Connect with us

Politica

Elezioni comunali, Galateo: “La Lega lasci la Provincia”

Pubblicato

-

Dopo la vittoria del Sindaco uscente Renzo Caramaschi, che ha conquistato il podio con un distacco di 15 punti percentuali (57% a 42%) Marco Galateo di Fratelli d’Italia ha evidenziato quelli che secondo lui sono stati gli errori commessi dalla coalizione in campagna elettorale:“Il primo segnale è stata sicuramente la chiamata “all’allarme fascista” lanciato dalla coalizione di sinistra, che ha sicuramente sortito l’effetto di  spaventare l’elettorato moderato, e dall’altra la chiamata etnica dell’Svp, che noi invece non abbiamo fatto per scelta di Filippo Maturi (Lega), che di fatto ha gestito la campagna elettorale commettendo un sacco di errori, anche maldestri. Ricordo a pochi giorni prima del ballottaggio le dichiarazioni sulla chiusura delle Moschee, quando si sa che Bolzano ci sono solo centri culturali, peraltro anche finanziati parzialmente dalla Provincia dove governa proprio la Lega”.

“Ed inoltre, è proprio il silenzio degli assessori leghisti Bessone e Vettorato quando già al primo turno Kompatscher è salito sul palco a sostegno di Caramaschi, che sicuramente ha portato sconforto e grande mortificazione nell’elettorato italiano di Centrodestra. Questo silenzio ha una grossa responsabilità del risultato. Il Sindaco di Laives Christian Bianchi ha subito preso una posizione netta mentre invece i grandi della Provincia non hanno saputo dare una risposta altrettanto forte”.

“Noi adesso chiediamo loro, per coerenza e nel rispetto dell’elettorato di uscire dalla maggioranza in Provincia e dimostrare che non volevano perdere, come adesso invece sembra possibile”.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza