Connect with us

Economia e Finanza

Isa, boom di malfunzionamenti. Commercialisti: «Compilazione primo anno sia facoltativa”

Pubblicato

-

La proroga al 30 settembre per i versamenti dei contributi non basta.

«Bisogna rendere facoltativa la compilazione dei modelli Isa per il primo anno di applicazione – afferma Claudio Zago, presidente dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Bolzano –.

Sono moltissime infatti sul territorio le segnalazioni di anomalie e malfunzionamenti, senza contare che il provvedimento, pubblicato in Gazzetta Ufficiale, è composto di oltre 4.400 pagine.

Pubblicità
Pubblicità

Per questo motivo chiediamo che il legislatore prenda atto della situazione: con la compilazione facoltativa ci sarebbe tempo per l’affinamento dell’elaborazione statistica, basandoci sui riscontri ricevuti, senza allo stesso tempo pregiudicare le aspettative di accesso al regime premiale previsto dalla normativa a tutti coloro che ne hanno diritto».

Una posizione, quella dei commercialisti, che è stata anche esplicitata dai consiglieri nazionali Gilberto Gelosa e Maurizio Postal, a margine della videoconferenza «I Nuovi Isa».

I due hanno ricordato come «è di tutta evidenza la grave situazione di disagio che l’introduzione degli Isa sta causando, in evidente contrasto con le disposizioni dello Statuto dei Diritti del Contribuente».

Pubblicità
Pubblicità

Durante il loro intervento i consiglieri hanno elencato le attività, relative agli Isa, che i commercialisti si trovano ad affrontare in questo periodo.

1. Un processo di comprensione dello strumento (tra l’altro diversificato in 152 versioni per le varie tipologie di attività);

2. l’importazione dei dati precalcolati messi a disposizione dall’Agenzia delle entrate, previa acquisizione da parte dei professionisti della delega del cliente all’accesso al “cassetto fiscale” oppure della specifica delega per lo scaricamento dei file XML, con gli adempimenti connessi, come la tenuta di un registro delle deleghe ricevute;

3. un controllo dei dati ottenuti dall’Agenzia, che può essere laborioso perché riguarda, in taluni casi, valori relativi a 7 anni precedenti e perché talvolta comporta una interlocuzione con l’Agenzia per rettificare le relative evidenze (es: dati sugli affitti per le immobiliari);

Pubblicità
Pubblicità

4. la compilazione dei modelli che richiede, come in passato per gli studi, una rielaborazione dei dati della contabilità e l’acquisizione di ulteriori elementi di natura extracontabile, attività, quest’ultima, che deve necessariamente avvenire con la collaborazione del contribuente;

5. l’analisi degli indici di affidabilità e soprattutto degli indici di anomalia, per capirne l’origine (cattiva compilazione? dati inesatti importati?);

6. l’analisi dei conseguenti adeguamenti dei ricavi/compensi, per migliorare il punteggio di affidabilità fiscale ottenuto;

7. l’illustrazione al cliente dei risultati e delle opzioni possibili;

8. la decisione sull’eventuale versamento integrativo.

«Nell’ambito del costante rapporto di collaborazione istituzionale esistente tra CNDCEC e Agenzia delle entrate – hanno concluso Gelosa e Postal – ci preme segnalare che questi i casi di malfunzionamento appaiono numerosi, dal che la forte preoccupazione che oggi anima l’intera categoria dei commercialisti».

NEWSLETTER

Val Pusteria4 settimane fa

Molini di Tures: incidente sul lavoro in un impianto di teleriscaldamento. Due feriti

Politica4 settimane fa

Formazione professionale, via libera al piano per il 2022

Bolzano4 settimane fa

Due nuovi casi di Omicron rilevati in Alto Adige

Politica4 settimane fa

Nuovo Museo di Ötzi affidato a Renzo Piano, Lega: “Ottima la scelta di Generalbau”

Alto Adige4 settimane fa

Salti sulle auto in Corso Libertà. FdI: “Tutto già denunciato al Comune, qualcuno paghi i danni”

Bressanone4 settimane fa

Senza green pass, sanzionati dipendente e titolare di una ditta a Bressanone

Politica4 settimane fa

Cure Monoclonali, solo tre terapie in Alto Adige. Urzí: “Sottovalutate le opportunità”

Bolzano4 settimane fa

Coronavirus: 73 casi positivi da PCR e 115 test antigenici positivi. Un nuovo decesso

Bolzano4 settimane fa

Pensionato le da un passaggio e lei lo rapina: 29enne bolzanina denunciata a Bolzano

Sport4 settimane fa

Anche l’HC Pustertal con l’Azienda sanitaria: la squadra sottoposta alla terza dose

Ambiente Natura4 settimane fa

Escursioni invernali nel rispetto della fauna selvatica

Alto Adige4 settimane fa

Reddito di cittadinanza, scoperti 21 truffatori dalla Guardia di Finanza

Sport4 settimane fa

FC Südtirol: dopo il focolaio Covid tre giocatori negativi e un nuovo positivo

Alto Adige4 settimane fa

Dati Covid 21 dicembre: 96 casi positivi da PCR e 259 test antigenici positivi. 3 decessi

Sport4 settimane fa

Il 21 dicembre il derby torna al Palaonda: Bolzano affronta Val Pusteria

Unico&Bello

Orient Express la Dolce Vita: in Italia un nuovo modo di vivere il Paese

A breve in Italia arriverà un nuovo modo di vivere e conoscere il Paese, in carrozze di lusso ispirate al design degli anni ‘60/’70. L’Italia si…

Vaia Cube e Vaia Focus: nuova vita agli alberi abbattuti da Vaia

Sono numerose le aziende ed i privati che hanno deciso, negli ultimi anni, di donare nuova vita e dignità ai 42 milioni di alberi abbattuti dalla…

2050: come ci arriviamo? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura e per tutti

Dal 22 dicembre 2021 al MUSE – Museo delle Scienze di Trento, la mostra “2050: COME CI ARRIVIAMO? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura…

L’Altopiano Tibetano e Nepal in due splendide mostre fotografiche virtuali

L’Altopiano Tibetano noto per alcuni dei pascoli più grandi al mondo, non consente lo sviluppo di una vera e propria attività agricola. Anche per questo le…

Il 2022 ribattezzato “l’anno dei weekend lunghi”: quali giorni approfittare per una gita fuori porta

Per gli amanti dei viaggi e delle gite fuori porta, il 2022 è stato ribattezzato come “ l’anno dei weekend lunghi”. Infatti, nei prossimi 12 mesi…

Alpe Cimbra: il drago nato da Vaia è già un #must da vedere

La Tempesta Vaia che ha colpito il nord Italia e l’arco alpino alla fine del 2018 ha lasciato senza ombra di dubbio enormi cicatrici su tutto…

Le 5 località trentine più belle da visitare in inverno

L’inverno è arrivato e, nonostante tutte le restrizioni ancora attive causa Covid-19 e le sue varianti, è comunque possibile viaggiare (almeno per il momento) tra le…

Archivi

Categorie

Benessere Economico

RSS Error: A feed could not be found at `https://www.benessereconomico.it/feed`; the status code is `200` and content-type is `text/html`

di tendenza