Connect with us

Politica

Nuova area commerciale a Laives, Pd: “Dannosa per i negozi di vicinato. Si punti sulla valorizzazione locale”

Pubblicato

-

Recentemente il consiglio comunale di Laives è stato chiamato a rilasciare un parere in merito alla possibilità di realizzare un’area di commercio al dettaglio nella zona per insediamenti produttivi D1 “Dolomiti Center”. Per localizzare l’area in discussione possiamo indicarla come quella posta a Bolzano in zona industriale sud attualmente occupata dalla catena di commercio all’ingrosso Metro.

Allegato alla delibera c’era uno studio molto interessante commissionato dal comune di Bolzano e dai comuni confinanti, tra cui Laives, alla ditta tedesca GMA in cui venivano evidenziate le ricadute sul tessuto commerciale che avrebbe avuto la realizzazione del nuovo polo di commercio al dettaglio delle dimensioni di 20.668 metri quadrati. La risultante di questo studio porta alla valutazione che a Laives la ricaduta negativa sul commercio sarebbe stata notevole per cui i consiglieri del Partito Democratico di Laives hanno deciso di votare a favore del parere negativo per la realizzazione del nuovo polo commerciale.

La cosa che più risalta agli occhi dello studio presentato – affermano i rappresentanti del Pd laivesotto – è il fatto che se a Laives le categorie merceologiche di breve termine (alimentari e beni di primo consumo) e di lungo termine (elettrodomestici, mobili, ecc.) sono abbastanza ben rappresentati, vi è una forte carenza dei beni di consumo a medio termine (librerie, scarpe, vestiti, ecc). In considerazione della scarsa offerta merceologica e del fatto che tanti concittadini lavorano a Bolzano, poche persone restano a Laives a fare i propri acquisti rivolgendosi prevalentemente ai negozi del capoluogo. Cosa che viene fatta anche dagli abitanti della Bassa Atesina che anziché fermarsi a Laives realizzano la maggior parte dei propri acquisti a Bolzano.

Pubblicità
Pubblicità

Questa situazione a lungo andare determinerà una ulteriore forte sofferenza del così prezioso commercio di vicinato della nostra città. Non dobbiamo, infatti, scordare che a breve la città di Bolzano vedrà sorgere una nuova struttura commerciale in centro e questa non potrà che causare un nuovo indebolimento del commercio a Laives. Le azioni fino a qui messe in campo, come ad esempio il caramellone e altre iniziative estemporanee, non saranno, purtroppo, sufficienti nel medio/lungo periodo per risollevare il tessuto commerciale del nostro territorio. Ricordiamo che la presenza di negozi di vicinato è estremamente preziosa e sinonimo di una struttura economica e di un tessuto sociale sani. Non possiamo permetterci di perdere altro terreno, in quanto campo“.

Sarebbe importante intervenire da subito per cercare di invertire la rotta. L’amministrazione comunale potrebbe, ad esempio, intraprendere una strada di studio e approfondimento della situazione generale del commercio della nostra città, facendosi affiancare magari dall’azienda GMA che già ha iniziato a fare una prima valutazione. La presenza di esperti potrebbe anche suggerire delle possibili soluzioni per rivitalizzare il tessuto commerciale della nostra città verificando ad esempio l’effettiva portata della realizzazione di un centro commerciale all’aperto valorizzato anche dalla realizzazione delle infrastrutture più adeguate per sostenere il commercio come ad esempio la riqualificazione di via Kennedy e la realizzazione della nuova piazza con la pedonalizzazione della parte bassa di via Pietralba. Anche la realizzazione di una piattaforma per il commercio online con uno specifico progetto di marketing territoriale potrebbe essere oggetto di verifica da parte del team di esperti“.

Va considerato che un importante effetto del rilancio del tessuto commerciale della nostra città sarà anche un incremento dei posti di lavoro nel nostro territorio e, quindi, un miglioramento della qualità della vita della cittadinanza. Ci auguriamo vivamente che l’amministrazione comunale voglia rendersi parte attiva nel rilancio delle attività commerciali presenti“, concludono.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

  • Arriva il Reddito di Libertà a sostegno delle donne vittime di violenza, come funziona
    Da qualche giorno è stato varato dal Governo un bonus , il reddito di libertà destinato alle donne vittima di violenza. Reddito di Libertà, cos’è Si tratta di un una misura molto attesa visto che... The post Arriva il Reddito di Libertà a sostegno delle donne vittime di violenza, come funziona appeared first on Benessere […]
  • Polizze assicurative per i turisti stranieri: previsto un fondo dal Ministero del Turismo
    Con l’arrivo della stagione estiva l’attenzione è puntata verso il turismo. Per questo, al fine di stimolare gli spostamenti, il Decreto Sostegni Bis prevede finanziamenti alle Regioni destinati al rimborso delle spese mediche ai turisti.... The post Polizze assicurative per i turisti stranieri: previsto un fondo dal Ministero del Turismo appeared first on Benessere Economico.
  • Il lavoro cambia e corre verso l’Hybrid Workplace, i vantaggi della “nuova normalità” e come introdurla
    Con la pandemia è emersa l’esigenza di trovare una nuova organizzazione del lavoro che cercasse di riadattare l’esperienza, trasferendo fuori dalla sede operativa la maggior parte delle attività lavorative. Questo processo ha iniziato a delineare... The post Il lavoro cambia e corre verso l’Hybrid Workplace, i vantaggi della “nuova normalità” e come introdurla appeared first […]
  • Aumentare le vendite online, consigli per migliorare le prestazioni del proprio e-commerce
    Il particolare periodo storico ha spinto molte attività a cercare soluzioni alternative per la vendita dei propri prodotti, una di queste è sicuramente l’apertura delle vetrina digitale con le vendita online. Qualsiasi imprenditore desideri aumentare... The post Aumentare le vendite online, consigli per migliorare le prestazioni del proprio e-commerce appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus affitto 2021: modifiche e novità per i beneficiari nel Decreto Sostegni bis
    Nei contributi a fondo perduto previsti dal Bonus affitto 2021 sono previsti nuovi beneficiari grazie all’ampliamento della platea dettata dal Decreto Sostegni Bis. Bonus affitto 2021, come funziona Definito dal Decreto Rilancio, il bonus affitto... The post Bonus affitto 2021: modifiche e novità per i beneficiari nel Decreto Sostegni bis appeared first on Benessere Economico.
  • Europa verso la limitazione di circolazione dei contanti: tetto a 10 mila euro
    La Commissione Europea sta lavorando ad un pacchetto di norme che limiterebbe la circolazione di contanti nei Paesi membri. Il pacchetto che potrebbe entrare in vigore nel 2024, propone di fissare in tutta Europa un... The post Europa verso la limitazione di circolazione dei contanti: tetto a 10 mila euro appeared first on Benessere Economico.
  • Indennità Covid una tantum per lavoratori autonomi e dipendenti: tutti i dettagli
    Fino al 30 settembre 2021 i lavoratori interessati potranno chiedere l’erogazione da parte dell’Inps della nuova indennità omnicomprensiva Covid-19 fin ad un massimo di 1600 euro una tantum prevista dal Decreto Sostegni Bis. Beneficiari dell’indennità... The post Indennità Covid una tantum per lavoratori autonomi e dipendenti: tutti i dettagli appeared first on Benessere Economico.
  • Voli low cost e figli minori, attenzione ai sovrapprezzi non dovuti dei biglietti aerei: ENAC avvia le indagini
    Con l’arrivo dell’estate, aumentano i viaggi, ma alcuni voli low cost per compensare le perdite subite in pandemia hanno deciso di applicare una “ tassa sul sedile”. Di cosa si tratta Si tratta semplicemente di... The post Voli low cost e figli minori, attenzione ai sovrapprezzi non dovuti dei biglietti aerei: ENAC avvia le indagini […]
  • Stop al rialzo dei prezzi della benzina, raggiunto accordo tra i Paesi produttori
    Dopo l’ultima impennata del costo del carburante che da mesi va avanti sia in Italia che all’estero, i Paesi produttori di petrolio hanno deciso di trovare un accordo per frenare questa tendenza. L’incremento La tendenza... The post Stop al rialzo dei prezzi della benzina, raggiunto accordo tra i Paesi produttori appeared first on Benessere Economico.
  • UE, parte il progetto “Euro Digitale”: 24 mesi di studi e valutazione per inserimento di una valuta digitale
    Dopo un consiglio direttivo, la Bce lancia il progetto “Euro Digitale” che avrà due anni di tempo per valutare gli aspetti di una valuta digitale e renderla disponibile a tutti. Progetto Euro Digitale Nonostante non... The post UE, parte il progetto “Euro Digitale”: 24 mesi di studi e valutazione per inserimento di una valuta digitale […]

Categorie

di tendenza