Connect with us

Bolzano

Molestò una volontaria del Centro profughi di Bolzano: afgano condannato ma è sparito

Pubblicato

-

E’ stato condannato a un anno di reclusione Karimi Aman, il giovane afgano accusato di tentata violenza sessuale ai danni di una volontaria che lavorava nel centro di accoglienza profughi ex alimarket di via Gobetti a Bolzano.

Il 28enne, richiedente asilo ospite della struttura, aveva spinto la volontaria in un angolo e tenendola ferma con la forza l’aveva baciata e toccata nelle parti intime. Per questo era stato allontanato dal centro di accoglienza e da allora risulta senza fissa dimora.

L’uomo, che in precedenza era stato condannato a due anni anche per lesioni e porto d’armi, risulta irreperibile.

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Clicca qui per la tua piscina da sogno



Pubblicità - La Voce di Bolzano

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza