Connect with us

Hi Tech e Ricerca

Research Südtirol/Alto Adige: 5,5 milioni per 20 progetti di ricerca

Pubblicato

-

Sono 20 i progetti di ricerca scientifica proposti da enti di ricerca altoatesini e dalle università di Trento e di Innsbruck che si sono aggiudicati il finanziamento provinciale per complessivi 5,57 milioni di euro nell’ambito del bando Research Südtirol/Alto Adige 2019. Visto l’altissimo profilo scientifico che i valutatori internazionali hanno riconosciuto ai primi 20 dei 67 progetti presentati all’Ufficio ricerca scientifica della Provincia, al loro finanziamento sono stati dedicati 5,5 milioni di euro per poter sostenere tutti i progetti che hanno ottenuto un punteggio complessivo superiore a 85/100.

Progetti di ricerca scientifica da tutta l’Euregio

Vogliamo sostenere la ricerca scientifica di base secondo parametri internazionali per rafforzare i nostri enti di alta formazione e di ricerca e con essi il ruolo dell’Alto Adige come polo della ricerca” ha spiegato questa mattina il presidente della Provincia, titolare della delega all’innovazione e alla ricerca nella Giunta provinciale, in occasione della presentazione ufficiale dei risultati del bando a NOI Techpark di Bolzano insieme al direttore della Ripartizione Innovazione, Ricerca, Università e Musei Vito Zingerle e al direttore dell’Ufficio ricerca scientifica Manuel Gatto.

Pubblicità
Pubblicità

Tra i presenti all’evento, oltre che gran parte delle ricercatrici e dei ricercatori responsabili dei progetti finanziati, anche i tre rettori delle Università dell’area dell’Euroregione alpina Tirolo-Alto Adige-Trentino: Paolo Collini dell’Università di Trento, Tilmann Märk dell’Università di Innsbruck e Paolo Lugli della Libera Università di Bolzano, la presidente della Libera Università di Bolzano Ulrike Tappeiner e il presidente di Eurac research Roland Psenner.

Uno dei pilastri della strategia per la ricerca

Grazie a questi progetti di ricerca, molti dei quali prevedono la partecipazione congiunta di ricercatori di tutta l’area dell’Euregio, intensifichiamo la cooperazione scientifica per affrontare assieme le grandi sfide del futuro” ha proseguito il presidente della Provincia.

Il bando che persegue l’obiettivo di promuovere lo sviluppo della ricerca in Alto Adige e le collaborazioni scientifiche internazionali nell’Euregio rappresenta uno dei 3 pilastri della “Nuova strategia per la ricerca” lanciata dalla Giunta provinciale nel 2018. Le candidature erano aperte per progetti di ricerca di ogni settore disciplinare presentati da istituti dell’Alto Adige nonché da università pubbliche dell’Euregio in caso di collaborazioni scientifiche con enti di ricerca altoatesini.

I progetti che hanno ottenuto il finanziamento sono di Eurac research (capofila di 6 progetti e partner di altri 2), dell’Università di Innsbruck (capofila di 6 progetti di cooperazione e partner di altri 3), della Libera Università di Bolzano (capofila di 5 progetti e partner di altri 6), del Museo di Scienze naturali dell’Alto Adige (capofila di 2 progetti) e dell’Università di Trento (capofila di 1 progetto di cooperazione e partner di altri 2). Quali partner di progetti finanziati figurano poi anche il Centro di sperimentazione Laimburg e Fraunhofer Italia.

Temi di ricerca strategici per l’area alpina

I progetti di ricerca riguardano principalmente temi legati alla realtà locale in tutte le sue sfaccettature: dagli effetti dell’ipossia in alta montagna agli studi idrogeologici sul territorio con focus sulla responsabilità legale rispetto al rischio idrogeologico o sullo sviluppo diacronico della storia geologica regionale, dall’utilizzo delle previsioni meteo per ottimizzare il funzionamento degli impianti idroelettrici agli effetti del cambiamento climatico sull’approccio politico, sulla fauna avicola delle Alpi e sulla viticoltura fino alla meccanizzazione in agricoltura.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

