Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Le nostre storie

“I VIAGGI DI ALE”: esce il primo libro dell’influencer bolzanino Alessandro Marras

Pubblicato

-

Oggi vi presentiamo il più famoso influencer bolzanino: Alessandro Marras, che con la sua dedizione ha raggiunto successi incredibili. L’ultimo di questi? Il suo libro ” I VIAGGI DI ALE “ in pubblicazione il 16 Marzo. Abbiamo avuto l’occasione di fare due chiacchiere con lui.

Come è nata questa passione che in seguito è diventata anche un lavoro?

E’ iniziato tutto quando a Roma, sono entrato nell’accademia di spettacolo diretta da Claudio e Pino Insegno. Dopo aver messo le basi studiando recitazione, dizione, canto, regia, ho avuto la fortuna di poter lavorare per 4 anni e mezzo come assistente di uno dei registi esterni del programma sulla Rai, “Alle Falde del Kilimangiaro”. In quel periodo ho iniziato a viaggiare seriamente ed ho cominciato ad assaporare la vera bellezza del mondo vivendo esperienze uniche.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Con l’avvento dei blog ho aperto il mio sito (www.alessandromarras.com) e ho iniziato a produrre filmati per il mio canale Youtube. Il mondo si evolve in maniera veloce e di li a poco inizia l’era dei social network. Con Facebook prima ed Instagram dopo inizia un nuovo ciclo di progetti, situazioni ed esperienze che mi hanno portato in prima linea nel nuovo mondo degli arieti dei social network, che stava di anno in anno esplodendo. E’ iniziata così l’era dell’ influencer marketing e dei content creator.

Cosa ti spinge a continuare e come riesci a mantener fede ai tuoi impegni e a essere sempre perfetto, in splendida forma?

Ti ringrazio per la “splendida forma” ma voglio mettere le mani avanti dicendoti che non ho mai avuto la tartaruga addominale, neanche a 18 anni. Il motivo probabilmente è perché viaggiando, ho scoperto tante di quelle ricette deliziose da assaggiare, che naturalmente ho assaggiato. Ma tornando alla tua domanda.: credo che la passione e la consapevolezza di essersi creati un lavoro che si ama è la cosa fondamentale. Amare ciò che si fa nella vita è indispensabile per vivere bene.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

I viaggi poi sono il sale della vita, sono l’università dell’anima dove impari a stare al mondo e soprattutto trovi le chiavi migliori per saper interagire al meglio con le persone del mondo, facendoti arricchire in ogni esperienza. Un aiuto poi lo danno tutte le collaborazioni con le aziende e agenzie di comunicazione che mi capita di avere tra un viaggio ed un altro. Ormai nel mio campo non si parla solo di “Travel” ma ci si è evoluti in quello che viene definito ormai un segmento “LifeStyle” dove all’interno vengono inclusi prodotti, servizi ed esperienze a 360°.

Si passa quindi dalle case automobilistiche agli Hotel, dal cibo ai prodotti per la casa, dal Fashion al Beauty. In altre parole, mi forniscono sempre di ottime creme al siero di vipera e trattamenti Spa nei luoghi più rilassanti del globo. Non vorrei che fosse però quella volta che ho bevuto il succo di noni nello Stato isola di Niue, nel centro del triangolo Polinesiano. Dicevano che era l’elisir per l’eterna giovinezza.

Essendo il primo influencer bolzanino , sei fiero di rappresentare questa città?

Nonostante abbia casa e viva la maggior parte del tempo a Milano, amo Bolzano e l’Alto Adige. Sono nato a Bolzano ho la mia famiglia, la casa dove sono cresciuto, gli amici e non mi staccherei mai da questa città, per questo ci torno spesso. Forse non è la città più brillante dal punto di vista della movida per i giovani, ma con il tempo riesce a farsi apprezzare sempre di più, ve lo assicuro. E’ indubbio poi che Milano sia la città perfetta e il cuore pulsante per certi lavori in Italia, ma nella vita è bello evolversi e raccogliere il meglio da ogni luogo in cui decidi di vivere.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Cosa ti ha portato a scrivere un tuo libro su i viaggi che hai fatto ?

