Connect with us

Società

Scuola italiana: task force per ripartire a settembre con le lezioni

Pubblicato

-

In questi giorni la scuola italiana, oltre a programmare l’avvio del prossimo anno scolastico, sta riprogettando un nuovo modello scolastico per il futuro. Per individuare le nuove modalità possibili per fare scuola in tempi di nuovo coronavirus è stata costituita una task force, un gruppo di lavoro che analizzi le possibili soluzioni e individui una strada percorribile per tutte le realtà scolastiche del territorio.

Il prossimo 4 maggio, al primo incontro della task force “La scuola ricomincia”, saranno presenti docenti e dirigenti di tutta la provincia e dei diversi gradi scolastici, l’amministrazione provinciale, gli ispettori, i genitori e gli studenti. “Fare rete è fondamentale per programmare il futuro – spiega l’assessore alla scuola Giuliano Vettorato – quando si tornerà in aula la scuola potrebbe non essere più la stessa ed è dunque importante sfruttare le tante esperienze maturate in questo periodo di emergenza”.

Il lavoro della task force

Molte le ipotesi che la task force dovrà analizzare: suddividere gli studenti di una classe in gruppi, alternando la presenza fisica e quella online, oppure tra mattina e pomeriggio; scaglionare ingressi e uscite; ruotare le classi ampliando il tempo scuola (con turni di mattina, di pomeriggio o di sabato); usare gli spazi aperti in connessione con quelli chiusi.

“Dobbiamo guardare alla questione con una prospettiva ampia” spiega il Sovrintendente Vincenzo Gullotta, “aprendo il dialogo anche agli enti locali, al mondo vivo della scuola reale e a chi le ruota intorno, per garantire misure veramente efficaci per tutti. Non dimentichiamo che la salute e l’istruzione viaggiano insieme”.

Gli esperti in campo

A collaborare con il gruppo di lavoro sono stati chiamati anche tre esperti: il professor Francesco Rivoltella, presidente e direttore scientifico del Centro di Ricerca sull’Educazione ai Media, all’Innovazione e alla Tecnologia (CREMIT) dell’Università Cattolica di Milano, il professor Dario Ianes, docente di Pedagogia Speciale, Didattica speciale, Comunicazione in situazioni difficili e Pedagogia della diversità presso la Libera Università di Bolzano nella macroarea Didattica Innovativa e Inclusiva e Bruno Martello,  responsabile del Servizio di prevenzione e protezione della Provincia per le scuole in lingua italiana.

Il bilancio dei primi due mesi di emergenza Covid-19

L’assessore Vettorato e il Sovrintendente Gullotta si dicono soddisfatti di come la scuola italiana ha reagito a questa emergenza.

“La condivisione delle informazioni in tempo reale, la collaborazione fra le parti, la conoscenza approfondita del sistema normativo nazionale e locale e la volontà di rispettare le ordinanze nazionali e provinciali sono stati i criteri alla base del nostro lavoro” spiega Vettorato, a cui fa eco Gullotta: “Abbiamo tenuto costantemente aggiornati sugli sviluppi e le decisioni, sia locali che nazionali, i dirigenti, che rappresentano il nostro tramite con docenti, studenti e famiglie, attivando gli strumenti necessari a garantire il diritto all’istruzione”.

La scuola italiana, dunque, ha reagito bene ad una situazione di emergenza del tutto imprevedibile, garantendo i fondi per l’acquisto di devices elettronici, fornendo indicazioni sulla didattica a distanza, con oltre 400 proposte di attività didattica pubblicate sul sito dedicato alla didattica e formazione docenti e attivando, infine, un forum per le domande tecniche dei docenti.

NEWSLETTER

Archivi

  • Il Regno Unito tutela le aziende assicurate: le polizze pagano danni per interruzione attività
    Dopo numerose controversie legali, nel Regno Unito saranno circa 370 mila le aziende che, avendo stipulato un’assicurazione potrebbero ricevere rimborso per l’interruzione di attività. In tutta Europa, i provvedimenti emanati per il contenimento della pandemia... The post Il Regno Unito tutela le aziende assicurate: le polizze pagano danni per interruzione attività appeared first on Benessere […]
  • “Nuove imprese a tasso zero”: agevolazioni e contributi a donne e giovani
    Il Ministero dello Sviluppo Economico sosterrà giovani e donne che vogliono avviare nuove imprese, attraverso finanziamenti agevolati a tasso zero. Recentemente è stata pubblicata la circolare dello stesso Ministero che definisce i termini e le... The post “Nuove imprese a tasso zero”: agevolazioni e contributi a donne e giovani appeared first on Benessere Economico.
  • Trasformare l’azienda in Società Benefit per migliorare appeal commerciale
    La recente situazione pandemica sta avendo un impatto travolgente sui mercati e sull’economia generale, mettendo in discussione il ruolo stesso dell’azienda che dovrà necessariamente evolversi per assecondare nuove variabili. L’attuale situazione economica: In questo contesto,... The post Trasformare l’azienda in Società Benefit per migliorare appeal commerciale appeared first on Benessere Economico.
  • WORKATION – Lavoro vista mare o monti
    Il nuovo trend che interessa anche gli operatori del ricettivo Mare, montagne, lago, acqua, natura. Chi non sogna di lavorare stando in vacanza? Pensate ad una riunione vista Dolomiti, ad una pausa pranzo in un... The post WORKATION – Lavoro vista mare o monti appeared first on Benessere Economico.
  • I FIL GOOD – Alla ricerca della Felicità Interna Lorda, il paradigma del futuro
    Che i soldi non facciano la felicità è probabilmente vero, ma è altrettanto inconfutabile che siano un potente rilassante. Nel nostro mondo dominato dalla cultura capitalistica, il denaro è diventato una pietra angolare della struttura... The post I FIL GOOD – Alla ricerca della Felicità Interna Lorda, il paradigma del futuro appeared first on Benessere […]
  • Vaccinazioni sui luoghi di lavoro: cosa prevede il Protocollo
    Le registrazioni nei corridoi, i box per le somministrazioni nelle sale riunioni: il protocollo firmato al Ministero del Lavoro da Confidustria e organizzazioni sindacali declina le possibilità del vaccino sui luoghi di lavoro. Il documento... The post Vaccinazioni sui luoghi di lavoro: cosa prevede il Protocollo appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus cultura 2021: 500 euro a tutti i neo 18enni, come funziona
    Anche per quest’anno è stato confermato il bonus cultura di 500 euro per tutti i neo 18enni nati nel 2002, ed erogato dallo Stato per l’acquisto di musica, corsi online, libri ed altre attività culturali.... The post Bonus cultura 2021: 500 euro a tutti i neo 18enni, come funziona appeared first on Benessere Economico.
  • FMI: “ tassare redditi alti e grandi patrimoni per sostenere ripresa economica”
    Il Fondo Monetario Internazionale propone la sua ricetta per aiutare i Paesi da uscire dalla crisi economica, suggerendo una tassa di solidarietà per finanziare le spese e i sostegni necessari a combattere la crisi. All’interno... The post FMI: “ tassare redditi alti e grandi patrimoni per sostenere ripresa economica” appeared first on Benessere Economico.
  • Riscatto laurea, una possibilità per anticipare la pensione: modalità e costi
    Il nostro ordinamento consente di sfruttare il periodo universitario attraverso il riscatto di laurea che prevede di riscattare i contributi dei corsi a fini pensionistici. Nonostante questa possibilità esista da molti anni con costi particolarmente... The post Riscatto laurea, una possibilità per anticipare la pensione: modalità e costi appeared first on Benessere Economico.
  • Trasformarsi in mense aziendali: una possibilità per ristoranti e bar di lavorare
    Nonostante le zone rosse e arancioni, per bar e ristoranti si apre una piccola speranza con la possibilità di svolgere servizio di mensa per le zone limitrofe. Come noto la conferma della divisione del Paese... The post Trasformarsi in mense aziendali: una possibilità per ristoranti e bar di lavorare appeared first on Benessere Economico.

Categorie

di tendenza