Connect with us

Alto Adige

Riforma degli atti costitutivi Euregio per più democrazia

Pubblicato

-

La Giornata del Tirolo al Forum Europeo di Alpbach, nel Land del Tirolo, ha celebrato ieri i “10 anni dell’Euregio Tirolo-Alto Adige-Trentino“. Dieci anni dopo la sua fondazione l’Euregio rinnova i propri atti costituitivi.

Il presidente dell’Euregio in carica, Günther Platter, insieme al presidente dell’Alto Adige Arno Kompatscher e al presidente del Trentino Maurizio Fugatti, ha colto l’occasione per riflettere su quanto realizzato finora e, sullo sfondo dei nuovi atti costitutivi, anche per guardare al futuro dell’Euregio. Durante la Giornata del Tirolo sono stati assegnati il premio Euregio per giovani ricercatori e il premio Euregio per l’innovazione.

Rendere l’Euregio pronto per le sfide del futuro

Pubblicità
Pubblicità

Tutti e tre i presidenti hanno iniziato la Giornata del Tirolo esaminando numerosi progetti realizzati durante i due anni di presidenza del Tirolo: dal biglietto Euregio2Plus a 39 euro per due adulti e tre bambini, al progetto d’azione “Euregio fa scuola”, dove alunne e alunni acquisiscono familiarità con l’Euregio, fino all’anno dei Musei Euregio 2021. L’attenzione si è concentrata poi sulle riforme dei trattati istitutivi dell’Euregio. Il presidente dell’Euregio Günther Platter ha ricordato che “non è un caso che l’Euregio stia usando le sue forze per fare un balzo in avanti, soprattutto in un momento difficile come quello della pandemia da Covid-19, la quale ha portato, tra l’altro, alla chiusura delle frontiere al Brennero. Abbiamo dotato l’Euregio di una nuova serie di regole e l’abbiamo così resa adatta al futuro. La riforma dei trattati istitutivi ha rafforzato significativamente gli elementi democratici e la partecipazione dei cittadini nelle tre regioni ha affermato il presidente dell’Euregio.

Il presidente della Provincia autonoma di Bolzano Arno Kompatscher ha commentato che “a dieci anni dalla fondazione del GECT dell’Euregio, stiamo ora ponendo nuove basi per la cooperazione delle tre parti del Tirolo storico. Con i nuovi statuti dell’Euregio coinvolgiamo attivamente i Comuni e i cittadini. In questo modo mandiamo un chiaro segnale: Tirolo, Alto Adige e Trentino in futuro si avvicineranno ancora di più e la cooperazione avverrà a tutti i livelli sia politici che sociali”.

Il Presidente della Provincia autonoma di Trento Maurizio Fugatti ha evidenziato come “l’Euregio, in questi dieci anni, abbia saputo crescere e diventare una presenza concreta nella vita dei cittadini: La collaborazione in diversi campi della vita pubblica, pensiamo alla cultura o ai settori della ricerca e dei trasporti, ha saputo creare opportunità importanti per le popolazioni dei nostri territori. Senza dimenticare che, anche nelle fasi più drammatiche della pandemia, abbiamo saputo trovare alcune soluzioni comuni su temi di grande complessità, dialogando con i governi centrali. Con i nuovi statutiha aggiunto Fugattiabbiamo ora la possibilità di rafforzare ulteriormente la nostra collaborazione e il Trentino, che fra qualche settimana avrà l’onore di guidare l’Euroregione, intende mettere in campo il massimo impegno per affrontare le difficili sfide che ci attendono.”

Pubblicità
Pubblicità

I punti chiave della riforma

Le istanze democratiche dell’Euregio, si sono detti d’accordo i tre presidenti provinciali, saranno ora intensificati a diversi livelli a cominciare da un nuovo concetto per l’assemblea del GECT (Gruppo Europeo di Cooperazione Territoriale) con l’ampliamento del numero dei suoi membri. Atra novità introdotta è la costituzione di un Consiglio dei Comuni con funzioni consultive per le questioni e le progettualità che riguardano da vicino gli enti locali. Ultima significativa novità è la formazione dei consigli delle cittadine e dei cittadini.  “Rafforzando gli elementi democratici, coinvolgiamo ancora di più le cittadine e i cittadini e i tre territori continueranno a crescere insieme nello spirito europeo si dice convinto il presidente dell’Euregio Platter.

Così, il primo Consiglio dei Comuni dell’Euregio sarà già presentato il 30 settembre in occasione della prima giornata dei Comuni dell’Euregio a Hall in Tirolo. In futuro ci sarà un nuovo organo che supporterà l’attività dei tre presidenti. Proposte concrete su temi specifici della cooperazione transfrontaliera verranno elaborate grazie all’istituzione dei consigli dei cittadini. La prima conferenza si svolgerà tra gennaio e marzo 2022.

