Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Politica

M5S a Roma, Gallo:”Piena condivisione dal Ministero delle nostre proposte sulla sanità”

Pubblicato

-

Pubblicità


Pubblicità

“Ho lavorato per oltre 20 anni con il Ministero della Salute, ero persona di fiducia del direttore generale delle programmazione prima, poi diventato capo dipartimento della qualità.

Di ministri ne ho conosciuti sei, ma mai nessuno così per bene, competente e umano come Giulia Grillo.

Altra storia, persona del popolo che lavora per il popolo”.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Questo il commento a caldo di Costantino Gallo sul viaggio a Roma intrapreso il 3 ottobre con la delegazione del MoVimento 5 Stelle altoatesino guidata dal candidato dell’Alto Adige Diego Nicolini e alla presenza del candidato del Trentino Filippo De Gasperi.

E sulle proposte del MoVimento 5 Stelle pare esserci piena condivisione da parte del Ministero.

La ministra Grillo si sarebbe infatti detta disponibile all’adozione di una norma ad hoc per l’eliminazione di ogni interferenza sulle nomine da parte della politica e ad accoglierela tesi della riapertura dei punti nascita di San Candido e Vipiteno.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Gallo, direttore dell’UOSD Progetti e Ricerca clinica dell’Azienda ospedaliera Università di Padova e grande conoscitore della sanità altoatesina, ha partecipato all’incontro al quale era presente anche il ministro per il rapporti con il Parlamento Riccardo Fraccaro, durante il quale si è discusso in modo circolare di tutte le problematiche inerenti le questioni sanitarie dell’Alto Adige e del Trentino.

Tra le questioni emerse e che accomunano tutte e due le province autonome c’è la misura del tasso di investimenti in sanità pro capite, che nel caso di Bolzano è il più alto d’Italia.

“E’ assurdo  – dice Gallo – che in Alto Adige, provincia autonoma da ben 1 miliardo e 300 milioni di investimento sanitario, di cui circa 800 milioni dallo Stato e altri 500 messi a disposizione dalla Provincia Autonoma, non si riesca ad erogare servizi non dico di eccellenza, ma quanto meno di buon livello”.

E a questo proposito fa un confronto col modello del Veneto, che dopo i tagli dello scorso anno si ritrova oggi con un numero ridotto di 9 Aziende Sanitarie più due aziende ospedaliere universitarie e un istituto oncologico: un sistema che nel suo complesso costa “solo” 9 miliardi.

Pubblicità - La Voce di Bolzano Pubblicità - La Voce di Bolzano

“In Alto Adige ci sono 5 enti erogatori: l’Azienda sanitaria dell’Alto Adige  più i quattro comprensori che godono più o meno di autonomia economica e finanziaria nel fare contratti. Si capisce come in un territorio così piccolo – conclude – mettere in mano la sanità a cinque realtà non può che creare difficoltà di gestione“.

NEWSLETTER

Vita & Famiglia4 settimane fa

Peppa Pig. Pro Vita Famiglia: RAI non trasmetta episodio con “due mamme”

Bolzano4 settimane fa

Giorgia Meloni sabato pomeriggio a Bolzano

Italia ed estero4 settimane fa

Morta la regina Elisabetta, aveva 96 anni. Fine del regno più lungo della storia

Alto Adige4 settimane fa

Sanità: formati dodici nuovi medici di medicina generale

Laives4 settimane fa

Tragico scontro auto – moto che prendono fuoco, due morti

Bolzano1 settimana fa

Bolzano, pessime condizioni igienico sanitarie e presenza di stupefacenti: disposta la chiusura del “Bar Ristoro Baccio” in via Milano

Bolzano4 settimane fa

Furto del monopattino elettrico, subito individuati dalla Polizia di Stato ladro e ricettatore

Bolzano4 settimane fa

Minacce di morte in una lettera anche ad Alessandro Urzì e Alessia Ambrosi

Bolzano4 settimane fa

Buoni pasto COVID-19 indebitamente percepiti: i Carabinieri sanzionano più di 300 persone

Alto Adige4 settimane fa

Comunità energetiche, forma innovativa di cooperazione

Economia e Finanza4 settimane fa

Nuovo aumento dei tassi di interesse da parte della BCE: le conseguenze per i consumatori

Alto Adige4 settimane fa

Il ricordo di chi viene dimenticato: la strage di Malga Sasso

Bolzano4 settimane fa

NOI Techpark: nuovo spazio per imprese innovative

Alto Adige4 settimane fa

Intervento dei Vigili del Fuoco ieri mattina per un bus incastrato in curva sulla strada Pana

Alto Adige4 settimane fa

Temporali con forti piogge hanno provocato lo straripamento del rio Freddo e del rio Sciliar

Archivi

Categorie

di tendenza