  • Great Green Wall, la grande muraglia verde per evitare la desertificazione e creare nuove economie
    Il problema dell’emergenza climatica, sta coinvolgendo il mondo intero non solo incidendo sull’intera economia, con effetti gravi sui bilanci mondiali ma anche in termini di qualità della vita, salute e sicurezza alimentare. Un passo verso... The post Great Green Wall, la grande muraglia verde per evitare la desertificazione e creare nuove economie appeared first on […]
  • Gig Economy, un fenomeno da controllare e regolamentare: i pro e contro
    Da qualche anno il mondo del lavoro è stato travolto dalla Gig Economy dividendo l’opinione pubblica e l’economia. Cos’è la Gig Economy Nonostante l’arrivo della Gig Economy sia un fenomeno relativamente recente, negli ultimi 10... The post Gig Economy, un fenomeno da controllare e regolamentare: i pro e contro appeared first on Benessere Economico.
  • Arriva GOL, un programma per il reinserimento lavorativo delle categorie svantaggiate e fragili: come funziona
    Dal Governo nasce il programma GOL, Garanzia di Occupabilità dei Lavoratori che punta a rilanciare l’occupazione in Italia, con un investimento di 4.9 miliardi di euro da investire tra il 2021 e il 2025. I... The post Arriva GOL, un programma per il reinserimento lavorativo delle categorie svantaggiate e fragili: come funziona appeared first on […]
  • Pubblica Amministrazione, possibilità di delegare l’identità digitale per accedere ai servizi online
    Da qualche settimana, è stata introdotta la possibilità di delegare una persona di fiducia all’esercizio dei servizi online pubblici. Identità digitale o SPID a cosa serve Il Sistema Pubblico di Identità Digitale, ovvero Spid permettere... The post Pubblica Amministrazione, possibilità di delegare l’identità digitale per accedere ai servizi online appeared first on Benessere Economico.
  • Smart Working, verso sgravi contributivi per le aziende ed agevolazioni fiscali per i lavoratori
    Dal Governo si lavora a nuove regole per lo smart working post emergenza covid-19, tra queste la riduzione delle tasse in busta paga e sgravi per le imprese. Da luglio, Camera e Senato hanno presentato... The post Smart Working, verso sgravi contributivi per le aziende ed agevolazioni fiscali per i lavoratori appeared first on Benessere […]
  • Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse
    Una delle novità anticipata dall’ex Ministro dell’università, Manfredi e concretizzata dall’attuale Cristina messa prevede ad allargare la no tax area per gli studenti universitari, comprendo i costi fino alla fascia reddituale di 22 mila euro.... The post Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse appeared […]
  • Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli
    Dall’Unione Europa arriva il via libera agli aiuti di Stato per le imprese italiane colpite economicamente dalla pandemia Covid-19. I gravi effetti economici causati dall’arrivo del Coronavirus stanno avendo ancora pesanti ripercussioni per le attività... The post Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus pubblicità 2021, per le aziende un risparmio pari al 50% sugli investimenti pubblicitari effettuati: tutti i dettagli e le novità
    Anche quest’anno torna il bonus pubblicità per le aziende puntano su investimenti pubblicitari, con l’invio delle domande che partirà dal 1 fino al 31 ottobre 2021. Bonus pubblicità 2021 Per il 2021 -2022, il credito... The post Bonus pubblicità 2021, per le aziende un risparmio pari al 50% sugli investimenti pubblicitari effettuati: tutti i dettagli […]
  • Aumentano i prezzi della revisione auto, arriva il bonus veicoli sicuri
    Da novembre 2021 i costi di revisione delle auto aumenteranno. Decisione concordata dai Ministeri dell’Economia e della Mobilità Sostenibile. Dal 1 novembre aumenti prezzi revisione auto L’aumento che inizialmente sarebbe dovuto partire il 30 gennaio,... The post Aumentano i prezzi della revisione auto, arriva il bonus veicoli sicuri appeared first on Benessere Economico.
  • Contributi per palestre e discoteche: attivato un fondo da 140 milioni di euro
    Il Ministro dello Sviluppo economico, Giorgetti ha attivato un fondo pari a 140 milioni di euro a sostegno delle attività rimaste chiuse in conseguenza delle misure restrittive anti-Covid. In dettaglio Il fondo avvivato dal Ministero... The post Contributi per palestre e discoteche: attivato un fondo da 140 milioni di euro appeared first on Benessere Economico.

Categorie

di tendenza