Dopo il completamento dei lavori per le sedi di informazione e coordinamento di Innsbruck e Trento, questi ultimi saranno aperti al pubblico come punto di riferimento e luogo di incontro. Nel processo di riforma è stata introdotta la denominazione ufficiale ladina “Lia Europeica de Cooperaziun Teritoriala Euregio Tirolo-Alto Adige-Trentino“.

Pubblicità
Pubblicità

Le proposte di riforma scaturite dall’EuregioLab dello scorso anno a Alpbach sono state elaborate da un gruppo congiunto di esperti delle tre Amministrazioni e dei Consigli provinciali sotto la direzione dell’esperto di diritto europeo Walter Obwexer, approdando, alla fine dello scorso anno, alla formulazione dei nuovi testi della Convenzione e dello Statuto. L’atto notarile ha avuto luogo al Brennero, dato che l’Euregio ha sede legale a Bolzano, mentre la presentazione cerimoniale è stata fatta al Tyrol Day di Alpbach.

NEWSLETTER

Alto Adige1 settimana fa

Indennità per i pendolari, in corso la revisione del sistema

Sport4 settimane fa

Foxes all’ultimo match casalingo del 2021: al Palaonda arriva l’Innsbruck

Alto Adige4 settimane fa

Bolzano, i problemi cardiaci gli impediscono di lavorare. Crowdfunding per Giancarlo

Politica3 settimane fa

Il comandante degli Alpini da Kompatscher: Protezione civile e Covid

Società4 settimane fa

Messa di Natale, Muser: “Un Natale per ritrovare il senso di comunità”

Alto Adige3 settimane fa

Incidente con due macchine coinvolte in Valle Isarco: intervengono i vigili del fuoco

Sport3 settimane fa

I Foxes perdono a Villach: il VSV si impone per 4 a 3 all’overtime

Alto Adige3 settimane fa

Labers: cede il freno a mano e la macchina precipita. Salvo il cagnolino rimasto intrappolato all’interno

Bolzano4 settimane fa

Minaccia i passanti con forbici e martello: straniero bloccato in centro a Bolzano

Alto Adige4 settimane fa

Val Badia: auto cade in un fossato. Vigili del fuoco in intervento

Alto Adige3 settimane fa

Coronavirus: oggi 3 gennaio 39 casi positivi da PCR e 404 test antigenici, un decesso

Merano3 settimane fa

Il conducente sbanda e distrugge l’automobile all’uscita di Postal

Merano4 settimane fa

Esce di strada sulla provinciale fra Marlengo e Cermes: intervengono i vigili del fuoco

Alto Adige4 settimane fa

Alto Adige, arrivano i kit per gli autotest degli alunni durante le vacanze di Natale

Bolzano2 settimane fa

Coronavirus: 1.361 contagi e un decesso nelle ultime 24 ore in Alto Adige

Unico&Bello

La miniera di diamanti aperta al pubblico: l’incredibile esperienza di scavare e tentare la fortuna

Un’esperienza indimenticabile, ricca e fruttuosa: sono le caratteristiche principali della “Creater of Diamonds”, l’unica miniera di diamanti al mondo aperta al pubblico. Si tratta di un…

Orient Express la Dolce Vita: in Italia un nuovo modo di vivere il Paese

A breve in Italia arriverà un nuovo modo di vivere e conoscere il Paese, in carrozze di lusso ispirate al design degli anni ‘60/’70. L’Italia si…

Vaia Cube e Vaia Focus: nuova vita agli alberi abbattuti da Vaia

Sono numerose le aziende ed i privati che hanno deciso, negli ultimi anni, di donare nuova vita e dignità ai 42 milioni di alberi abbattuti dalla…

2050: come ci arriviamo? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura e per tutti

Dal 22 dicembre 2021 al MUSE – Museo delle Scienze di Trento, la mostra “2050: COME CI ARRIVIAMO? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura…

L’Altopiano Tibetano e Nepal in due splendide mostre fotografiche virtuali

L’Altopiano Tibetano noto per alcuni dei pascoli più grandi al mondo, non consente lo sviluppo di una vera e propria attività agricola. Anche per questo le…

Il 2022 ribattezzato “l’anno dei weekend lunghi”: quali giorni approfittare per una gita fuori porta

Per gli amanti dei viaggi e delle gite fuori porta, il 2022 è stato ribattezzato come “ l’anno dei weekend lunghi”. Infatti, nei prossimi 12 mesi…

Alpe Cimbra: il drago nato da Vaia è già un #must da vedere

La Tempesta Vaia che ha colpito il nord Italia e l’arco alpino alla fine del 2018 ha lasciato senza ombra di dubbio enormi cicatrici su tutto…

Archivi

Categorie

Benessere Economico

RSS Error: A feed could not be found at `https://www.benessereconomico.it/feed`; the status code is `200` and content-type is `text/html`

di tendenza