Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Benessere e Salute

Medicina generale: scambio tra Provincia, sindacati e Asdaa

Pubblicato

-

Condividi questo articolo




Pubblicità

Ha avuto luogo ieri mattina l’incontro tra Dipartimento alla Salute, Azienda Sanitaria e i rappresentanti delle tre organizzazioni sindacali SNAMI, FIMMG, e SMI dei medici di medicina generale. Al centro del discorso le misure e gli obiettivi che dovranno essere inseriti nel nuovo accordo integrativo provinciale per la medicina generale.

Sviluppo dell’assistenza territoriale, percorsi di cura e reti multiprofessionali

Il presidente e assessore alla salute Arno Kompatscher ha ricordato i contenuti dell’atto di programmazione che rappresenta il punto di partenza per le trattative sul nuovo accordo integrativo provinciale già concordato con i rappresentanti dei medici di medicina generale.  “In futuro vogliamo riuscire ad assistere sempre più persone in prossimità domiciliare, ove necessario anche a casa. Specialmente i malati cronici o pazienti fragili possono essere seguiti molto bene per questioni meno complesse, se ci sono i percorsi di cura ed una rete assistenziale multiprofessionale. Questo ci consentirà anche di ridurre la pressione sugli ospedali“.

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Valorizzare la professione

“I medici di medicina generale sono il primo interlocutore per la popolazione, ma anche in Alto Adige scarseggiano. Per ampliare l’assistenza sul territorio e poter contare su medici giovani dobbiamo rendere la professione più attrattiva“, hanno sottolineato i rappresentanti sindacali Susanna Hofmann Klemens von Lutterotti (SNAMI), Luigi Rubino, Fabio Salvio e Domenico Bossio (FIMMG) e Gianni Pontarelli (SMI). Obiettivo raggiungibile attraverso incentivi finanziari e misure di sostegno che permettano ai medici di medicina generale di assumere personale amministrativo ed infermieristico o di acquistare strumenti diagnostici. Altra richiesta fortemente condivisa: la semplificazione burocratica.

Sostegni per servizi aggiuntivi, giovani medici, ambulatori periferici

Pubblicità - La Voce di BolzanoPubblicità - La Voce di Bolzano

Le proposte di soluzione concreta alle richieste avanzate sono state illustrate da Günther Burger, Direttore del Dipartimento provinciale alla Salute. “Prevediamo di mettere a disposizione indennità aggiuntive a chi offre prestazioni aggiuntive. Un’attenzione particolare va riservata agli ambulatori in periferia che non hanno la possibilità di organizzarsi in medicine di gruppo o di rete e hanno pertanto ancora più bisogno di personale di segreteria ed infermieristico che li sostenga. Di particolare rilievo per loro è anche l’accesso alla telemedicina ed all’utilizzo di strumenti diagnostici. Stiamo lavorando inoltre ad incentivi finanziari per i giovani medici che scelgono di lavorare in zone periferiche da tempo scoperte“. Tra gli ulteriori obiettivi vi sono l’ampliamento delle medicine di gruppo, dove più studi medici condividono una stessa sede, rafforzare la rete tra ospedale e territorio, ampliare la continuità assistenziale e l’assistenza domiciliare integrata.

Le misure discusse ora dovranno essere inserite nel nuovo accordo integrativo provinciale. Pur essendo la medicina generale regolamentata dai contratti collettivi nazionali, le specificità locali possono infatti essere regolamentate da accordi integrativi provinciale. L’ultimo accordo attualmente in vigore risale al 2017, a breve sarà rinegoziato.

NEWSLETTER

Alto Adige6 giorni fa

In fuga dalla giustizia si è rifugiato in montagna, ma è stato tradito dalla propria personalità

Bolzano3 settimane fa

Tifoso bolzanino istiga dei giovani alla violenza contro dei supporters albanesi. Scatta il daspo triennale

Bolzano2 settimane fa

Scoperto magazzino di droga a Bolzano: 42enne denunciato

Bolzano3 settimane fa

Ancora problemi per l’ordine pubblico e la sicurezza dei cittadini. Il questore chiude il bar Cristallo

Alto Adige3 settimane fa

Frana a Longiarù, Val Badia (Video) proseguono senza sosta i lavori per limitare i danni. Evacuate 56 abitazioni

Italia ed estero3 settimane fa

Strage a La Mecca: almeno 800 morti tra i pellegrini durante l’Hajj: cosa è successo

Bolzano4 settimane fa

Casa e lavoro del domani: visione sinergica per progettare il futuro di Bolzano

Alto Adige3 settimane fa

Alto Adige flagellato dal maltempo, alberi abbattuti, grandine e forte vento

Bolzano3 settimane fa

Danneggia le autovetture in sosta in zone diverse della città e minaccia gli agenti

Oltradige e Bassa Atesina3 settimane fa

Tragedia sui binari: donna investita e uccisa da un treno a Salorno

Sport4 settimane fa

Il Bolzano Baseball Club coglie la seconda vittoria sul campo amico

Bolzano3 settimane fa

Magazzini pieni e poca liquidità: negozi altoatesini in difficoltà

Alto Adige3 settimane fa

ConnX: La Rivoluzione della Mobilità Urbana Presentata da Leitner

Alto Adige2 settimane fa

Bolzano: 43 nuovi agenti rinforzano la Polizia di Stato

Bolzano3 settimane fa

Irrompe negli uffici della provincia, minaccia gli impiegati ed aggredisce gli agenti

Archivi

Categorie

più letti