Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Arte e Cultura

Il mondo della cultura altoatesina piange Hans Grießmair

Pubblicato

-

Condividi questo articolo




Pubblicità

Il mondo culturale e museale altoatesino piange la scomparsa di Hans Grießmair, scomparso venerdì scorso all’età di 83 anni. Il presidente e assessore ai musei, Arno Kompatscher, ha voluto ricordare la sua figura  “Con la sua scomparsa perdiamo anzitutto un profondo conoscitore della cultura popolare tirolese, per lunghi anni direttore del prestigioso Museo Provinciale degli Usi e costumi del Sudtirolo di Teodone“.

Nato nel 1938, Hans Grießmair è cresciuto a Chienes in una famiglia molto numerosa dedita all’agricoltura. Ha studiato folclore, lingua e letteratura tedesca all’Università di Innsbruck, ma ha deciso poi di non intraprendere la carriera universitaria, preferendo il ritorno a casa in Alto Adige, dove ha assunto l’incarico di allestire un museo dedicato al folclore. Poiché il mondo agricolo e contadino tradizionale è stato soggetto a grandi cambiamenti dopo la seconda guerra mondiale, è nata così l’idea di allestire un museo dedicato al bestiame e all’agricoltura, sull’esempio del Museo Provinciale del Vino (Südtiroler Weinmuseum) inaugurato nel 1955 a Castel Ringberg, poco sopra il Lago di Caldaro. L’etnologo verrà inoltre ricordato per avere fondato altri due musei: Il Museo provinciale del vino di Caldaro e il Museo provinciale della caccia e della pesca di Castel Wolfsthurn.

Come ricorda il presidente Kompatscher, “Grießmair attribuiva particolare importanza alla vivacità dei musei. Non voleva trasfigurare il passato, ma trasmettere la vita quotidiana e il lavoro di un tempo, compresi i disagi e le difficoltà connesse. Grießmair, autore di innumerevoli testi museali, saggi, monografie e conferenze su argomenti folkloristici, ha lasciato, quando è andato in pensione nel 2004, tre musei che godono tuttora di un riconoscimento che varca i confini della nostra provincia” – ha sottolineato Kompatscher.  Il lavoro di una vita di Hans Grießmair, il “suo” museo, è stato premiato con diversi riconoscimenti, tra cui la Medaglia d’onore dell’Università di Innsbruck (1998) e il Premio Culturale “Walther von der Vogelweide” nel 2002.

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Pubblicità - La Voce di Bolzano

NEWSLETTER

Alto Adige6 giorni fa

In fuga dalla giustizia si è rifugiato in montagna, ma è stato tradito dalla propria personalità

Bolzano3 settimane fa

Tifoso bolzanino istiga dei giovani alla violenza contro dei supporters albanesi. Scatta il daspo triennale

Bolzano2 settimane fa

Scoperto magazzino di droga a Bolzano: 42enne denunciato

Bolzano3 settimane fa

Ancora problemi per l’ordine pubblico e la sicurezza dei cittadini. Il questore chiude il bar Cristallo

Alto Adige3 settimane fa

Frana a Longiarù, Val Badia (Video) proseguono senza sosta i lavori per limitare i danni. Evacuate 56 abitazioni

Bolzano4 settimane fa

Casa e lavoro del domani: visione sinergica per progettare il futuro di Bolzano

Alto Adige3 settimane fa

Alto Adige flagellato dal maltempo, alberi abbattuti, grandine e forte vento

Italia ed estero3 settimane fa

Strage a La Mecca: almeno 800 morti tra i pellegrini durante l’Hajj: cosa è successo

Oltradige e Bassa Atesina3 settimane fa

Tragedia sui binari: donna investita e uccisa da un treno a Salorno

Sport4 settimane fa

Il Bolzano Baseball Club coglie la seconda vittoria sul campo amico

Bolzano3 settimane fa

Danneggia le autovetture in sosta in zone diverse della città e minaccia gli agenti

Bolzano3 settimane fa

Magazzini pieni e poca liquidità: negozi altoatesini in difficoltà

Alto Adige3 settimane fa

ConnX: La Rivoluzione della Mobilità Urbana Presentata da Leitner

Alto Adige2 settimane fa

Bolzano: 43 nuovi agenti rinforzano la Polizia di Stato

Bolzano3 settimane fa

Irrompe negli uffici della provincia, minaccia gli impiegati ed aggredisce gli agenti

Archivi

Categorie

più letti