Connect with us

Alto Adige

La Plastic tax non aiuta svolta green e economia circolare

Pubblicato

-

La Plastic tax, ovvero la tassa sugli imballaggi in plastica, non sembra rispondere a una svolta green, piuttosto è un aggravio fiscale senza un reale beneficio”.

Lo afferma Claudio Corrarati, presidente della CNA Trentino Alto Adige.

Al riguardo – prosegue Corrarati – non mancano gli esempi. Tra le misure ambientali poco sostenibili dal punto di vista economico, c’è l’imposta sul consumo dei manufatti in plastica con singolo impiego, definiti MACSI, che, anche se meritoria nell’obiettivo, non individua correttamente le azioni che avrebbero dovuto essere messe in campo”.

Pubblicità
Pubblicità

Secondo la CNA regionale “colpire indifferentemente tutti i prodotti senza alcuna distinzione sulla base delle potenzialità in termini di nuova valorizzazione, attraverso riciclo e recupero, del bene tassato, né per quelli che contengono materiale riciclato, è una misura che si muove in chiara controtendenza rispetto alla volontà dichiarata di sostenere l’economia circolare. Senza contare, poi, che sugli imballaggi in plastica già oggi gravano prelievi ambientali come il contributo Conai, che finanziano positivamente raccolta e riciclo. Contributo che, peraltro, viene già applicato in misura differenziata proprio in base alle caratteristiche ambientali dell’imballaggio”.

In aggiunta, CNA evidenzia come “si continui a privilegiare in maniera indistinta come unica tecnologia ritenuta ambientalmente sostenibile quella di cui alla norma UNI EN 13432. Anche questa scelta appare priva di una compiuta analisi che avrebbe dovuto tenere conto in maniera più complessiva delle caratteristiche tecniche, sotto il profilo ambientale, dei beni colpiti, tra cui anche la possibile sostituibilità in base all’utilizzo, elemento fondamentale affinché la tassa introdotta possa rappresentare effettivamente una leva per la riduzione del consumo di tali beni”.

Corrarati conclude: “Secondo l’Osservatorio Nazionale Federconsumatori è ipotizzabile che la tassa possa essere scaricata in larga parte sui prezzi finali dei prodotti e ogni famiglia si potrebbe trovare di fronte a un aumento della spesa di circa 140 euro all’anno. Sono questi i benefici che vuole raggiungere la Plastic tax? Ne dubito”.

Val Pusteria

Alimenti scaduti: sequestrati 130 chili di carne e farine in un bar-ristorante di Brunico

Pubblicato

-

I Carabinieri di Brunico assieme al NAS di Trento hanno eseguito nei giorni scorsi diversi controlli e verifiche presso attività commerciali di somministrazione di cibo e bevande al pubblico per il contrasto al fenomeno cosiddetto del  “binge drinking”.

Nel corso delle ispezioni igienico-sanitarie è stato riscontrato un grave problema sanitario in un bar-ristorante-pizzeria dove il titolare, un uomo di quarantasei anni di origine straniera, è stato denunciato a piede libero, poiché numerosi alimenti risultavano in cattivo stato di conservazione.

In tutto 130 chili di carni e farine sono stati sequestrati, per un valore complessivo di cinquecento euro circa.

Pubblicità
Pubblicità

Oggi il Servizio Igiene e Sanità Pubblica del comprensorio sanitario di Brunico, letto il rapporto dei Carabinieri, ha disposto la chiusura dell’esercizio con sospensione della licenza di somministrazione degli alimenti al pubblico, fino al ripristino delle corrette condizioni igienico-sanitarie e previo ulteriore accertamento e sopralluogo da parte dell’autorità sanitaria.

I controlli proseguiranno nei prossimi giorni interessando anche altre zone della Provincia non ancora verificate.

Continua a leggere

Laives

Laives: tornano per il 2020 le iniziative di Unione Commercio

Pubblicato

-

Anche quest’anno, a cura del gruppo di commercianti dell’Unione commercio, ritorneranno le iniziative già realizzate con successo durante il 2019.

La decisione è stata annunciata durante la riunione che si è svolta presso l’enoteca Vino veritas di via Kennedy.

Durante l’incontro il sindaco Christian Bianchi ha parlato della riqualificazione di via Kennedy, auspicando che altri commercianti e i giovani, decidano di aprire un negozio in città.

Pubblicità
Pubblicità

Il vice sindaco Giovanni Seppi ha parlato di traffico ancora elevato e affitti troppo cari per i locali commerciali, che non incoraggiano nuove aperture di attività e della necessità di discuterne fra tutti. Bene anche la collaborazione con l’Associazione turistica in diverse iniziative e con la Cassa Raiffeisen Bassa Atesina.

La Raika – così il presidente Robert Zampieri – è sempre vicina ai commercianti locali, che sono spesso anche clienti“.

Continua a leggere

Laives

Opera e operetta: concerto al nuovo teatro San Giacomo

Pubblicato

-

Il Centro culturale San Giacomo organizza, sabato 1 febbraio (ore 20.30) presso il nuovo teatro San Giacomo, un viaggio musicale attraverso le più belle operette e arie di opere.

Recital con Martina Bortolotti (soprano) il virtuoso violinista Maestro Günther Sanin, Primo Violino dell’orchestra dell’Arena di Verona e Armando Anselmi (pianoforte).

Martina Bortolotti è un’affermata soprano della provincia di Bolzano, ma la cui fama ha scavalcato da tempo i confini nazionali e continentali.

Pubblicità
Pubblicità

L’ingresso è libero.

Continua a leggere

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza