Connect with us

Benessere e Salute

Obbligo vaccinale: la documentazione va consegnata entro il 4 agosto

Pubblicato

-

I genitori dei bambini non vaccinati o che non hanno completato l’iter previsto, hanno tempo fino a martedì 4 agosto per presentare la documentazione necessaria per frequentare l’asilo nido, la scuola materna o la scuola.

Il decreto é stato firmato martedì (21 luglio) dall’assessore provinciale alla Sanità Thomas Widmann, dopo che la precedente scadenza, fissata per il 10 luglio si è rivelata difficile da rispettare, a causa dell’emergenza Covid-19.

Lo stato di emergenza epidemiologica, i controlli sul rispetto della vaccinazione obbligatoria da parte delle scuole, degli asili e delle strutture di assistenza all’infanzia, nonché dei servizi di vaccinazione dell’azienda sanitaria, hanno infatti potuto essere effettuati solo più tardi del previsto.

Pubblicità
Pubblicità

Di conseguenza, le famiglie interessate sono state informate solo poco prima della scadenza del 10 luglio e inoltre, il centro di vaccinazione dell’Alto Adige ha incontrato difficoltà tecniche, risolte solamente dopo il 6 luglio.

Il nuovo decreto consente ora ai genitori dei bambini interessati di poter consegnare, entro i nuovi termini previsti, tutta la documentazione necessaria per la vaccinazione. Si tratta di una prenotazione per un appuntamento di vaccinazione, di una conferma della vaccinazione già effettuata o di un’eventuale esenzione dall’obbligo di vaccinazione.

Se la data della vaccinazione non viene rispettata, il bambino non viene ammesso o alla famiglia viene comminata una sanzione amministrativa, nel caso di bambini in età scolare.

Se l’appuntamento non viene rispettato, dopo un confronto con l’Azienda Sanitaria e le istituzioni competenti (direzione dell’asilo, la scuola o struttura di assistenza all’infanzia) segue l’esclusione del bambino dalla frequenza scolastica o una sanzione amministrativa in caso di scuola dell’obbligo.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza