Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Alto Adige

Famiglie in difficoltà, rete territoriale per il sostegno precoce

Pubblicato

-

Il progetto Sostegni precoci Frühe Hilfen riunisce offerte ed interventi per (futuri) genitori e bambini fino ai tre anni di vita nell’ambito della salute, del sociale, dell’educazione e della formazione.

Dal 2017 è stato avviato un programma di intensificazione e messa in rete dei servizi che ha coinvolto una parrocchia in periferia, Brunico, ed una nel capoluogo (Don Bosco).

Nell’ambito del progetto “sostegni precoci” sono state aiutate complessivamente 50 famiglie.

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Durante un incontro tra i membri del gruppo di lavoro con i responsabili dei vari uffici e i rappresentanti delle parrocchie è stato fatto il punto sui risultati del progetto pilota, coordinato dall’Ufficio per la tutela dei minori e l’inclusione sociale della Provincia in stretta collaborazione con l’azienda sanitaria, l’Agenzia per la famiglia, la Ripartizione sanità, e il Forum prevenzione.

La rete deve tenere – ha detto l’assessora al sociale Waltraud Deeg – non solo in un posto, ma su tutto il territorio”.

Lo scopo, come detto, è sostenere le famiglie in modo precoce e tempestivo, per promuovere il benessere dei bambini e per garantire a loro una crescita il più possibile sana.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

L’esperienza fatta nelle due parrocchie – spiega la direttrice d’ufficio Petra Frei – ha confermato quanto sia fondamentale raggiungere le famiglie in difficoltà in anticipo”.

L’obiettivo è ridurre gli interventi e puntare sulla prevenzione – ha precisato Deeg – e di estendere il progetto a tutto il territorio”.

Secondo Marianne Siller, direttrice del servizio infermieristico, “il valore aggiunto del sostegno precoce risiede nelle suo radicarsi in un ambiente favorevole, e ora “si tratta di creare punti di contatto a cui le famiglie possono rivolgersi presto”.

Christine Ladurner del Forum prevenzione ha sottolineato che i servizi ora vanno approntati in un modo che abbia senso per le famiglie stesse e per questo è necessario implementare la collaborazione tra tutti i i servizi esistenti.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

NEWSLETTER

Bolzano2 settimane fa

Tragico incidente a Bolzano: donna muore investita da un camion

Ambiente Natura3 settimane fa

Zone a rischio: due terzi dei Comuni dotati di un piano valido

Bolzano2 settimane fa

Bolzano: sanzionate due discoteche per irregolarità

Bolzano2 settimane fa

Ennesimo incidente grave in piazza Mazzini: Fratelli d’Italia aveva già segnalato la pericolosità dell’incrocio

Alto Adige7 giorni fa

Il Servizio strade è pronto per le imminenti nevicate

Alto Adige4 settimane fa

Escursioniste incontrano un branco di lupi in Val d’Ultimo: li allontana solo l’arrivo dell’elicottero

Bressanone2 settimane fa

Bressanone: 229 tonnellate di indumenti usati all’anno sono troppe per indumenti di qualità

Alto Adige7 giorni fa

La Provincia cerca ispettori amministrativi, domande entro il 20 dicembre

Bolzano2 settimane fa

Maxi operazione antidroga della Squadra Mobile: 25 arresti -IL VIDEO

Bolzano6 giorni fa

Inquinamento, dal 1 gennaio 2023 a Bolzano scattano i divieti anche per i diesel Euro 3

Bolzano1 giorno fa

Bolzano: arrestato sul treno un giovane per furto aggravato

Bolzano4 giorni fa

Bolzano, individuato il ladro di abiti firmati grazie alle telecamere: espulso un tunisino irregolare

Alto Adige5 giorni fa

Bonus bollette: domande dal 1° dicembre 2022 sino al 31 marzo 2023

Politica2 settimane fa

Violenza tra minori, revocare gli alloggi sociali in conseguenza di reati che destano allarme sociale, mozione di Galateo (FdI) in Provincia

Valle Isarco2 settimane fa

Il bis dell’Ibis a Vipiteno

Archivi

Categorie

di tendenza