Connect with us

Arte e Cultura

Il personale alberghiero nel XX secolo: nuova pubblicazione del Touriseum

Pubblicato

-

Quali erano le condizioni di lavoro di donne e uomini che lavoravano negli hotel in Italia, Austria, Germania e Svizzera nel corso del XX secolo? Come si sono sviluppate le professioni alberghiere? Che ruolo ebbe il lavoro femminile? E com’erano organizzate le scuole alberghiere?

Domande al centro di un convegno internazionale organizzato nell’ottobre 2018 dal Touriseum, il Museo provinciale del turismo a Merano.

Ora, i risultati di quel simposio sono stati raccolti da Timo Heimerdinger, Andrea Leonardi ed Evelyn Reso nella pubblicazione “Il personale alberghiero. Vita quotidiana e lavoro nel settore turistico”, settimo volume della collana “tourism & museum” curata dal Touriseum stesso ed edita da Studienverlag.

Pubblicità
Pubblicità

Il libro è stato recentemente presentato durante la seduta di insediamento del nuovo comitato scientifico del museo. 

Il mondo del lavoro del settore alberghiero è un campo ancora inesplorato. Il volume intende sondarlo attraverso l’analisi di alcuni casi specifici. Venti contributi di diverse discipline mettono a fuoco ritratti e autoritratti, prospettive private e pubbliche, illustrano l’elaborazione biografica del mondo del lavoro e l’immagine che ne trasmettono i media, analizzando inoltre aspetti quali la formazione professionale, il tempo libero, la lingua e le condizioni lavorative di alcune professioni alberghiere.

Viene presa in esame la realtà sfaccettata di una vasta area geografica comprendente l’Italia e l’Austria, in particolare il Tirolo – sia il Tirolo storico, che gli attuali Sudtirolo e Tirolo austriaco -, la Germania, la Svizzera, per arrivare fino ai Balcani, alla DDR e all’Unione Sovietica, dal XIX secolo ad oggi.

I curatori del libro

Timo Heimerdinger è professore di Etnologia europea all’Università di Innsbruck, Andrea Leonardi professore ordinario di Storia economica all’Università di Trento ed Evelyn Reso, etnologa europea, è collaboratrice scientifica del Touriseum. Heimerdinger e Leonardi sono inoltre membri del comitato scientifico del museo.

Convegno e pubblicazione rientrano nel progetto di ricerca del Touriseum “Dietro le quinte”, finanziato dal fondo per la ricerca dell’Azienda Musei provinciali, e costituiranno la base per la prossima mostra permanente al via il 1° aprile 2020 al museo.

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Arte e Cultura

Dal Friuli per studiare il Geoparc Bletterbach

Pubblicato

-

Anche in Friuli si vuole creare un geoparco. Così, questa settimana una delegazione ha visitato il Geoparc Bletterbach per studiarne il modello di gestione e la collaborazione col Museo di Scienze Naturali dell’Alto Adige.

Un viaggio studio al Geoparc Bletterbach e al Museo di Scienze Naturali dell’Alto Adige, la sua istituzione scientifica di riferimento. Lo hanno condotto questa settimana studiosi e funzionari coinvolti nel progetto Geotrac – Geoparco transfrontaliero delle Alpi carniche.

Il gruppo ha potuto confrontarsi con gli esperti del museo, tra cui la paleontologa Evelyn Kustatscher, che da anni studia il Bletterbach, sulle migliori pratiche di gestione di un geoparco e su come supportare scientificamente un’area di questo tipo.

Pubblicità
Pubblicità

Finanziato dal programma di cooperazione territoriale europea Interreg V Italia-Austria, il Geoparco delle Alpi carniche, in fase di creazione, copre un’ampia porzione di territorio italiano e austriaco sulla dorsale carnica a nord di Tolmezzo. L’obiettivo è valorizzare il patrimonio geologico della zona e favorire il suo sviluppo sostenibile.

Al progetto collabora come partner, tra gli altri, proprio il Museo di Scienze Naturali dell’Alto Adige.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Arte e Cultura

Il premio Paul-Flora all’artista Sven Sachsalber

Pubblicato

-

Il premio Paul Flora, che ha una dotazione di 10.000 euro, dal 2010 viene assegnato ogni anno a giovani artisti di valore del Tirolo o dell’Alto Adige per ricordare la figura dell’artista altoatesino morto nel 2009.  Oggi, nell’ambito di una cerimonia che avuto luogo nella città di Glorenza, il riconoscimento è stato assegnato dagli assessori Philipp Achammer e Beate Palfrader (Tirolo) all’artista di origini venostane Sven Sachsalber.

Nato nel 1987 a Silandro e cresciuto a Laudes, l’artista vive e lavora a New York.

Sono molto felice – ha detto Achammer – che il premio sia andato a Sachsalber perché è un artista eccezionale. Con coerenza e autenticità analizza le strutture di potere culturale e sociale. La sua interpretazione artistica è tutt’altro che superficiale ed espande continuamente i propri i confini utilizzando sempre un pizzico di ironia”.

Pubblicità
Pubblicità

Mi congratulo con Sven Sachsalber per questo premio – ha detto l’assessora tirolese – che ha già una carriera considerevole alle spalle”.

Secondo la giuria che ha deciso l’assegnazione del premio Sachsalber “ha lavorato costantemente per molti anni su più livelli e con vari approcci mediatici come disegni, performance e video occupandosi delle condizioni di base della nostra cultura”.

L’artista oggi vive negli Stati Uniti. Dopo la laurea in economia aziendale a Bologna l’artista ha studiato al Fine Arts Royal College of Art a Londra e nel 2014 ha vinto il New York Art Price.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Arte e Cultura

Aules, la rivista della scuola ladina ora è solo online

Pubblicato

-

La riorganizzazione dell’Intendenza scolastica ladina e del settore cultura ladina sono fra i temi trattati dalla nuova edizione di Aules.

La rivista edita dall’Intendenza scolastica ladina, contiene le notizie di rilievo del mondo dell’istruzione e della cultura ladina. Tra gli altri temi i 70 anni del modello scolastico paritetico e le esperienze di tirocinanti nei settori scuola e cultura ladine.

Non mancano gli interventi dell’assessore provinciale ladino Daniel Alfreider e dell’intendente scolastica ladina Edith Ploner. Una novità: la rivista dalla nuova veste grafica, è edita esclusivamente online ed è scaricabile dal portale della Provincia alla pagina scuola ladina.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza