Connect with us

Bolzano

Eroina e hashish in centro a Bolzano: un arresto e due denunce

Pubblicato

-

E’ finito in manette un 35enne algerino pluripregiudicato e irregolare che nascondeva nelle maniche del giubbotto 12 grammi di Eroina e 18 grammi di Hashish, oltre a 300 euro suddivisi in banconote di piccolo taglio.

Fermato dagli agenti della Squadra Volante di Bolzano l’uomo si trova ora in carcere nel capoluogo con l’accusa di detenzione di stupefacente ai fini di spaccio.

La droga e il denaro, presumibilmente derivanti dall’attività di pusher, sono stati sequestrati.

Pubblicità
Pubblicità

Ed è stato denunciato, nel corso della stessa operazione, anche un gambiano di 19 anni incensurato ma con permesso di soggiorno scaduto. Il giovane era in possesso di due bustine di nylon contenenti circa 16 grammi di Marijuana.

L’accusa per lui è di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio.

Stessa sorte per un cittadino tunisino di 22 anni, irregolare sul territorio e con precedenti per spaccio e immigrazione clandestina, che teneva nascosti nei calzini circa 4 grammi di cocaina suddivisa in 10 dosi pronte per essere vendute e 450 Euro in contanti.

Già noto alle Forze dell’Ordine e denunciato appena due settimane fa per possesso di 32 dosi di cocaina nascoste in un pacchetto di sigarette, il 22enne è stato nuovamente segnalato alla Procura per lo stesso reato.

Anche in questo caso la droga e il denaro sono stati sequestrati.

Nel corso della giornata di ieri (11 gennaio), le pattuglie della Squadra Volante affiancate da Carabinieri, Polizia Municipale e Squadra Cinofili della Guardia di Finanza, hanno effettuato diversi controlli in città.

Nel corso dell’operazione, sono state identificate circa una trentina di persone tra piazza Stazione, via Garibaldi e parco Cappuccini.

Bolzano

Tedesco per principianti: parte a breve il primo corso di Cedocs per il 2020

Pubblicato

-

Cedocs dà il via anche quest’anno al corso di tedesco per principianti, in partenza nei prossimi giorni. Il corso si svolge due volte in settimana, il lunedì e il mercoledì, dalle ore 19.30 alle ore 21.30.

Per gli ultimi posti disponibili è possobile chiamare il numero 0471/930096 o passare dalla segreteria Cedocs in Corso Italia 13M.

 

Pubblicità
Pubblicità

Cosa fa Cedocs 

Cedocs, (Centro Documentazione e Cultura Sociale) è stata fondata nel 1986 come associazione, è divenuta cooperativa nel 1994, ed ha assunto il carattere di cooperativa sociale/onlus dal gennaio 1998.

Il Presidente della cooperativa sociale è Franco Gaggia. E’ riconosciuta dalla Provincia quale Agenzia di Educazione Permanente ed è stata inoltre Accreditata quale Sede Formativa dal Servizio FSE provinciale.

L’attività nel settore dell’educazione permanente viene svolta con il sostegno dell’Assessorato alla Cultura italiana della Provincia Autonoma di Bolzano, Ufficio Educazione Permanente.

Le attività nel settore linguistico sono sostenute da parte dell’Ufficio provinciale Bilinguismo e Lingue straniere. La cooperativa Cedocs ha sviluppato, e sta tuttora realizzando, azioni formative finanziate dall’Unione Europea.

Continua a leggere

Bolzano

Proteste al cantiere di villa Melitta: la polizia convince gli operai a scendere dalla gru

Pubblicato

-

Sono stati convinti a scendere dalla gru in cima alla quale si erano aggregati in sengno di protesta gli operai del cantiere di villa Melitta a Ponte Adige.

Dopo una trattativa durata la metà della mattinata, gli agenti della Squadra volante che si erano portati sul posto sono riusciti nell’intento di riportare alla ragione gli uomini.

Durante la protesta, uno di loro è stato colpito da un malore ed è stato assistito dai sanitari del 118 in intervento.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Bolzano

Ancora proteste al cantiere di villa Melitta: paura per degli operai saliti in cima a una gru

Pubblicato

-

Foto repertorio

Ancora momenti di grande tensione questa mattina al cantiere per la nuova villa Melitta a Ponte Adige.

Sul posto la Squadra volante della Questura, i Vigili del Fuoco, un’ambulanza e il medico d’urgenza.

Dalle prime informazioni un gruppetto di operai sarebbe salito in cima alla gru del cantiere. Uno di loro  è stato portato in salvo dall’autoscala dei pompieri in seguito a un malore.

Pubblicità
Pubblicità

Seguiranno aggiornamenti. Foto copertina di repertorio.

Continua a leggere

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza