Connect with us

Economia e Finanza

Hotel a 5 stelle: arriva “l’ospite misterioso” per il controllo qualità delle strutture

Pubblicato

-

Sono state modificate le norme di attuazione della legge provinciale N. 14/88 che disciplina la classificazione degli esercizi ricettivi. Le modifiche riguardano i criteri per la classificazione di qualità degli hotel a 5 stelle nonchè dei campeggi che rientrano nella stessa categoria.

Negli ultimi anni gli hotel a 5 stelle in Alto Adige sono aumentati in modo consistente in quanto hanno avuto la possibilità di ampliarsi maggiormente in termini di superficie rispetto agli hotel 4 stelle superior.

Due settimane fa la Giunta provinciale aveva adeguato i criteri di ampliamento degli hotel 5 stelle a quelli dei 4 stelle superior, facendo venire meno questo vantaggio.

Pubblicità
Pubblicità

Molti albergatori non risultavano infatti fornire un servizio da hotel di così alto livello, in particolare per quanto riguarda numero di collaboratori e dipendenti richiesti per tale struttura.

Arriva il mystery guest check

La direzione di un hotel 5 stelle dovrà trasmettere annualmente il rapporto di un ‘mystery guest check‘, un soggetto terzo indipendente, incaricato di effettuare un controllo di qualità nel proprio esercizio alberghiero senza preavviso e in forma anonima. Determinante per ottenere la denominazione di hotel 5 stelle è anche il rapporto ospiti-personale, che è stato elevato a 1,25 in linea dunque con gli standard internazionali in materia.

Pubblicità
Pubblicità

Il nuovo regolamento di esecuzione contiene inoltre nuovi criteri per la classificazione dei camping.

La categoria di camping 5 stelle è stata introdotta solo di recente e non era finora normata da alcun regolamento. Anche questo regolamento è stato ora formalizzato. Secondo i dati pubblicati nell’ultimo rapporto Astat sul turismo, sul totale del 224.618 posti letto presenti in provincia in strutture ricettive, campeggi, agriturismi e alloggi privati sono 3.196 quelli disponibili nei 29 hotel a 5 stelle.

Con 110,2 posti letto per struttura, gli hotel 5 stelle sono quelli che hanno registrato l’aumento più marcato rispetto al 2018 (+10,9%) con la maggiore capacità ricettiva per ciascuna struttura.

Nonostante un lieve calo dei posti letto disponibili negli hotel fra 1 e 3 stelle, il mercato turistico in generale continua a crescere. I dati 2017/18 hanno fatto registrare un nuovo record, con un incremento del 3,6% degli arrivi (7,5 milioni) e del 3,2% delle presenze, che per la prima volta hanno raggiunto i 33 milioni.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Val Pusteria4 settimane fa

Molini di Tures: incidente sul lavoro in un impianto di teleriscaldamento. Due feriti

Politica4 settimane fa

Formazione professionale, via libera al piano per il 2022

Bolzano4 settimane fa

Due nuovi casi di Omicron rilevati in Alto Adige

Politica4 settimane fa

Nuovo Museo di Ötzi affidato a Renzo Piano, Lega: “Ottima la scelta di Generalbau”

Politica4 settimane fa

Cure Monoclonali, solo tre terapie in Alto Adige. Urzí: “Sottovalutate le opportunità”

Alto Adige4 settimane fa

Salti sulle auto in Corso Libertà. FdI: “Tutto già denunciato al Comune, qualcuno paghi i danni”

Bolzano4 settimane fa

Pensionato le da un passaggio e lei lo rapina: 29enne bolzanina denunciata a Bolzano

Ambiente Natura4 settimane fa

Escursioni invernali nel rispetto della fauna selvatica

Sport4 settimane fa

Anche l’HC Pustertal con l’Azienda sanitaria: la squadra sottoposta alla terza dose

Alto Adige4 settimane fa

Reddito di cittadinanza, scoperti 21 truffatori dalla Guardia di Finanza

Sport4 settimane fa

FC Südtirol: dopo il focolaio Covid tre giocatori negativi e un nuovo positivo

Alto Adige4 settimane fa

Dati Covid 21 dicembre: 96 casi positivi da PCR e 259 test antigenici positivi. 3 decessi

Bolzano4 settimane fa

La frittura va in fiamme: vigili del fuoco intervengono in via Bari

Sport4 settimane fa

Il 21 dicembre il derby torna al Palaonda: Bolzano affronta Val Pusteria

Sport3 settimane fa

Foxes all’ultimo match casalingo del 2021: al Palaonda arriva l’Innsbruck

Unico&Bello

Orient Express la Dolce Vita: in Italia un nuovo modo di vivere il Paese

A breve in Italia arriverà un nuovo modo di vivere e conoscere il Paese, in carrozze di lusso ispirate al design degli anni ‘60/’70. L’Italia si…

Vaia Cube e Vaia Focus: nuova vita agli alberi abbattuti da Vaia

Sono numerose le aziende ed i privati che hanno deciso, negli ultimi anni, di donare nuova vita e dignità ai 42 milioni di alberi abbattuti dalla…

2050: come ci arriviamo? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura e per tutti

Dal 22 dicembre 2021 al MUSE – Museo delle Scienze di Trento, la mostra “2050: COME CI ARRIVIAMO? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura…

L’Altopiano Tibetano e Nepal in due splendide mostre fotografiche virtuali

L’Altopiano Tibetano noto per alcuni dei pascoli più grandi al mondo, non consente lo sviluppo di una vera e propria attività agricola. Anche per questo le…

Il 2022 ribattezzato “l’anno dei weekend lunghi”: quali giorni approfittare per una gita fuori porta

Per gli amanti dei viaggi e delle gite fuori porta, il 2022 è stato ribattezzato come “ l’anno dei weekend lunghi”. Infatti, nei prossimi 12 mesi…

Alpe Cimbra: il drago nato da Vaia è già un #must da vedere

La Tempesta Vaia che ha colpito il nord Italia e l’arco alpino alla fine del 2018 ha lasciato senza ombra di dubbio enormi cicatrici su tutto…

Le 5 località trentine più belle da visitare in inverno

L’inverno è arrivato e, nonostante tutte le restrizioni ancora attive causa Covid-19 e le sue varianti, è comunque possibile viaggiare (almeno per il momento) tra le…

Archivi

Categorie

Benessere Economico

RSS Error: A feed could not be found at `https://www.benessereconomico.it/feed`; the status code is `200` and content-type is `text/html`

di tendenza