Conosciamo tutti ormai cosa è successo nel funesto 2020. Era proprio una giornata di primavera di quell’anno e una casa editrice mi scrive proponendomi di scrivere un libro delle mie avventure nel mondo. Eravamo in lockdown ( si il primo di molti, ma forse quello più sentito ) . In verità avevo le giornate molto piene. Andavo a fare la spesa. Facevo due flessioni. Finita la giornata. Ho fatto due calcoli della mia quotidianità e mi sono detto: “è indubbiamente il momento perfetto, ho un sacco di storie da raccontare e ho tutto il tempo per aprire i cassetti della memoria e scrivere”. Ho accettato. Probabilmente questa proposta e il completamento del libro sono stati la cosa bella del mio 2020.

Che argomenti tratti principalmente nel libro ?

Non voleva essere un classico libro guida, ma un vero e proprio racconto di vita. All’interno volevo scrivere di aneddoti mai raccontati, segreti custoditi oltreoceano, pensieri e sensazioni provati in luoghi remoti e unici, raccontando 4 grandi viaggi che ho fatto nella vita. Si parla quindi di tante cose nel libro, si viaggia verso l’Australia in una avventura senza strade in 4×4 tra coccodrilli, serpenti, ragni, incontri con aborigeni, tensioni e spensieratezza, dormendo in tenda guardando i cieli dell’emisfero australe. Si vola in Islanda tra i ghiacciai, Gayser, vulcani, cascate e fiordi, assaggiando l’Hákarl che in altre parole è una specialità gastronomica nazionale a base di squalo putrefatto. Si passa poi per l’azzurro del mare della Polinesia Francese, i suoi atolli, i suoi profumi di frutti e fiori e le sue immense ed esclusive spiagge bianche incontaminate.

C’è poi il racconto dei racconti nella terra dei Faraoni, l’Egitto, navigando lungo tutto il corso del Nilo, scoprendo i segreti delle grandi Piramidi fino ad arrivare ad Aswan, attraversando il vasto deserto del Sahara, lungo il confine con il Sudan. La cosa ancora più spettacolare è che nel libro troverete diversi QR code che una volta scansionati vi porteranno direttamente nel video del viaggio, tramite lo smartphone e potrete quindi guardare con i vostri occhi ciò che avete letto sulle pagine del libro e non solo. Ci sono opere che diventano film, ci sono film che diventano libri… io ho deciso di ovviare al “problema” e in questo libro mettiamo tutto insieme, per non farci mancare nulla. Siamo in carenza di viaggi, meglio incominciare ad abbondare da ora.

Quando esce ufficialmente il libro, quando si potrà acquistare e dove?

Il libro è gia in pre-ordine sul “Mondadori Store” , su “Amazon Libri”, e naturalmente lo si può trovare sul sito della casa Editrice “New Book Edizioni” e lo sarà fino al 16 Marzo, data ufficiale del lancio. Dopo sarà disponibile ovunque, nelle librerie in tutta Italia e anche sui siti “LaFeltrinelli – Ibs.it” , “Libreria Universitaria.it” ecc., oltre a quelli menzionati prima.

Racconti solo esperienze di viaggio o anche fatti personali?

Le esperienze di viaggio sono il fulcro del libro. Ci sono storie mai raccontate, aneddoti successi nel mondo, storie di vite e veri e propri segreti mai esternati. Capitolo dopo capitolo ci si trova davanti ad un insieme di conoscenze e di evoluzioni. Esperienza dopo esperienza si comprende anche come si sviluppa il mondo del lavoro attuale e come questa sua evoluzione abbia portato alla creazione di nuove possibilità lavorative nel mondo dei social tramite il marketing e la creazione dei contenuti da condividere con le persone e la rete. L’aspetto fondamentale che senza dubbio traspare nel libro, è il messaggio di fiducia che dobbiamo avere in noi stessi. Credere nei propri sogni, inseguire e combattere con tutte le nostre forze per arrivare ad essere artefici del nostro destino, nonostante le difficoltà e gli intoppi.

Hai avuto un aiuto esterno a scrivere il libro?

Quando racconti le storie di vita personale è difficile farle raccontare agli altri. Immagina di raccontare storie di viaggio in luoghi remoti dove non c’era nessuno o per arrivarci, hai dovuto navigare per 4 giorni tra i ghiacciai della patagonia Cilena. Tutto il libro l’ho scritto io, ci ho messo qualche mese a tirare fuori dai cassetti della memoria ogni piccolo aneddoto e ricordo. La casa editrice poi è stata fondamentale per la revisione dei testi e per la messa a punto del racconto e dell’impaginazione. Solitamente preferivo prendere un aereo e volare, ma sono molto contento di essere riuscito a completare questo impegno. Credo che arrivare a farsi pubblicare un libro sia una parte fondamentale per un percorso di crescita, almeno parlo del mio campo.

Con la prima pubblicazione del tuo libro “ I VIAGGI DI ALE”, cosa ti aspetti che il pubblico pensi e provi leggendolo?

Spero di poter essere una delle scintille che riportano fiducia al mondo del turismo. Viaggiare sembra essere diventato ormai un vecchio ricordo, ma lo sarà ancora per poco. Ecco, con il mio libro voglio ricordare a coloro che lo leggeranno, quanto sia bello, emozionante ed appagante viaggiare. Mi piacerebbe far riemergere le emozioni dei viaggi che ognuno di noi ha sicuramente vissuto nelle proprie esperienze di vita e stimolare la volontà di viverne di nuove. La vita è una, lo dico sempre.

Viaggiare riesce a darti la possibilità di vivere più vite in una e sarebbe un vero peccato farne a meno. Spero quindi che provochi questo il mio libro, ma sono certo che chi lo leggerà, me lo scriverà anche su Instagram @alessandromarras , o farà una stories con il libro che poi io riposterò. Mi piace ricevere i pareri direttamente, in vero spirito social così da poter rispondere direttamente a tutti.

Hai intenzione di scrivere altri libri?

Potrei scrivere un sacco di altri libri di viaggi, storie da raccontare ne ho ancora tantissime . Sai una cosa: avevo in mente di lasciare lo spazio alla scrittura dopo i 60 anni, poi è arrivata la pandemia e mi ha regalato un bel po’ di tempo libero e quindi ho creato una bolla temporale e ne ho approfittato per scrivere il mio primo libro. Ora però voglio tornare a viaggiare sul nel mondo reale, ho sete di esperienze e quindi godiamoci intanto l’ ”opera prima”, poi si vedrà, mai dire mai.

Cosa consiglieresti a chi vuole intraprendere le tue orme?

Consiglio di credere nei propri sogni, di provare e riprovare per riuscire a fare della propria vita la propria personale vittoria. Consiglio di studiare nel proprio campo perché nella vita gli sgambetti arrivano per tutti e quindi bisogna avere delle solide basi su cui ricominciare per alimentare lo slancio verso il nuovo obiettivo. Un altro consiglio, viaggiate. Viaggiare con la testa giusta è la migliore scuola di vita che si possa fare in una esistenza. Ultimo consiglio, comprate il mio libro, così lo leggete in aereo, in treno o in macchina mentre state viaggiando verso la nuova esperienza di vita. PS: potete leggerlo anche sul divano di casa, va bene lo stesso. Anzi vi lascio qui alcuni link dove poterlo ordinare:

Mondadori Store – I Viaggi di Ale – Alessandro Marras
Amazon – I Viaggi di Ale – Alessandro Marras
New Book Edizioni – I Viaggi di Ale – Alessandro Marras La Feltrinelli – I Viaggi di Ale – Alessandro Marras
Anche su Instagram @alessandromarras

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Italia ed estero5 ore fa

Putin all’attacco dell’Occidente: “In vista di ulteriori sanzioni, sarà un suicidio energetico”

Alto Adige6 ore fa

Censimento su edifici e aree inutilizzate: approvate dalla Giunta le linee guida

Vita & Famiglia6 ore fa

Aborto, Pro Vita Famiglia: “Bugie e conflitti d’interessi”

Alto Adige7 ore fa

Era scomparsa nel 1990: risolto dopo 32 anni il caso dell’altoatesina Evi Rauter

Alto Adige7 ore fa

Ordinamento del commercio: la Giunta approva il regolamento d’attuazione

Alto Adige7 ore fa

Approvate dalla Giunta le modifiche al regolamento sulla formazione specialistica in medicina generale

Ambiente Natura8 ore fa

Arboricoltura e silvicoltura: via libera a una cattedra convenzionata alla Libera Università di Bolzano

Arte e Cultura8 ore fa

Un nuovo deposito per i Beni culturali dell’Alto Adige: via libera della Giunta all’avviso pubblico per la realizzazione del progetto

Italia ed estero8 ore fa

Bimba di due anni cade in piscina e muore dopo due giorni di coma

Società9 ore fa

Alla scoperta dei bonus casinò, un mondo di giochi e convenienza

Alto Adige10 ore fa

Coronavirus: 15 casi positivi da PCR e 385 test antigenici positivi, due i decessi

Politica11 ore fa

Areale: Rfi riqualifica la zona con i fondi del Pnrr. Team K: “Il progetto potrebbe sbloccarsi”

Italia ed estero11 ore fa

Caffè a 2 euro, il cliente chiama i vigili: multa di 1000 euro per il gestore del bar

Vita & Famiglia12 ore fa

Giornata della Famiglia, Pro Vita Famiglia: “Più sostegni e va difesa da ideologie”

Musica12 ore fa

Gli Abbadream ci riportano indietro nel tempo per riascoltare live brani come Dancing Queen o Mamma Mia!

Bolzano2 settimane fa

Bolzano, alla fermata dell’autobus trovato il corpo senza vita di un 60enne

Alto Adige2 settimane fa

Coronavirus: 8 casi positivi da PCR e 124 test antigenici positivi

Alto Adige2 settimane fa

Coronavirus: 45 casi positivi da PCR e 496 test antigenici positivi

Bolzano4 settimane fa

Bolzano, auto esce di strada e finisce nel giardino di una casa

Bolzano4 settimane fa

Rissa davanti all’Interspar di Bolzano sud – IL VIDEO. Urzì: “Ennesimo degrado”

Benessere e Salute2 settimane fa

Come avviene un richiamo di prodotti alimentari? Mangiare, bere ed altre delizie: lo sapevate che…?

Sport2 settimane fa

Biglietti FC Südtirol – Modena. Le modalità di acquisto dei ticket per gara-3 della Supercoppa di Serie C 2022

Musica3 settimane fa

Bolzano Festival Bozen 2022 «Musica senza confini»

Bolzano4 settimane fa

Incendio sopra Bolzano: le fiamme partite dal Virgolo

Bolzano4 settimane fa

Giro ciclistico “Tour of the Alps” a Bolzano: i divieti di mercoledì 20 aprile

Bolzano2 settimane fa

Bolzano, sgomberato uno stabile in disuso: tunisino aggredisce 4 agenti, arrestato

Sport4 settimane fa

Stadio Druso a Bolzano: aperta la nuova tribuna Zanvettor

Val Pusteria4 settimane fa

Era scomparsa a Valdaora: trovata dopo tre mesi la salma di Marianne Sagmeister

Politica4 settimane fa

Doppia cittadinanza e grazia agli ex terroristi. Sven Knoll “importante la vicinanza del parlamento austriaco”

Bolzano2 settimane fa

Il Lido di Bolzano riapre al pubblico sabato 21 maggio: tariffe invariate

Archivi

Categorie

di tendenza