Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Arte e Cultura

Festa della scuola italiana: al Parco delle Semirurali a Bolzano premiate 147 eccellenze

Pubblicato

-

Per circa 22.000 studenti l’anno scolastico sta volgendo al termine. Con il termine delle lezioni previsto per il 16 giugno andrà in archivio un altro periodo segnato dalle incognite legate al Covid-19.

Ieri (9 giugno) studenti e insegnanti hanno festeggiato il tradizionale momento celebrativo della scuola italiana in Alto Adige, durante il quale sono stati premiati studenti, studentesse, alunne e alunni che maggiormente si sono distinti nel corso dell’anno scolastico 2020/2021.

Al Parco delle Semirurali di Bolzano, l’assessore alla scuola in lingua italiana Giuliano Vettorato e il Sovrintendente Vincenzo Gullotta hanno voluto salutare e ringraziare dirigenti, docenti e studenti per l’impegno profuso durante l’anno, premiando gli studenti che maggiormente si sono distinti nell’anno 2021.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

L’evento è stato aperto dai bambini delle scuole dell’infanzia Girasole, Città dei Bambini, Firmian e Airone che, sotto la guida della professoressa Sabrina Alberti della Scuola di Musica Vivaldi, hanno dato un piccolo ma piacevole assaggio delle attività di avvicinamento al mondo della cultura musicale che vengono svolte in alcuni istituti dell’infanzia.

È stato un anno ancora una volta contraddistinto da costanti sfide organizzative che l’intero mondo della scuola in lingua italiana ha saputo però raccogliere ed affrontare con determinazione e passione. – ha sottolineato l’assessore alla scuola italiana Giuliano Vettorato. Tutto questo grazie all’impegno dei dirigenti, del corpo docente e di tutto il personale scolastico. Un lavoro costante che ha accompagnato al meglio il percorso di tante ragazze e ragazzi, ai quali auguro di vivere con la massima serenità le vacanze estive: noi continueremo a lavorare per accoglierli a settembre nel migliore dei modi”.

Sono particolarmente lieto di concludere la scuola con questa festa, che rappresenta un’occasione per riconoscere l’impegno e le capacità di studentesse e studenti e dei loro docentiha evidenziato con orgoglio il Sovrintendente Vincenzo Gullotta. Queste ragazze e ragazzi ci ricordano che la scuola può svolgere un ruolo fondamentale nel fornire gli strumenti necessari per valorizzare le doti e le abilità innate. I loro risultati parlano anche di una scuola che accompagna, che sperimenta, che propone percorsi sempre nuovi, guardando a traguardi anche molto elevati. È questa la scuola di cui come sovrintendente sono orgoglioso”. 

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

La premiazione – Numerosi i riconoscimenti consegnati sul palco allestito al Parco delle Semirurali. Tra i 147 premiati, figurano 87 ragazze e ragazzi che hanno ricevuto 10 e lode all’Esame di Stato conclusivo del primo ciclo (3° media) dell’anno scolastico 2020/21. Premiate inoltre 8 studentesse e studenti e 2 classi che hanno ottenuto un piazzamento dal 1° al 3° posto in concorsi regionali, nazionali e internazionali, come le Olimpiadi di lingue e civiltà classiche, le Olimpiadi italiane di informatica, Kangourou della matematica e ZeroRobotics. Menzionate anche le studentesse e gli studenti che si sono classificati dal 4° posto in giù in concorsi regionali, nazionali e internazionali, come Olimpiadi di filosofia (8° posto), Colloqui fiorentini, IMUN (simulazione delle Nazioni Unite) e “Futuro a chi?”.

Nel corso dell’evento è intervenuta anche Silvia Pomella, da poco nominata Alfiere della Repubblica. La serata si è conclusa con la premiazione del Concorso di idee sulla sostenibilità ideato dalla Direzione Istruzione e formazione italiana con lo scopo di stimolare gli studenti a riflettere sui temi della sostenibilità, sulla base degli obiettivi dell’Agenda 2030.

In questo caso sono state premiate, per la categoria scuole secondarie di I grado, la classe 2E della scuola Ugo Foscolo (Bolzano 6), mentre per la categoria scuole superiori, a ricevere il premio è stata la classe 4E del Liceo Pascoli di Bolzano, che ha sviluppato una app in grado di mettere in comunicazione e riunire le persone per liberare le zone verdi urbane.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

NEWSLETTER

Alto Adige2 giorni fa

Tragico incidente in moto sulla Mendola, tentano il sorpasso ma perdono il controllo del mezzo: muore giovane coppia di fidanzati

Alto Adige3 settimane fa

Caldo torrido previsto in Alto Adige: da venerdì allerta rossa

Arte e Cultura1 giorno fa

Ferragosto tra escursioni al Renon, musei e gastronomia: «Lasciatevi sorprendere da Bolzano»

Alto Adige4 settimane fa

Ancora un altro grande incendio boschivo in Alto Adige: oltre 150 vigili del fuoco impegnati nelle operazioni

Bolzano1 giorno fa

Bolzano: arrestato per spaccio di stupefacenti un commerciante straniero

Alto Adige4 settimane fa

Fiamme e siccità: nuovi roghi sulle strade del Guncina e a Naz Sciaves

Alto Adige4 settimane fa

Alto Adige, il fuoco non da tregua: scatta l’allarme per due nuovi incendi

Sport1 giorno fa

FC Südtirol: storico debutto sul campo del Brescia

Politica3 settimane fa

Mattarella accetta le dimissioni, finisce l’era del Governo Draghi: esecutivo in carica solo per gli affari correnti

Alto Adige1 giorno fa

Il Commissariato di Pubblica Sicurezza di Brennero arresta un cittadino marocchino irregolare

Alto Adige2 settimane fa

Fiamme sull’Alpe di Siusi, attivato anche un elicottero per le operazioni di spegnimento

Ambiente Natura1 giorno fa

Rablà: continua il lavoro di eradicazione della pianta aliena

Val Pusteria3 settimane fa

Auto sbanda sulla strada della val Pusteria e finisce ribaltata: una persona all’ospedale

Italia ed estero3 settimane fa

Codici: nuova vittoria in Tribunale contro Costa, ammessa la class action per la crociera “Le perle del Caribe” sulla Pacifica

Sport3 settimane fa

F.C. Südtirol saluta Alessandro Malomo che torna in Serie C con il Foggia

Archivi

Categorie

di tendenza