Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Politica

Passo indietro: Svp dice NO alla partecipazione. Verdi come i 5Stelle: “Tradimento post elettorale”

Pubblicato

-

Dopo diversi anni di intenso lavoro preparatorio, nell’estate 2018 il Consiglio provinciale ha approvato la nuova legge per la democrazia diretta, partecipazione e formazione politica (Amhof/Foppa/Noggler).

Faceva parte delle promesse elettorali del 2013 ed è stata un salto di qualità in materia di partecipazione in Alto Adige, anche se all’ultimo momento la SVP non ha potuto fare a meno di sfalciarne alcune parti.

Per i Verdi altoatesini, già durante il dibattito in Consiglio era emerso come lo stesso Presidente Kompatscher non fosse più d’accordo con le sue stesse promesse. Soprattutto l’articolo 12 (referendum confermativo per le leggi provinciali) sembrava “dargli fastidio come una spina“.

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Pubblicità - La Voce di Bolzano

In vista delle elezioni che si stavano avvicinando però non poteva certo tirarsi indietro, l’imbarazzo sarebbe stato eclatante, e così la legge è passata.

Ora invece che le elezioni sono alle spalle, non si esita un attimo a togliere la partecipazione popolare dall’agenda politica.

Il disegno di legge n. 12/19, primo firmatario Lanz, prevede tra le altre cose che il fastidioso articolo 12 venga cancellato.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Dev’essere proprio una faccenda importante se la SVP concentra le sue forze su questo tema proprio all’inizio della legislatura (è il secondo disegno di legge presentato dalla maggioranza).

Che cosa ne dobbiamo dedurre? – sottolineano i Verdi dell’Alto Adige – Che la SVP ha paura della democrazia? Crede davvero che le cittadine e i cittadini non abbiano altro a cui pensare che a paralizzare il lavoro del Consiglio e della Giunta? Ha paura che il popolo potrebbe non essere d’accordo con le sue decisioni?

In un modo o nell’altro resta un segnale molto triste ai cittadini e alle cittadine, e un altro passo verso il passato della nuova Giunta.

Annunciamo che, se la proposta di Lanz dovesse essere approvata, proporremo un referendum secondo l’art. 47 dello Statuto d’autonomia. Le sette firme di Consiglieri/e provinciali necessarie alla presentazione sono già garantite dal gruppo Verde, dal Team Köllensperger e dal Movimento 5 Stelle.

Per lo meno sulla propria partecipazione i cittadini e le cittadine devono poter dire la loro”.

Stesso parere, come già confermato dai Gruene dell’Alto Adige, ha espresso proprio oggi (26 febbraio) il consigliere provinciale del MoVimento 5 Stelle Diego Nicolini, che parla di tradimento post elettorale.

La proposta di stralciare il referendum confermativo per le leggi provinciali è un cattivo segnale di scollamento dell’SVP da coloro che, appena 4 mesi fa, li hanno scelti come loro rappresentanti. Segnale ancora peggiore considerato che hanno fatto questa legge in periodo pre-elettorale per utilizzarla come loro bandiera, salvo poi, una volta eletti, cancellarla nei punti più importanti“.

L’ennesimo esempio di una politica delle poltrone lontana dalla volontà dei cittadini  – ha sottolineato Nicolini – . La modifica normativa all’attuale legge allontanerebbe da un modello che consente maggiore certezza all’azione politica del consiglio.

Il MoVimento 5 Stelle si batterà a tutti i livelli, con azioni di piazza e con il consueto lavoro istituzionale, affinché non si proceda alla modifica”, ha ribadito il consigliere.

NEWSLETTER

Bolzano1 settimana fa

Tragico incidente a Bolzano: donna muore investita da un camion

Ambiente Natura3 settimane fa

Zone a rischio: due terzi dei Comuni dotati di un piano valido

Bolzano2 settimane fa

Bolzano: sanzionate due discoteche per irregolarità

Bolzano1 settimana fa

Ennesimo incidente grave in piazza Mazzini: Fratelli d’Italia aveva già segnalato la pericolosità dell’incrocio

Alto Adige5 giorni fa

Il Servizio strade è pronto per le imminenti nevicate

Alto Adige4 settimane fa

Escursioniste incontrano un branco di lupi in Val d’Ultimo: li allontana solo l’arrivo dell’elicottero

Bressanone2 settimane fa

Bressanone: 229 tonnellate di indumenti usati all’anno sono troppe per indumenti di qualità

Alto Adige5 giorni fa

La Provincia cerca ispettori amministrativi, domande entro il 20 dicembre

Bolzano2 settimane fa

Maxi operazione antidroga della Squadra Mobile: 25 arresti -IL VIDEO

Bolzano5 giorni fa

Inquinamento, dal 1 gennaio 2023 a Bolzano scattano i divieti anche per i diesel Euro 3

Bolzano3 giorni fa

Bolzano, individuato il ladro di abiti firmati grazie alle telecamere: espulso un tunisino irregolare

Politica1 settimana fa

Violenza tra minori, revocare gli alloggi sociali in conseguenza di reati che destano allarme sociale, mozione di Galateo (FdI) in Provincia

Valle Isarco2 settimane fa

Il bis dell’Ibis a Vipiteno

Alto Adige2 settimane fa

Bollettino di allerta: attese le prime nevicate in Alto Adige

Politica3 settimane fa

Sicurezza sul lavoro: nominato il nuovo Comitato di coordinamento

Archivi

Categorie

di tendenza