Connect with us

Bolzano

Covid, Figliuolo a Bolzano: “In Alto Adige best practice esemplari” – La diretta

Pubblicato

-

Il commissario straordinario per l’emergenza Covid-19 e la campagna vaccinale nazionale, generale di corpo d’armata Francesco Paolo Figliuolo, ha visitato oggi (14 maggio) insieme al capo della Protezione civile nazionale Fabrizio Curcio la struttura vaccinale della Fiera di Bolzano. Figliuolo è stato accompagnato nella visita dal presidente della Provincia Arno Kompatscher, dagli assessori alla Salute Thomas Widmann e alla Protezione Civile Arnold Schuler, dal commissario del Governo Vito Cusumano, dal comandante delle truppe alpine generale Claudio Berto, dal sindaco di Bolzano Renzo Caramaschi e dal presidente della Provincia di Trento Maurizio Fugatti.

Aumentare la capacità vaccinale entro giugno

Qui in Alto Adige ho visto un lavoro eccezionale sia dal punto di vista logistico che scientifico, e tante buone pratiche come ad esempio un tracciamento eccellente” ha detto Figliuolo. Il commissario straordinario ha affermato di voler verificare l’applicabilità su ampia scala del test antigenico nasale per un confronto con il ministero della Salute a Roma sulla possibilità di introdurlo anche altrove. “Qui si è fatto un lavoro straordinario con gli over 80 e le categorie ai fragili, nelle quali si è arrivati ora al 96% di vaccinati” ha ricordato Figliuolo. Il commissario ha avuto parole lusinghiere anche per il centro vaccinale bolzanino: “Un hub di eccellenza, scalabile e in grado di contribuire al raddoppio della capacità vaccinale dell’intera provincia” probabilmente già nel mese di giugno.

Pubblicità
Pubblicità

Siamo alla conclusione del nostro giro nei centri vaccinali italiani” ha aggiunto il capo della protezione civile Curcio “e abbiamo trovato qui un ottimo esempio di sinergia istituzionale a tutti i livelli“. Curcio ha auspicato un passaggio dalla gestione emergenziale “al ritorno alla gestione delle altre emergenze quali alluvioni e incendi che l’estate potrebbe portare con sé“.

Vaccinazioni in Alto Adige: i dati

I seguenti dati (aggiornati al 13 maggio) fanno il punto della situazione delle vaccinazioni:

Vaccinazioni totali (fra parentesi il valore raffrontato a quello della settimana scorsa)

Dosi somministrate: 237.459 (+ 25.493)

Prima dose: 168.149 (+17.914)

Seconda dose: 69.310 (+7.575)

persone che hanno concluso il ciclo vaccinale: 71.336 (+7.986)

Vaccinazioni per gruppi di età

Over 80

Persone appartenenti alla fascia d’età: 33.732 persone

Prima dose: 26.544

Seconda dose: 24.085

Prenotazioni: 254

Over 70

Persone appartenenti alla fascia d’età: 46.417 persone

Prima dose: 34.714

Seconda dose: 10.269

Prenotazioni: 909

Over 60

Persone appartenenti alla fascia d’età: 58.927 persone

Prima dose: 38.557

Seconda dose: 7.863

Prenotazioni: 2.768

Over 50

Persone appartenenti alla fascia d’età: 84.804 persone

Prima dose: 34.228

Seconda dose: 10.114

Prenotazioni: 14.781

Over 40

Persone appartenenti alla fascia d’età: 74.448 persone

Prima dose: 15.878

Seconda dose: 8.010

Prenotazioni: 12.620

Persone fragili e caregiver

Persone totali: 19.600 

Prima dose: 17.084

Seconda dose: 8.892

mac/sf

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza