Connect with us

Società

Libro sul progetto della casa “Winterhaus”: raccolta di oltre 7.600 Euro per le donne senzatetto

Pubblicato

-

Un libro sul coraggio civile e l’impegno del volontariato. Per cinque mesi, durante l’inverno 2019/20 quasi cento volontari regalano per quattro mesi e mezzo a più di 50 donne, uomini e bambini un rifugio. L’imprenditore Heiner Oberrauch ha messo a disposizione gratuitamente una sua struttura di sei piani in centro a Bolzano.

Quattro volontari della casa “Winterhaus” (Caroline von Hohenbühel, Maria Lobis, Marion Maier e Rudolf Nocker) hanno raccolto esperienze e redatto un libro che regala speranza e coraggio. La parte grafica e i costi di stampa sono stati coperti da donazioni. Il libro era disponibile da dicembre nelle Botteghe del Mondo Alto Adige e in gennaio dai venditori del giornale di strada zebra. Il libro è esaurito. 7.614,17 Euro vanno al progetto “Dorea” patrocinato dall’associazione “Schutzhütte” che assiste cinque donne senzatetto a Bolzano.

Dorea è a disposizione di donne maggiorenni indipendentemente da religione e provenienza. Questo progetto dell’associazione “Schutzhütte B1 rifugio“ si trova momentaneamente al maso “Zeilerhof” a Bolzano/Gries. Helmuth Frasnelli ha messo a disposizione gratuita il suddetto maso. I costi di gestione, spese mediche, formazione ed altre esigenze, vengono coperti da donazioni.   

Pubblicità
Pubblicità

Donne senza fissa dimora sono tra le più vulnerabili. Prima di diventare senzatetto hanno spesso passato momenti e/o esperienze traumatiche. Violenza domestica, mancanza di formazione, perdita del lavoro e povertà fanno finire le donne sulla strada. Qui vengono nuovamente abusate o maltrattate. Dare sicurezza e rifugio è il compito primario di Dorea. Dopodichè ci si cerca di dare la possibilità dell’alloggio, trovare un lavoro, ridare la dignità e condurle ad una indipendenza per rientrare nella società. Qui parliamo anche di formazione, fare corsi di lingua, tutelare la salute etc. 

Gli editori del libro “Winterhaus” Caroline von Hohenbühel, Maria Lobis, Marion Maier e Rudolf Nocker sono confortati che la vendita del libro abbia raccolto 7.614,17 Euro per pagare le bollette della luce, il riscaldamento nonché corsi di lingua e di formazione. Una delle donne seguite da Dorea inizierà un corso come assistente sociale. Caroline von Hohenbühel e Paul Tschigg sono i responsabili del progetto Dorea. Loro sono convinti che con impegno e perseveranza si riesce a far ritornare le donne disagiate ad una vita indipendente. 

Il libro “Winterhaus” è stato stampato in 1000 copie. Un terzo è stato venduto dai venditori zebra sulle strade dell’Alto Adige. Metà del ricavo di ogni libro, i venditori zebra potevano tenersi per il lavoro svolto. L’importo andato ai venditori zebra è di 1.830 Euro il resto è andato a Dorea. Gran parte dei libri stampati sono stati venduti dalle Botteghe del Mondo Alto Adige precisamente 5.784,17 Euro. In tutto è stato raccolto per il progetto Dorea 7.614,17 Euro. 

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza