Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Politica

Per un Alto Adige senza glifosato, Team K: “Prendere a modello l’Austria”

Pubblicato

-

Basta uno sguardo al di là del Brennero per vedere gli effetti di una politica responsabile a beneficio delle persone, della salute, dell’ambiente: il Team Köllensperger si è congratulato con la decisione del Parlamento austriaco di bandire la vendita e l’uso di glifosato. In questo modo, il nostro vicino segue l’esempio della Francia che già in 2018 ha deliberato un divieto di vendita.

Secondo l’Organizzazione mondiale della sanità, il glifosato è una sostanza potenzialmente cancerogena.

Negli Stati Uniti, sono state già presentate migliaia di cause giudiziarie ai vari tribunali contro i produttori di questi pesticidi. Inoltre, il glifosato viene considerato una sostanza gravemente dannosa per la biodiversità.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

La tutela della salute è la nostra massima priorità. Per questo motivo i pesticidi potenzialmente cancerogeni devono essere sostituiti da sostanze non dannose. Complimenti Austria!”, commenta con soddisfazione Paul Köllensperger la nuova legge in Austria, anche perché già in passato non si è mai stancato in Consiglio provinciale di puntare il dito contro la pericolosità del glifosato.

Anche l’assemblea annuale degli ordini dei medici tedeschi ha formulato – già nel 2017 – la richiesta alla Commissione europea di non violare il principio della prevenzione dei trattati europei in materia di glifosato.

La co-fondatrice ed esperta giurista del Team Köllensperger, Renate Holzeisen, vede riuniti tutti i presupposti giuridici per introdurre un divieto all’uso del glifosato in tutta l’Unione europea, specificando: “La Carta dei diritti fondamentali dell’Unione europea riconosce a tutti i cittadini comunitari il diritto fondamentale di massima tutela della loro salute. Tutti gli Stati membri dell’Unione sono quindi obbligati a farsi garanti di questo diritto”.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Il consigliere provinciale – nonché agricoltore – Peter Faistnauer riconosce nella rinuncia al glifosato un vantaggio competitivo, soprattutto a favore dei piccoli coltivatori altoatesini.

I consumatori sono sempre più informati e sensibilizzati. Sono in cerca di prodotti sani e genuini. A questo riguardo, è di particolare importanza la fiducia reciproca tra produttore e consumatore. Noi del Team Köllensperger sappiamo che già ora sono numerosi quei contadini che hanno intrapreso questo percorso. Allo stesso tempo è inaccettabile che tutti i contadini vengano bollati come degli spruzzaveleni”.

Il nostro impegno – concludono – punta a liberare l’Alto Adige dal glifosato, prendendo a modello l’esempio della Repubblica austriaca. I nostri contadini devono essere accompagnati con grande impegno in questo cambio di registro, scegliendo metodi alternativi. In futuro servirà un approccio che superi gli steccati partitici, per una politica agricola comune in seno al nostro Consiglio provinciale”.

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

NEWSLETTER

Sport6 ore fa

«Rudbeckia Amarillo Gold» brilla insieme all’FCS, testimonial della splendida pianta dell’Associazione Floricoltori altoatesini

Alto Adige7 ore fa

Tavolo di coordinamento per la prevenzione della violenza di genere

Alto Adige7 ore fa

Sono 23 gli uomini che hanno completato la loro formazione da vigile del fuoco professionista

Bolzano7 ore fa

In 31 pronti a diventare segretario comunale: consegnati a Palazzo Widmann i diplomi

Alto Adige8 ore fa

I Carabinieri di Silandro e dei NAS di Trento chiudono un supermercato a causa dei topi

Bressanone9 ore fa

Centro di mobilità di Bressanone, sabato 28 maggio il taglio del nastro e la consegna del premio “Stazione dell’anno”

Alto Adige9 ore fa

Borse di studio in medicina: 18 posti all’UMCH di Amburgo

Arte e Cultura9 ore fa

Martedì 24 maggio alla biblioteca provinciale “Friedrich Teßmann”, autori altoatesini propongono una serie di letture dedicate al conflitto in Ucraina

Alto Adige10 ore fa

Coronavirus: 9 casi positivi da PCR e 212 test antigenici positivi

Val Venosta12 ore fa

Alloggi Ipes in val Venosta, italiani penalizzati, Urzì: «criteri di assegnazione da rivedere»

Merano12 ore fa

Merano: serata informativa sui lavori in via Portici e via Leonardo Da Vinci

Alto Adige12 ore fa

Scritte filorusse, imbrattata l’insegna del Gruppo consiliare di Fratelli d’Italia

Politica12 ore fa

Italia Viva Alto Adige Südtirol sul referendum provinciale del 29 maggio a favore del Sì

Ambiente Natura13 ore fa

Giornata mondiale delle api: se le api stanno bene, anche l’ambiente sta bene

Alto Adige13 ore fa

Sono 52 gli studenti che beneficeranno delle borse di studio della Regione per andare a scuola in Europa

Bolzano2 settimane fa

Bolzano, alla fermata dell’autobus trovato il corpo senza vita di un 60enne

Alto Adige3 settimane fa

Coronavirus: 8 casi positivi da PCR e 124 test antigenici positivi

Alto Adige2 settimane fa

Coronavirus: 45 casi positivi da PCR e 496 test antigenici positivi

Bolzano4 settimane fa

Bolzano, auto esce di strada e finisce nel giardino di una casa

Bolzano2 settimane fa

Il Lido di Bolzano riapre al pubblico sabato 21 maggio: tariffe invariate

Bolzano2 settimane fa

Bolzano, sgomberato uno stabile in disuso: tunisino aggredisce 4 agenti, arrestato

Sport2 settimane fa

Biglietti FC Südtirol – Modena. Le modalità di acquisto dei ticket per gara-3 della Supercoppa di Serie C 2022

Benessere e Salute3 settimane fa

Come avviene un richiamo di prodotti alimentari? Mangiare, bere ed altre delizie: lo sapevate che…?

Musica3 settimane fa

Bolzano Festival Bozen 2022 «Musica senza confini»

Merano3 settimane fa

Referendum abrogativi popolari del 12 giugno 2022

Val Pusteria4 settimane fa

Era scomparsa a Valdaora: trovata dopo tre mesi la salma di Marianne Sagmeister

Alto Adige1 settimana fa

Coronavirus: tre i nuovi decessi, inoltre14 casi positivi da PCR e 536 test antigenici positivi

Italia ed estero3 settimane fa

Stop al canone RAI in bolletta. Cosa cambia dal 2023?

Alto Adige1 settimana fa

Bolzano: controlli della Polizia di Stato nel capoluogo, un denunciato per detenzione di cocaina e due espulsioni

Bolzano4 settimane fa

Ipertrofia Prostatica Benigna: a Bolzano i nuovi trattamenti non chirurgici

Archivi

Categorie

di tendenza