Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Oltradige e Bassa Atesina

Finta ditta di pulizia tappeti truffava anziani: arrestati dai carabinieri due tedeschi di 19 e 43 anni

Pubblicato

-

Nei giorni scorsi i carabinieri di Appiano, al termine di un’indagine e l’acquisizione di numerose informazioni e testimonianze, hanno denunciato in stato di libertà due cittadini tedeschi di 19 e 43 anni, residenti a Bolzano, ritenuti responsabili di tentata truffa aggravata in concorso.

Una coppia di pensionati di Appiano, data l’insistenza di presunti proprietari di una ditta di pulizie di Bolzano, specializzata nel trattamento di tappeti, ha consegnato tre tappeti orientali di ottima fattura, per farli pulire e riparare. Data la cifra esorbitante richiesta, circa 2000 euro, ed il fatto che non era stata rilasciata alcuna ricevuta o bolla di consegna, i due anziani si sono però insospettiti per una possibile truffa e si sono rivolti ai militari dell’Arma.

I carabinieri sono riusciti ad identificare in maniera certa i due soggetti, e, subito dopo la consegna del denaro da parte delle vittime, hanno appurato che i tappeti non erano stati né lavati né tanto meno riparati.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Il compenso richiesto appariva quindi assolutamente inadeguato ed ingiustificato, oltre al fatto che, per la cifra già incassata, i due non avevano rilasciato alcun tipo di ricevuta, configurando quindi il tentato raggiro.

In seguito alla denuncia la somma loro consegnata è stata restituita alle vittime. Sono in corso ulteriori verifiche per comprendere se tale tecnica sia stata già usata in passato.

Al fine di non incorrere in spiacevoli sorprese e di non cadere nei tranelli e raggiri di malintenzionati, i Carabinieri ricordano che in situazioni dubbie è sempre bene allertare le forze dell’ordine“, si legge in una nota dell’Arma.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

NEWSLETTER

Alto Adige3 settimane fa

Caldo torrido previsto in Alto Adige: da venerdì allerta rossa

Alto Adige4 settimane fa

Ancora un altro grande incendio boschivo in Alto Adige: oltre 150 vigili del fuoco impegnati nelle operazioni

Bolzano4 settimane fa

Malasanità: l’azienda sanitaria condannata a risarcire un milione di euro

Alto Adige3 settimane fa

Alto Adige, il fuoco non da tregua: scatta l’allarme per due nuovi incendi

Politica3 settimane fa

Mattarella accetta le dimissioni, finisce l’era del Governo Draghi: esecutivo in carica solo per gli affari correnti

Alto Adige2 settimane fa

Fiamme sull’Alpe di Siusi, attivato anche un elicottero per le operazioni di spegnimento

Alto Adige3 settimane fa

Fiamme e siccità: nuovi roghi sulle strade del Guncina e a Naz Sciaves

Politica4 settimane fa

Naz Sciaves, un invaso al posto delle installazioni dell’ex base Nato, Urzì: «Uno scempio, la Provincia ponga il veto»

Alto Adige2 settimane fa

Maltempo in Alto Adige, smottamenti, allagamenti e frane: oltre 100 gli interventi dei Vigili del Fuoco

Val Pusteria2 settimane fa

Auto sbanda sulla strada della val Pusteria e finisce ribaltata: una persona all’ospedale

Italia ed estero3 settimane fa

Codici: nuova vittoria in Tribunale contro Costa, ammessa la class action per la crociera “Le perle del Caribe” sulla Pacifica

Sport3 settimane fa

F.C. Südtirol saluta Alessandro Malomo che torna in Serie C con il Foggia

Alto Adige4 settimane fa

Perde il controllo del trattore e finisce nel torrente: morto un contadino in Valle Aurina

Italia ed estero4 settimane fa

Codici: attenzione ai finanziamenti e alle offerte delle carte revolving, numerosi i casi di decreti ingiuntivi nei confronti dei consumatori

Alto Adige2 settimane fa

La giungla dei bonus: sono 35 e vanno richiesti entro la fine del 2022

Archivi

Categorie

di tendenza