Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Bolzano

Obbligo vaccinale in Azienda Sanitaria, la rabbia dei dipendenti: “Abolito il diritto al lavoro anche in Alto Adige”

Pubblicato

-


Mancano solo due giorni all’entrata in vigore dell’obbligo vaccinale per le cosiddette categorie a rischio valido a livello nazionale. Lo impone il decreto legge 26 novembre 2021, n. 172, contenente misure urgenti per il contenimento dell’epidemia da COVID-19 e per lo svolgimento in sicurezza delle attività economiche e sociali.

Con una mail datata 7 dicembre 2021 il Direttore Generale dell’Azienda Sanitaria dell’Alto Adige Florian Zerzer ha dunque comunicato a tutti il personale la necessità di immunizzarsi.

Nel testo della ‘missiva’ indirizzata a tutti i dipendenti della Asl altoatesina, si invitano i lavoratori a provvedere alla regolarizzazione della propria posizione rispetto al possesso del cosiddetto Green pass ‘rafforzato’, che prevede la somministrazione del vaccino.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Ne consegue che da mercoledì 15 dicembre al pari di altre categorie come il personale scolastico e le forze dell’ordine, l’ingresso sul posto di lavoro per i sanitari, gli amministrativi e gli ausiliari dell’Azienda non sarà più permesso con l’esibizione del codice QR rilasciato con il solo tampone negativo.

Si fa presente che, a norma di quanto stabilito dal D.L 172 del 26 novembre 2021, dal 15 dicembre 2021 sussiste l’obbligo vaccinale anche per il personale tecnico, amministrativo e professionale degli Enti del Servizio Sanitario Nazionale. La vaccinazione costituisce pertanto, per tutto il personale dell’Azienda, requisito essenziale per lo svolgimento delle rispettive attività lavorative“.

Decine sono le segnalazioni anonime giunte alla nostra redazione in questi giorni, dal personale dipendente fortemente arrabbiato per questa imposizione.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Ci segnalano infatti che le persone che entrano nei vari Ospedali per visite programmate, prelievi, radiografie ecc. non devono esibire nemmeno l’esito di un tampone.

Stesso discorso per chi si reca presso gli hub vaccinali con la probabilità di essere positivi asintomatici ed attendere il proprio turno in fila (anche qualche ora come si è visto recentemente) assieme a 300/400 persone in luoghi chiusi senza areazione, con la possibilità di diffondere il virus.

Abbiamo lavorato per quasi due anni in piena pandemia con mezzi DPI non idonei, forniti dall’Azienda, abbiamo rischiato veramente di ammalarci, stiamo facendo i tamponi ogni 48 ore per poter lavorare, spendendo denaro e sottaraendo anche due ore ogni 2 giorni alla nostre famiglie per fare le file alle farmacie“.

Mentre sale la rabbia e la contrarietà del personale interessato, cresce anche la delusione per il silenzio assordante da parte delle varie sigle sindacali.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Non è ammissibile che da dopodomani se non ci vacciniamo dobbiamo restare a casa senza stipendio seppur continuamente controllati mentre per il “diritto alla salute” disciplinato dall’Art.32 della Costituzione, ogni paziente può accedere negli ospedali senza controllo“.

Ma il diritto al lavoro sancito dall’ Articolo 1 della Costituzione è stato per caso abolito?“. Queste sono solo alcune esternazioni che ci sono giunte in redazione.

Sotto, un’immagine delle lunghe file formatesi per il ricorso al vaccino senza prenotazione presso l’ospedale di Bolzano

 

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Alto Adige4 settimane fa

Referendum sulla democrazia diretta: il no stravince con il 76% dei voti

Bolzano4 settimane fa

Tamponamento nella notte in A22: più veicoli coinvolti

Politica4 settimane fa

Referendum, Urzì: sopravvive anche la clausola di garanzia per Bolzano e Laives voluta da Fdi, sconfitta di Svp/Lega/FI

Bolzano2 settimane fa

Incendio in centro a Bolzano: rogo causato dal malfunzionamento di una lavatrice

Bolzano4 settimane fa

Appiano, incidente tra due veicoli all’uscita della Mebo: una donna incastrata tra le lamiere

Bolzano2 settimane fa

Tragico scontro frontale in A 22, muore una donna bolzanina 77 enne. Gravi il marito e un bambino di 10 anni

Alto Adige3 settimane fa

Gli ospedali dell’Alto Adige sono ora cliniche universitarie

Alto Adige3 settimane fa

Rimorchio si stacca dal camion e blocca la strada del Renon

Alto Adige3 settimane fa

Ponte di Pentecoste: arrestati due stranieri, una denuncia e centinaia di verifiche durante i controlli del Commissariato di P.S. di Brennero

Merano4 settimane fa

Auto esce di strada e si ribalta su un sentiero forestale: una persona all’ospedale in gravi condizioni

Italia ed estero4 settimane fa

Codici: dietrofront di Costa sulle regole di imbarco, ora proceda anche a risarcire i crocieristi

Alto Adige4 settimane fa

Auto esce di strada e finisce in una scarpata: una persona viene trasportata in ospedale

Alto Adige4 settimane fa

Il Gruppo Volontarius cerca volontari per l’Emporio solidale di Piazza Mazzini a Bolzano ed a Merano

Alto Adige4 settimane fa

Coronavirus: 4 casi positivi da PCR e 45 test antigenici positivi, un decesso

Merano3 settimane fa

Merano, fuoriuscita di perossido di idrogeno nella lavanderia della Croce Rossa: allertati i Vigili del Fuoco

Archivi

Categorie

di tendenza