Connect with us

Laives

“Laives, tutto a portata di mano!”

Pubblicato

-

Le molte aziende del commercio al dettaglio, piccole e a conduzione familiare, non garantiscono solo il commercio di vicinato a Laives, ma contribuiscono anche a una migliore qualità della vita e soddisfano un’importante funzione sociale.

Per sottolineare questi valori e renderli ancor più chiari ai clienti, l’Unione realizza di continuo iniziative a favore della vitalità e attrattività del centro urbano di Laives. Una nuova iniziativa, che prende il via in questi giorni, è stata presentata giovedì, 8 agosto nell’ambito di una conferenza stampa.

All’insegna del motto “Laives, tutto a portata di mano”, i commercianti di Laives, S. Giacomo e Pineta regaleranno ai propri clienti abituali delle speciali borse per gli acquisti.

Pubblicità
Pubblicità

Le borse rappresentano un simbolo degli acquisti in paese e vengono regalate ai clienti più affezionati quale segno di gratitudine”, spiega Christian Giuliani, presidente mandamentale dell’Unione, che appoggia con entusiasmo la nuova iniziativa.

Si tratta di un progetto di grande importanza che sostiene il commercio di vicinato e chiarisce ai clienti l’importanza del loro contributo in quest’ambito”, aggiunge Giuliani.

 L’iniziativa è stata seguita da un gruppo di lavoro formato da Michela Bassi, Irene Anesi e Carolina Negro, che hanno elaborato il progetto insieme alla caposede mandamentale dell’Unione Judith Müller.

L’iniziativa delle borse per la spesa è solo la prima di molte iniziative finalizzate a creare maggiore fidelizzazione dei clienti nella nostra città. La prossima dovrebbe tenersi in autunno, e l’entusiasmo è già grande”, anticipa Michela Bassi.

L’iniziativa ha incontrato l’approvazione del sindaco di Laives Christian Bianchi e dell’assessora al commercio Claudia Furlani.

Le borse per gli acquisti sono una buona idea, e siamo conquistati dal coinvolgimento mostrato dai commercianti. Per questo motivo siamo lieti di offrire il nostro sostegno, anche finanziario, a questa e alle prossime iniziative, come la lotteria o “Uno scontrino per la scuola”, assicurano Bianchi e Furlani.

Le borse sono realizzate in materiali rinnovabili e prodotte al 100% in Italia, un fattore di grande importanza per i commercianti di Laives. Con il loro design moderno, le borse rappresentano la varietà dei negozi presenti a Laives.

L’iniziativa è stata sostenuta e promossa dal Comune di Laives e dalla Cassa Raiffeisen della Bassa Atesina.

Laives

Sequestro cibo animali Laives, Simba il Re della Crocchetta: “Non si tratta del nostro negozio”

Pubblicato

-

E’ stata diffusa oggi (23 gennaio) dal nostro quotidiano e dalla stampa locale la notizia di un’operazione dei Carabinieri di Bolzano che ha portato al sequestro di un consistente quantitativo di cibo per animali (più di 350 kg in tutto) ad alcuni negozi della provincia, compreso un esercizio pubblico di Laives a cui sarebbero stati sequestrati “circa 170 confezioni di alimenti per cani con data di scadenza già passata e circa 20 scatole di cibo con etichette non conformi ai requisiti di Legge“.

A questo proposito, i gestori di “Simba Re della Crocchetta” di via Kennedy a Laives, attraverso la propria pagina Facebook, hanno tranquillizzato i propri clienti e tutti i conoscenti che da anni frequentano e stimano il negozio per la professionalità che lo contraddistingue, che l’esercizio pubblico non è in alcun modo coinvolto nell’indagine né ha subito alcun tipo di sequestro di merce da parte delle forze dell’ordine.

L’esercizio oggetto delle indagini, il cui nominativo non è stato possibile diffondere a mezzo stampa, poteva rischiare di essere associato a quello dei proprietari del noto negozio laivesotto.

Pubblicità
Pubblicità

Si legge nel comunicato:

Siamo venuti a conoscenza della notizia apparsa sulla stampa e i social media in riferimento al maxi sequestro di 350Kg di materiale scaduto. Facciamo presente che la notizia non riguarda la nostra attività.

Simba ringrazia i suoi fedeli clienti e continuerà il suo lavoro come sempre, con tanta dedizione, amore e passione per i nostri amici animali.

Ci dispiace veramente che molte persone abbiano associato il nostro negozio a questa notizia. Un saluto, il Team di #Simba“.

Trattandosi di uno dei pochissimi negozi presenti nella cittadina della Bassa Atesina ad occuparsi del benessere degli amici animali, il rischio per gli esercenti poteva, in questo caso, essere chiaramente quello di venire associati a coloro che hanno commesso l’illecito oggetto di indagine da parte dei militari dell’Arma.

Tanti i commenti di solidarietà che hanno raggiunto il post degli esercenti. “Non sono stata minimamente sfiorata dal dubbio perchè avete fatto della vostra passione il vostro lavoro con tanto tanto amore per gli animali“, commenta una lettrice.

Nessun dubbio mi sfiorerà mai sul fatto che fate il vostro lavoro con dedizione e amore, perché voi amate davvero gli animali” tra i molti altri.

Continua a leggere

Laives

Alpini di Laives: Igino Vettorato riconfermato capogruppo

Pubblicato

-

Igino Vettorato è stato nominato nuovamente capogruppo degli alpini di Laives.

E’ stato eletto per altri due anni, all’unanimità, durante l’assemblea nella quale è stato nominato anche il nuovo direttivo così composto da: Gianfranco Brusco, Giovanni Rizzo, Valter Pedri, Marco Montin, Giovanni Ruggirello, Silvano Mariz, Christian Manca, Bruno Kaldor.

Revisori dei conti sono invece Mario Zanotti e Bruno Cont. All’assemblea hanno preso parte anche il sindaco Christian Bianchi e il presidente sezionale Ferdinando Scafariello, che si sono complimentati per l’attività e per la perfetta organizzazione dei festeggiamenti per i 90 anni dalla fondazione.

Pubblicità
Pubblicità

Elezioni anche per il gruppo alpini di San Giacomo, con la riconferma di Stefano Bordin a capogruppo. Nel fine settimana sarà la volta del gruppo alpini di Pineta convocato in assemblea.

Continua a leggere

Laives

Incidente in galleria a Laives: auto si ribalta. Tre feriti lievi

Pubblicato

-

Pericoloso incidente questa notte intorno alle due in galleria a Laives dove un’automobilista, per cause ancora da accertare, ha perso il controllo dell’auto finendo per cappottarsi all’interno del tunnel.

Fortunatamente il bilancio del sinistro è solamente di tre feriti lievi subito trasportati all’ospedale San Maurizio di Bolzano.

Sul posto la Croce Rossa e i Carabinieri per i rilievi di rito. I soccorsi hanno nel frattempo raccomandato la massima attenzione nel percorrere il tratto interessato.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza