Connect with us

Alto Adige

Operatori sanitari: in arrivo dalla Asl 15mila test rapidi. Coperte anche le case di riposo

Pubblicato

-

Dovrebbero passare al massimo un paio di giorni, ma l’operazione ‘test rapidi‘ con prelievo di sangue o puntura del polpastrello per il personale sanitario in servizio nelle strutture altoatesine, si attuerà.

In arrivo, secondo l’assessore Widmann, ci sarebbero circa 15mila test di analisi con una sensibilità pari al 95% per medici, infermieri, assistenti e personale delle 77 case di riposo altoatesine.

L’unico test utile alla diagnosi di Covid 19, ovvero quello molecolare con metodo real time PCR, come indicato dall’Oms, verrà sostituito in emergenza dal metodo veloce, anche se meno preciso.

Pubblicità
Pubblicità

L’iniziativa è nata dall’aumento preoccupante del numero di operatori della Asl locale risultati positivi al Coronavirus: ben 139 (dati riferiti alla giornata di ieri, 30 marzo) ai quali si aggiungono 2 pediatri e 9 medici di medicina generale.

 

 

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza