Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Società

Plurilinguismo nelle materne, garantiti gli standard di qualità

Pubblicato

-

L’offerta di avvicinamento alla lingua tedesca e, recentemente, inglese, nella scuola dell’infanzia di lingua italiana è sempre stata molto apprezzata dai genitori, che ne hanno visti i benefici, e spesso anche dagli stessi insegnanti della scuola primaria.

Per mantenere anche per i prossimi due anni scolastici questa offerta, si è dovuto procedere, visto l’importo, ad una procedura aperta, gestita dall’Agenzia appalti della Provincia di Bolzano.

Questa procedura ha portato all’aggiudicazione di tutti e 4 i lotti in cui è stato suddiviso il territorio provinciale (Val Venosta, Merano e Burgraviato; Bolzano e Oltradige; Laives e Bassa Atesina e infine Vipiteno, Bressanone e Brunico) che, per il momento, è provvisoria, perché è necessario consentire l’assolvimento dei tempi tecnici richiesti dalla normativa.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

A seguito dei timori espressi dalle famiglie, in merito ad un possibile cambiamento nella gestione dell’offerta, la Direzione provinciale per le scuole dell’infanzia italiane interviene per rassicurare che, “indipendentemente dall’agenzia che risulterà essere vincitrice del contratto, dovranno essere garantiti gli stessi standard di qualità del passato; inoltre, il servizio, che inizierà ai primi di novembre, garantirà lo stesso monte ore degli scorsi anni, sia per la lingua tedesca che per quella inglese”.

Infine, la Direzione provinciale fa presente che il bando prevede non solo il monitoraggio del servizio, da parte della stessa Direzione, ma anche l’attuazione di un progetto finalizzato a valutare il livello di ricaduta dell’offerta formativa linguistica sui bambini.

 

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza