Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Salute

Sopralluogo di Kompatscher agli ospedali di San Candido e Brunico

Pubblicato

-

Durante la visita ai due ospedali di San Candido e di Brunico, effettuata giovedì 19 gennaio, il presidente Arno Kompatscher ed i vertici dell’Azienda sanitaria hanno discusso con i primari e i responsabili del servizio infermieristico alcune tematiche di attualità.

Tra queste la valorizzazione delle professioni infermieristiche, la carenza di personale qualificato, l’ulteriore sviluppo degli ospedali e l’assunzione di nuovo personale. “Solo insieme potremo affrontare con successo queste sfide passo dopo passo e superare i problemi del settore”, ha sottolineato Kompatscher.

In Alto Adige abbiamo la fortuna di poter contare su un sistema sanitario pubblico che funziona molto bene. E questo deve essere tutelato e rafforzato. I partenariati con istituzioni private, invece, dovrebbero essere avviati quando il servizio sanitario pubblico ha bisogno di sostegno e rappresentano una situazione vantaggiosa per entrambi i partner“.

Agli incontri di San Candido e Brunico sono stati presentati, tra l’altro, i dati relativi alle attuali prestazioni, che sono quasi tornate al livello precedente la pandemia. “Vorrei esprimere un grande elogio a tutto il personale. Nonostante la difficile situazione del personale, sono riusciti a mantenere l’offerta di servizi e oggi, dopo tre anni di pandemia, sono arrivati allo stesso livello di prima del Coronavirus”.

Anche Florian Zerzer, direttore generale dell’Azienda sanitaria provinciale, ha ringraziato tutti i dipendenti per il loro impegno: “L’assistenza sanitaria in Alta Val Pusteria è di altissimo livello. Lo dimostra anche la soddisfazione dei pazienti, che da anni è una delle più alte a livello provinciale. E questo lo dobbiamo solo all’instancabile impegno del personale“.

I progetti riguardanti l’ospedale di San Candido

All’ospedale di San Candido sono in fase di pianificazione tre progetti edili. Nella primavera di quest’anno inizieranno i lavori per una nuova struttura dedicata alla riabilitazione dei malati reumatici. La struttura sarà situata al secondo piano dell’edificio ospedaliero e costituirà una nuova offerta per integrare l’assistenza a livello provinciale dei pazienti con disturbi reumatici.

Inoltre, le sale operatorie esistenti saranno ampliate e ristrutturate. I lavori inizieranno dopo il completamento della nuova riabilitazione per persone affette da malattie reumatiche. “Con questi progetti di costruzione, vogliamo rafforzare ulteriormente l’assistenza sanitaria sul territorio, ha sottolineato il presidente durante la sua visita. “In primo luogo, sono necessarie infrastrutture adeguate e moderne. La Giunta provinciale si impegna a sostenere e finanziare tali progetti. In questo modo, i pazienti possono essere assistiti in modo ottimale e gli ospedali di San Candido e Brunico continueranno ad essere un luogo di lavoro attraente per i professionisti della sanità”.

I progetti dell’ospedale di Brunico

Durante la visita all’ospedale di Brunico, Kompatscher ha visitato, tra l’altro, il reparto di cure palliative inaugurato di recente. Il reparto è stato ristrutturato ed è entrato in funzione la scorsa estate. I pazienti dell’intero Comprensorio sanitario possono contare su cinque posti letto. Gerhard Griessmair, direttore del Comprensorio sanitario di Brunico, ha quindi illustrato gli altri progetti:All’ospedale di Brunico sono attualmente in corso di realizzazione due importanti progetti. Nel cosiddetto Edificio C verranno ampliate le sale operatorie e ristrutturati il Pronto soccorso, la sterilizzazione centrale e il reparto di medicina interna. Un altro progetto è la conversione e l’ampliamento dell’edificio A con una nuova ala per i posti letto“.

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza