stagni, si è attivato per capire quali fossero le motivazioni dell’improvvisa chiusura, e soprattutto chi fosse stato a sbarrare l’entrata: Nelle notti del 28 e 29 Aprile il Parco Mignone è stato chiuso senza nessun preavviso alla cittadinanza e senza esporre nessun cartello. Gli enormi disagi e pericoli causati dalla chiusura improvvisa hanno scatenato l’ira e le proteste dei cittadini. Chi non è potuto entrare, chi è arrivato tardi al lavoro chi è arrivato tardi a scuola, chi non è potuto uscire ed è dovuto tornare indietro, chi non è potuto entrare nell’area cani. Né la Polizia Municipale né le forze di soccorso erano al corrente della chiusura e in caso di necessità non sarebbero potute accedere. Un intera giornata di telefonate per capire cosa fosse successo, ma è ancora un giallo su chi ha effettivamente chiuso e le dichiarazioni sono contrastanti tra loro.

Presenterò un’interrogazione in tal senso per chiedere chiarezza su chi ha chiuso e perché, da chi è partito l’ordine, chi ha sbagliato o chi ha frainteso. – riferisce Stagni,  insieme ai consiglieri comunali Marco Galateo e Tritan Myftiu – Non è stato esposto alcun cartello che andasse a giustificarne l’improvvisa chiusura, o l’orario di riapertura dello stesso. I cittadini hanno subìto il disagio di non poter attraversare il Parco per i loro spostamenti quotidiani, raggiungere il posto di lavoro o andare a scuola. Oltre a questo bisogna aggiungere che, chiudendo i cancelli, è stata negata la possibilità ai proprietari di animali di poter usufruire dell’area cani presente all’interno del Parco la mattina presto e la sera tardi. Anche eventuali ambulanze che avessero dovuto prestare soccorso  all’interno non sarebbero riuscite d entrare, visto che l’unico accesso rimasto era la ciclabile da Parco Rosenbach.

Il consigliere di circoscrizione Angelo Liuzzi, di “Io sto con Bolzano” di Angelo Gennaccaro, ha scritto sui social di aver contattato direttamente la Presidente, e che il tutto è nato a causa di un un fraintendimento scaturito dalla richiesta della Presidente alla Giardineria Comunale di chiudere il Campo (Polifunzionale Sportivo). Questa però, invece del Campo avrebbe chiuso il Parco Mignone: “C’è stata un’incomprensione, – scrive Liuzzi – il Consiglio e la Presidente non hanno chiesto la chiusura dei cancelli ma semplicemente la chiusura “sicura” dei cancelli del campetto che rimanevano accessibili essendo il lucchetto troppo largo. Ho sentito la Presidente, ho appreso da lei questa notizia”. La Giardineria però, contattata direttamente dal consigliere Galateo, ha riferito di non aver ricevuto nessuna richiesta e che il vigilante che chiude il Campo sportivo non ha chiuso il Parco.

Pubblicità
Pubblicità

“La Giardineria Comunale dichiara di non aver chiuso e di non aver avuto indicazioni in merito, ma un mese fa affermava che sarebbe intervenuta in tal senso. La Presidente della Circoscrizione dichiara di non essere al corrente della chiusura, e che non è stata la Giardineria Comunale a chiudere.  Non vogliamo mettere alla gogna nessuno se si fosse trattato di un errore, ma vogliamo sapere chi è in possesso delle chiavi necessarie per chiudere a aprire, e di conseguenza chi ha materialmente chiuso e perché.” Conclude Stagni.

NEWSLETTER

Val Pusteria4 settimane fa

Molini di Tures: incidente sul lavoro in un impianto di teleriscaldamento. Due feriti

Politica4 settimane fa

Formazione professionale, via libera al piano per il 2022

Bolzano4 settimane fa

Due nuovi casi di Omicron rilevati in Alto Adige

Politica4 settimane fa

Cure Monoclonali, solo tre terapie in Alto Adige. Urzí: “Sottovalutate le opportunità”

Bolzano4 settimane fa

Pensionato le da un passaggio e lei lo rapina: 29enne bolzanina denunciata a Bolzano

Ambiente Natura4 settimane fa

Escursioni invernali nel rispetto della fauna selvatica

Sport4 settimane fa

Anche l’HC Pustertal con l’Azienda sanitaria: la squadra sottoposta alla terza dose

Alto Adige4 settimane fa

Reddito di cittadinanza, scoperti 21 truffatori dalla Guardia di Finanza

Sport4 settimane fa

FC Südtirol: dopo il focolaio Covid tre giocatori negativi e un nuovo positivo

Alto Adige4 settimane fa

Dati Covid 21 dicembre: 96 casi positivi da PCR e 259 test antigenici positivi. 3 decessi

Bolzano4 settimane fa

La frittura va in fiamme: vigili del fuoco intervengono in via Bari

Sport3 settimane fa

Foxes all’ultimo match casalingo del 2021: al Palaonda arriva l’Innsbruck

Sport4 settimane fa

Il 21 dicembre il derby torna al Palaonda: Bolzano affronta Val Pusteria

Alto Adige3 settimane fa

Bolzano, i problemi cardiaci gli impediscono di lavorare. Crowdfunding per Giancarlo

Economia e Finanza4 settimane fa

Tatuaggi e trucco permanente, rivoluzione da gennaio. Bonaldi: “No agli abusivi anche in Alto Adige”

Unico&Bello

Orient Express la Dolce Vita: in Italia un nuovo modo di vivere il Paese

A breve in Italia arriverà un nuovo modo di vivere e conoscere il Paese, in carrozze di lusso ispirate al design degli anni ‘60/’70. L’Italia si…

Vaia Cube e Vaia Focus: nuova vita agli alberi abbattuti da Vaia

Sono numerose le aziende ed i privati che hanno deciso, negli ultimi anni, di donare nuova vita e dignità ai 42 milioni di alberi abbattuti dalla…

2050: come ci arriviamo? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura e per tutti

Dal 22 dicembre 2021 al MUSE – Museo delle Scienze di Trento, la mostra “2050: COME CI ARRIVIAMO? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura…

L’Altopiano Tibetano e Nepal in due splendide mostre fotografiche virtuali

L’Altopiano Tibetano noto per alcuni dei pascoli più grandi al mondo, non consente lo sviluppo di una vera e propria attività agricola. Anche per questo le…

Il 2022 ribattezzato “l’anno dei weekend lunghi”: quali giorni approfittare per una gita fuori porta

Per gli amanti dei viaggi e delle gite fuori porta, il 2022 è stato ribattezzato come “ l’anno dei weekend lunghi”. Infatti, nei prossimi 12 mesi…

Alpe Cimbra: il drago nato da Vaia è già un #must da vedere

La Tempesta Vaia che ha colpito il nord Italia e l’arco alpino alla fine del 2018 ha lasciato senza ombra di dubbio enormi cicatrici su tutto…

Le 5 località trentine più belle da visitare in inverno

L’inverno è arrivato e, nonostante tutte le restrizioni ancora attive causa Covid-19 e le sue varianti, è comunque possibile viaggiare (almeno per il momento) tra le…

Archivi

Categorie

Benessere Economico

RSS Error: A feed could not be found at `https://www.benessereconomico.it/feed`; the status code is `200` and content-type is `text/html`

di tendenza