Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Politica

Scontri post partita, FdI: “Stranieri di 2 e 3 generazione violenti perché si sentono esclusi? Sinistra fallita. Il Comune chieda i danni”

Pubblicato

-

Il Comune si costituisca parte civile contro i delinquenti che hanno messo a ferro e fuoco corso Libertà dopo la partita dell’Italia, aggredendo civili e polizia anche con bottiglie e chieda loro di pagare i danni anche di immagine. La Provincia interrompa subito eventuali servizi e contributi sociali a queste famiglie“.

Così il capogruppo in consiglio comunale per Fratelli d’Italia, Marco Galateo, che sottolinea:

Ormai è appurato che gran parte dei devastatori fosse di origine straniera, anche se molti nati proprio a Bolzano da genitori stranieri. Non possono passarla liscia. Sarebbe un messaggio sbagliato verso tutti quei giovani che al contrario, si stanno impegnando per costruire un futuro migliore per sé e per la società. Bisogna verificare subito se tra questi ventenni, quindi maggiorenni e responsabili penalmente, ci siano o meno persone che godono di ammortizzatori sociali quali appartamento Ipes e contributi vari erogati da Assb e toglierglieli immediatamente“.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

E ancora: “In una società civile non si può solo pretendere, va introdotto il criterio del merito. Non si può godere di aiuti sociali pagati dalle persone perbene e ricambiare poi distruggendo cose e ferendo persone. A prescindere dalla nazionalità. Chi tenta di scaricare la responsabilità sulla società non inclusiva, il riferimento è al consigliere comunale della lista Gennaccaro, sbaglia completamente. Se questi giovani stranieri di seconda generazione provengono da famiglie in cui il padre lavora e la madre non parla italiano non è una attenuante, semmai una aggravante dimostrazione che le politiche di integrazione della sinistra hanno fallito“.

Se questa generazione di bolzanini si sente in diritto di sfasciare tutto e picchiare tutti, anche le stesse forze dell’ordine, significa che non siamo stati in grado di insegnare loro il rispetto per gli altri. Queste non possono essere occasioni per promuovere lo ius soli, come si evince da una recente intervista del consigliere di maggioranza, al contrario sono proprio le ragioni per cui lo ius soli è sbagliato. Chi è nato qui ottiene già la cittadinanza alla maggiore età e i violenti dei giorni scorsi probabilmente la hanno già, ma hanno sfogato violenza inaudita e un odio gratuito verso la città che li ha accolti. Chiudiamo subito i rubinetti dei contributi verso questa gente e dirottiamoli verso chi si comporta bene, ma non ce la fa da solo“, conclude.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Bolzano2 ore fa

Presentata la nuova pedo-ciclabile di via Lancia, tra la rotatoria di via Grandi e via Galilei

Bolzano2 ore fa

Settimana Nazionale della Celiachia: le iniziative promosse dal servizio Ristorazione Scolastica del Comune di Bolzano

Politica3 ore fa

Festival della sostenibilità, tanta scena e poca sostanza

Alto Adige3 ore fa

Seconda vaccinazione di richiamo assolutamente necessaria, soprattutto per gli anziani

Bressanone3 ore fa

La montagna chiama, 21 maggio: al via la stagione estiva sulla Plose

Merano4 ore fa

Azienda Servizi municipalizzati ASM: terminato il sondaggio, utenza soddisfatta

Merano4 ore fa

Merano, assistenza agli anziani: «Casa Wolkenstein» modello vincente

Hi Tech e Ricerca4 ore fa

Sicurezza online, Regno Unito: gli amministratori delegati del «Tech» verranno processati ancora più velocemente degli altri

Alto Adige4 ore fa

Riparte la campagna «No Credit» per la sicurezza sulle strade

Politica4 ore fa

Caso Gullotta, FdI chiede: si indaghi anche sulla dichiarazione di estraneità da parte della Commissione disciplinare interna

Merano5 ore fa

«Merano on stage – Estate 2022»: Il programma di manifestazioni del Comune di Merano, dell’Azienda di Soggiorno e di Terme Merano

Arte e Cultura5 ore fa

Giornata mondiale della diversità culturale: le biblioteche altoatesine offrono letture ad alta voce in 15 lingue diverse

Politica5 ore fa

Sostenibilità: la rete dei Comuni riveste un ruolo centrale

Alto Adige5 ore fa

Geotecnica: mercoledì 25 un workshop a partecipazione internazionale, giovedì 26 un congresso

Alto Adige5 ore fa

Automobili destinate alla rivendita, tassa sospesa automaticamente

Bolzano2 settimane fa

Bolzano, alla fermata dell’autobus trovato il corpo senza vita di un 60enne

Alto Adige2 settimane fa

Coronavirus: 45 casi positivi da PCR e 496 test antigenici positivi

Alto Adige2 settimane fa

Coronavirus: 8 casi positivi da PCR e 124 test antigenici positivi

Bolzano4 settimane fa

Bolzano, auto esce di strada e finisce nel giardino di una casa

Bolzano4 settimane fa

Rissa davanti all’Interspar di Bolzano sud – IL VIDEO. Urzì: “Ennesimo degrado”

Bolzano2 settimane fa

Il Lido di Bolzano riapre al pubblico sabato 21 maggio: tariffe invariate

Sport2 settimane fa

Biglietti FC Südtirol – Modena. Le modalità di acquisto dei ticket per gara-3 della Supercoppa di Serie C 2022

Benessere e Salute2 settimane fa

Come avviene un richiamo di prodotti alimentari? Mangiare, bere ed altre delizie: lo sapevate che…?

Bolzano2 settimane fa

Bolzano, sgomberato uno stabile in disuso: tunisino aggredisce 4 agenti, arrestato

Musica3 settimane fa

Bolzano Festival Bozen 2022 «Musica senza confini»

Bolzano4 settimane fa

Giro ciclistico “Tour of the Alps” a Bolzano: i divieti di mercoledì 20 aprile

Bolzano4 settimane fa

Incendio sopra Bolzano: le fiamme partite dal Virgolo

Sport4 settimane fa

Stadio Druso a Bolzano: aperta la nuova tribuna Zanvettor

Val Pusteria4 settimane fa

Era scomparsa a Valdaora: trovata dopo tre mesi la salma di Marianne Sagmeister

Politica4 settimane fa

Doppia cittadinanza e grazia agli ex terroristi. Sven Knoll “importante la vicinanza del parlamento austriaco”

Archivi

Categorie

di tendenza