Connect with us

Alto Adige

Solo due volte un giugno così caldo. La temperatura più elevata del giugno 2021 è stata rilevata a Gargazzone

Pubblicato

-

Molto caldo e relativamente secco, così viene registrato il giugno 2021 negli annali meteo dagli esperti dell’Ufficio meteorologia e prevenzione valanghe dell’Agenzia per la protezione civile.

Negli ultimi 30 giorni sono state registrate temperature elevate, tanto che il giugno 2021 si attesta al terzo posto fra gli anni riportati negli annali meteo dal 1850, quando furono avviati i rilevamenti meteo. Negli anni 2003 e 2019 le temperature furono ancora più elevate. Lo fanno presente i meteorologi dell’Ufficio meteorologia e prevenzione valanghe dell’Agenzia provinciale per la protezione civile. La temperatura più elevata del giugno 2021 è stata rilevata a Gargazzone con 34,9 gradi Celsius, mentre la più fredda il 1° giugno a Monguelfo con 0,9 gradi.

Benché vi siano stati già alcuni forti temporali, che a livello locale hanno comportato grandi quantità di precipitazioni in breve tempo, in generale il mese di giugno 2021 è stato relativamente secco. In Alto Adige è piovuto circa la metà rispetto alla media pluriennale.

Pubblicità
Pubblicità

Grazie a diagrammi del clima, attualizzati giornalmente, è possibile verificare se i dati del momento rientrino nella media sul lungo periodo o se la superino. Sono online i diagrammi del clima  riferiti alle località di BolzanoMeranoSilandroBressanoneVipiteno, Brunico e Dobbiaco.

Il mese di luglio inizierà domani con tempo soleggiato al mattino, mentre nel pomeriggio saranno possibili dei rovesci o temporali. Le temperature rimarranno su valori estivi, ma in calo rispetto alle massime attuali. Per venerdì e sabato si prevede la presenza di sole e nubi alte, mentre domenica la probabilità di temporali sarà in aumento.

Informazioni e le previsioni meteo costantemente attualizzate sono reperibili sul portale della Provincia nella sezione Sicurezza e Protezione civile alla voce meteo.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Unico&Bello

La miniera di diamanti aperta al pubblico: l’incredibile esperienza di scavare e tentare la fortuna

Un’esperienza indimenticabile, ricca e fruttuosa: sono le caratteristiche principali della “Creater of Diamonds”, l’unica miniera di diamanti al mondo aperta al pubblico. Si tratta di un…

Orient Express la Dolce Vita: in Italia un nuovo modo di vivere il Paese

A breve in Italia arriverà un nuovo modo di vivere e conoscere il Paese, in carrozze di lusso ispirate al design degli anni ‘60/’70. L’Italia si…

Vaia Cube e Vaia Focus: nuova vita agli alberi abbattuti da Vaia

Sono numerose le aziende ed i privati che hanno deciso, negli ultimi anni, di donare nuova vita e dignità ai 42 milioni di alberi abbattuti dalla…

2050: come ci arriviamo? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura e per tutti

Dal 22 dicembre 2021 al MUSE – Museo delle Scienze di Trento, la mostra “2050: COME CI ARRIVIAMO? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura…

L’Altopiano Tibetano e Nepal in due splendide mostre fotografiche virtuali

L’Altopiano Tibetano noto per alcuni dei pascoli più grandi al mondo, non consente lo sviluppo di una vera e propria attività agricola. Anche per questo le…

Il 2022 ribattezzato “l’anno dei weekend lunghi”: quali giorni approfittare per una gita fuori porta

Per gli amanti dei viaggi e delle gite fuori porta, il 2022 è stato ribattezzato come “ l’anno dei weekend lunghi”. Infatti, nei prossimi 12 mesi…

Alpe Cimbra: il drago nato da Vaia è già un #must da vedere

La Tempesta Vaia che ha colpito il nord Italia e l’arco alpino alla fine del 2018 ha lasciato senza ombra di dubbio enormi cicatrici su tutto…

Archivi

Categorie

Benessere Economico

RSS Error: A feed could not be found at `https://www.benessereconomico.it/feed`; the status code is `200` and content-type is `text/html`

di tendenza