Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Società

Messa di fine anno a Bressanone, Muser: “Il significato professarsi fedeli a Gesù Cristo”

Pubblicato

-

Pubblicità


Pubblicità

Fine anno è tempo di bilanci, di ripercorrere giornate ed esperienze: nella messa di ringraziamento di fine anno, celebrata ieri nel duomo di Bressanone, il vescovo Ivo Muser ha raccontato di tre incontri nel 2019nei quali ho potuto sperimentare in modo speciale – ha detto – cosa significhi professarsi fedeli a Gesù Cristo“.

Il primo con una donna che per oltre dieci anni aveva subìto abusi da due parenti, senza che sua madre intervenisse. “Il modo in cui ha raccontato la sua sofferenza mi ha colpito. E a impressionarmi di più è stata la sua disponibilità a perdonare, nonostante tutto“, ha detto il vescovo.

Nel secondo incontro una giovane ha raccontato al vescovo di aspettare un figlio con una grave disabilità. Malgrado la contrarietà del marito, che poi l’ha lasciata, la donna “è rimasta ferma sulla sua decisione di voler mettere al mondo suo figlio“, ha ricordato Muser.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Il terzo incontro è avvenuto a Roma: una coppia dell’ex Unione Sovietica ha raccontato al vescovo che all’epoca del comunismo la loro numerosa famiglia è “sopravvissuta“ quasi vent’anni senza sacerdote e celebrazione eucaristica. Si ritrovavano in segreto domenica dopo domenica leggendo la Parola di Dio.

Partendo da questi tre incontri, il vescovo ha formulato tre domande da approfondire: “Come viviamo noi la riconciliazione? Fin dove arriva il nostro sì alla dignità della vita umana? Che significato hanno per noi la domenica e l’eucarestia?

A fine anno monsignor Muser ha ringraziato “tutte le persone di buona volontà che camminano con la Chiesa, anche nelle difficoltà, e annunciano con gioia e speranza la fede in Gesù Cristo“.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

E ha voluto ricordare anche “un regalo speciale del 2019: l’ordinazione episcopale di don Michele Tomasi. La benedizione di Dio accompagni il vescovo di Treviso e la sua diocesi nel nuovo anno“, ha detto Muser.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Vita & Famiglia4 settimane fa

Peppa Pig. Pro Vita Famiglia: RAI non trasmetta episodio con “due mamme”

Bolzano4 settimane fa

Giorgia Meloni sabato pomeriggio a Bolzano

Italia ed estero4 settimane fa

Morta la regina Elisabetta, aveva 96 anni. Fine del regno più lungo della storia

Bolzano4 settimane fa

Benno Neumair in aula: tanta arroganza e poca chiarezza

Alto Adige4 settimane fa

Sanità: formati dodici nuovi medici di medicina generale

Merano4 settimane fa

Il Vice Questore aggiunto Carlo Casaburi è il nuovo dirigente del Commissariato di P.S. di Merano

Bolzano4 settimane fa

Bolzano, arrestato dalla Squadra Mobile un rapinatore seriale

Laives3 settimane fa

Tragico scontro auto – moto che prendono fuoco, due morti

Bolzano1 settimana fa

Bolzano, pessime condizioni igienico sanitarie e presenza di stupefacenti: disposta la chiusura del “Bar Ristoro Baccio” in via Milano

Bolzano4 settimane fa

Furto del monopattino elettrico, subito individuati dalla Polizia di Stato ladro e ricettatore

Bolzano4 settimane fa

Minacce di morte in una lettera anche ad Alessandro Urzì e Alessia Ambrosi

Merano4 settimane fa

L’ex magistrato Gherardo Colombo e il collettivo Guerrilla Spam protagonisti del secondo appuntamento di Generazioni 2022

Bolzano4 settimane fa

Buoni pasto COVID-19 indebitamente percepiti: i Carabinieri sanzionano più di 300 persone

Alto Adige4 settimane fa

Comunità energetiche, forma innovativa di cooperazione

Alto Adige4 settimane fa

Politica: il centrodestra scende in campo

Archivi

Categorie

di tendenza