Connect with us

Oltradige e Bassa Atesina

Caserma Mercanti di Appiano: ok all’intesa con lo Stato per Carabinieri e protezione civile

Pubblicato

-

La Giunta provinciale ha autorizzato oggi (12 marzo) il presidente della Provincia Arno Kompatscher a firmare il protocollo d’intesa per l’ex caserma Mercanti di Appiano.

L’accordo regola i rapporti fra Stato e Provincia rispetto all’utilizzo di 1,6 ettari dell’area, parte dei 6,5 complessivi su cui si estende l’intero areale militare.

Entro fine marzo il direttore nazionale dell’Agenzia del Demanio Riccardo Carpino, il presidente Kompatscher per la Provincia di Bolzano, il Commissariato del Governo di Bolzano e il Comune di Appiano firmeranno il protocollo d’intesa. Potranno poi partire le procedure propedeutiche al riutilizzo dell’area.

Pubblicità
Pubblicità

L’area di 1,6 ettari oggetto del protocollo sono attualmente di proprietà dello Stato, che intende realizzarvi la nuova caserma dei carabinieri di Appiano.

L’accordo prevede che la struttura venga realizzata dalla Provincia di Bolzano (Ripartizione edilizia) con un investimento di 5.480.000 euro. In cambio lo Stato cederà alla Provincia una superficie di pari valore, ossia circa 1,6 ettari.

Parte di questa superficie verrà ceduta dalla Provincia al Comune di Appiano, che vi realizzerà la nuova sede della Protezione civile (caserma dei vigili del fuoco e soccorso alpino) e un’area di espansione della vicina zona produttiva. In questo modo si restituisce alla comunità locale un bene pubblico prezioso non più utilizzato dallo Stato.

La collettività recupera così 1,6 ettari di superficie edificabile in una zona di valore strategico, consentendo di ampliare la zona produttiva senza consumare verde agricolo.

La firma del protocollo d’intesa è il frutto di una collaborazione riuscita che valorizza il territorio. Grazie all’accordo fra tutte le parti, civili e militari, siamo oggi in grado di raccogliere risultati concreti a vantaggio della collettività” ha sottolineato Arno Kompatscher.

Oltradige e Bassa Atesina

Festa Euregio domani a Egna con cultura, musica, sport

Pubblicato

-

Per un giorno Egna diventa la capitale dell’Euregio. Domani, sabato 21 settembre, è infatti in programma “Dis-Egna: il mercato delle idee“, la Festa dell’Euregio che quest’anno si svolgerà nella località della Bassa Atesina.

L’obiettivo della giornata – spiega il presidente Arno Kompatscher – è fare in modo che i visitatori provenienti da Alto Adige, Tirolo e Trentino possano apprezzare diversità e punti in comune dei nostri tre territori attraverso la musica, la cultura e la cucina“.

Il programma della Festa dell’Euregio

Pubblicità
Pubblicità

7 cortili del centro di Egna e 6 palcoscenici musicali situati sempre nell’area urbana della cittadina, saranno il cuore pulsante della Festa dell’Euregio, che inizierà alle 10 di mattina con gli interventi dei tre presidenti Arno Kompatscher, Günther Platter e Maurizio Fugatti.

Per tutto il giorno, oltre agli stand gastronomici con prodotti locali affidati ad una serie di associazioni del territorio, ci sarà spazio sino alle ore 22 per concerti e spettacoli teatrali che renderanno la Festa dell’Euregio non soltanto un avvenimento folcloristico, ma un appuntamento in grado di coniugare tradizione e modernità. Il programma completo con tutti i dettagli lo potete trovare in allegato.

Cultura, musica, sport

Al di fuori del centro abitato di Egna, uno dei luogi della Festa dell’Euregio sarà il Klösterle di Laghetti, ex ospizio risalente al XIII secolo ottimamente conservato dove sarà possibile effettuare visite guidate (anche alla vicina centrale idroelettrica di San Floriano) e ascoltare musica.

Oltre che sui diversi palcoscenici, la musica sarà protagonista anche alla Haus Unterland, con il concerto (ore 18) dell’Orchestra giovanile di fiati dell’Euregio, ensamble di 60 ragazzi provenienti da Tirolo, Alto Adige e Trentino.

Nella zona sportiva, invece, sarà il calcio a farla da padrone con la Kerschdorfer Euregio Cup 2019 che vedrà sfidarsi a partire dalle 14.30 le squadre che lo scorso anno si sono aggiudicate le rispettive coppe provinciali di Alto Adige, Trentino, Tirolo del nord e Tirolo dell’est. La novità di quest’anno sarà la presenza del torneo femminile.

A Egna gratis con treni e bus

Dis-Egna: il mercato delle idee si presenta come un vero e proprio Greenevent. Egna, infatti, grazie alla Giornata Euregio della mobilità, sarà raggiungibile in maniera del tutto gratuita con treni e bus da ogni località di Tirolo, Alto Adige e Trentino per tutti i possessori di AltoAdige Pass, EuregioFamily Pass e degli altri abbonamenti al trasporto pubblico locale.

Dalla stazione ferroviaria sarà attivo un bus-navetta che porterà i visitatori verso il centro di Egna e, ogni 30 minuti, verso il Klösterle e la centrale idroelettrica. A disposizione per tutto il giorno anche delle bici elettriche da noleggiare.

Continua a leggere

Oltradige e Bassa Atesina

A22, scontro tra semirimorchio e camioncino: traffico in tilt

Pubblicato

-

Poco dopo le otto di questa mattina una squadra del corpo permanente dei vigili del fuoco di Bolzano è intervenuta sull’ A22 per un incidente stradale all’altezza di Egna.

Il sinistro ha visto coinvolti un camion con semirimorchio e un camioncino.

L’autista del camioncino, rimasto incastrato nell’abitacolo e liberato grazie all’ausilio delle pinze idrauliche, è stato poi portato all’ospedale di Bolzano.

Pubblicità
Pubblicità

Per tutta la durata dell’intervento una corsia sud è rimasta chiusa al traffico, deviato all’uscita di Egna. L’intervento è durato circa un’ora.

Sul posto sono intervenuti, oltre ai vigili del fuoco volontari di Egna e al Corpo permanente di Bolzano, i sanitari della Croce bianca, l’elisoccorso, la Polizia Stradale e gli ausiliari del traffico dell’A22.

 

Continua a leggere

Oltradige e Bassa Atesina

Incendio di un tetto ad Appiano: sei evacuati

Pubblicato

-

Dopo l’incendio di Merano, un altro pericoloso rogo è divampato questa notte poco dopo l’una a San Michele di  Appiano.

Per cause che rimangono da chiarire, le fiamme hanno avvolto anche questa volta il tetto di un condominio.

Sul posto  vigili del fuoco volontari di San Michele/Appiano, Cornaiano, San Paolo, Caldaro e i permanenti di Bolzano.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza