Connect with us

Alto Adige

Circa 150 miniappartamenti dell’Ipes sono a disposizione dell’’Azienda sanitaria dell’Alto Adige

Pubblicato

-

Condividi questo articolo




Pubblicità

Oggi (29 agosto) la Giunta provinciale, su proposta dell’assessore al sociale Waltraud Deeg, ha approvato i criteri per l’assegnazione dei miniappartamenti per la sistemazione abitativa del personale sanitario in Alto Adige.

Già da diversi anni i dipendenti del servizio sanitario altoatesino usufruiscono delle case-albergo dell’IPES per un determinato periodo di tempo. L’obiettivo è quello di garantire al personale dell’ospedale, che ne ha urgente bisogno, un alloggio per un tempo determinato.

La decisione odierna dell’Esecutivo adegua le modalità di gestione dei miniappartamenti  alla nuova legge provinciale sull’edilizia residenziale pubblica e sociale.

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Pubblicità - La Voce di Bolzano

L’assessora provinciale alle politiche sociali, Waltraud Deeg, ha riferito che questa nuova legge provinciale permetterà di “creare le condizioni migliori per poter offrire alloggi al personale sanitario che ne ha urgente bisogno, affinché possa venire a lavorare nella nostra Provincia. Sono molto soddisfatta dell’ottima collaborazione che si è creata tra Azienda sanitaria e la Provincia“, conclude l’assessora Deeg. 

Concretamente si tratta di 150 mini appartamenti dislocati nel Comune di Bolzano, di proprietà dell’Istituto per l’edilizia sociale (Ipes), i quali sono messi a disposizione, già da diversi anni, per il personale sanitario dell’Azienda Sanitaria dell’Alto Adige.

Viene mantenuto il regime in base al quale cinque di questi alloggi sono destinati ai familiari dei pazienti. Ciò vale, ad esempio, per i genitori i cui figli sono ricoverati presso l’ospedale di Bolzano e per i quali è importante una visita regolare.

Pubblicità - La Voce di BolzanoPubblicità - La Voce di Bolzano

Con la modifica della legge provinciale i criteri per l’assegnazione dei miniappartamenti non prevedeva un elenco dettagliato delle figure professionali ammesse, e fissava la durata massima di permanenza a otto anni.

Inoltre, l’assegnazione avverrà sulla base della situazione reddituale del richiedente (il limite di reddito è di 100.000 euro) e sarà previsto di regolare il rapporto Ipes/Azienda sanitaria tramite una convenzione.  Le nuove disposizioni entreranno in vigore il 1° settembre.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Arte e Cultura11 ore fa

Novemila opere d’arte e svariati palazzi storici: ecco il patrimonio Inps

Laives12 ore fa

Estate più sicura grazie ai Carabinieri. A Laives l’incontro con il sindaco reggente Seppi

Bolzano12 ore fa

Violenta rissa dopo le lezioni. Denunciati 5 allievi di una scuola media di Bolzano e uno è finito all’ospedale

Bolzano13 ore fa

Ruba all’Eurospin e minaccia un dipendente: revocato il permesso di soggiorno

Sport13 ore fa

FC Südtirol Women: 10 e lode contro il Chieti

Sport1 giorno fa

I biancorossi della primavera 2 vincono in rimonta a Brescia

Eventi1 giorno fa

Dal Giro d’Italia al Südtirol Sellaronda HERO: i grandi eventi della Val Gardena in bicicletta

Alto Adige1 giorno fa

Il vertice della Federazione Ambientalisti dal vescovo Ivo Muser

Alto Adige2 giorni fa

CNA Day celebra i mestieri e l’innovazione in piazza Matteotti

Alto Adige3 giorni fa

Donna olandese muore sull’a22, tra Egna e Bolzano Sud: nell’incidente altri tre feriti

Bolzano3 giorni fa

Straniero irregolare sorpreso a Bolzano, intervento dei Carabinieri in supporto agli uomini di “Strade Sicure”

Bolzano3 giorni fa

Chiusura temporanea per il bar “Mon Amour” a Bolzano, problemi di sicurezza e ordine pubblico

Bolzano3 giorni fa

Aggressione a un medico al pronto soccorso: nigeriano con precedenti penali denunciato

Sport3 giorni fa

Per l’FC Südtirol è un congedo senza punti con il Palermo

Laives3 giorni fa

Fogli di via, decreti espulsione, ordini di allontanamento, avvisi orali: controlli straordinari a Laives

Oltradige e Bassa Atesina7 giorni fa

Crea caos sull’autobus e poi al Pronto Soccorso, dove sferra una testata al vigilantes. Arrestato dai Carabinieri

Sport1 settimana fa

Podio alla prima stagionale per Manuela Gostner nel Ferrari Challenge Europe

Eventi7 giorni fa

Promosso a pieni voti l’inverno: Movimënt si prepara a un’estate di novità

Bolzano4 settimane fa

Documenti di soggiorno falsi, arriva il foglio di via per due marocchini

Oltradige e Bassa Atesina4 settimane fa

È tempo di sicurezza stradale per i “centauri” che transiteranno in Bassa Atesina e sui passi montani

Eventi6 giorni fa

Decimo anniversario della campagna di sensibilizzazione MutterNacht 2024. Sabato 11 maggio la giornata d’azione

Bolzano4 settimane fa

Due nuove sentenze (ora sette in totale) contro Volksbank: “vendita ingannevole di azioni”

Val Pusteria4 settimane fa

Brunico, arrestato un 20enne per detenzione e spaccio di stupefacenti. Sequestrati 200 grammi di droga per 344 dosi di cocaina e 1363 dosi di hashish

Val Pusteria4 settimane fa

Carabinieri di Dobbiaco nelle scuole della Val Pusteria per la cultura della legalità

Merano4 settimane fa

Psoriasi, a Merano l’ambulatorio specializzato nella diagnosi e nella cura. Fra Trentino e Alto Adige ne soffrono oltre 32 mila persone

Alto Adige3 settimane fa

Pronti a “pescare” le offerte dei fedeli con metro a nastro e scotch biadesivo in Chiesa: segnalati alle autorità

Sport4 settimane fa

Il Tour of the Alps è partito da Egna per a 47esima edizione

Benessere e Salute4 settimane fa

Consegnato l’ambulatorio mobile alla Lilt

Italia ed estero4 settimane fa

La donna mussulmana? “Nel pollaio” ma non se ne parla

Trentino7 giorni fa

La sfida lanciata dal modello cooperativo all’industria discografica. Se ne parla al Festival dell’Economia di Trento

Archivi

Categorie

più letti