Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Italia ed estero

Spray urticante in discoteca a Corinaldo: 6 morti e 120 feriti

Pubblicato

-

Foto repubblica.it

Tragedia ieri notte (tra il 7 e l’8 dicembre) nell’affollatissimo ‘Lanterna azzurra’ a Corinaldo, in località Madonna del Piano (provincia di Ancona):

cinque ragazzi e una mamma sono morti schiacciati dalla calca mentre tentavano di fuggire dal locale, probabilmente dopo che qualcuno aveva scatenato il panico con uno spray urticante.

Le vittime sono tre ragazze, due ragazzi e una madre che aveva voluto accompagnare la figlia.

Su un migliaio di presenti per il concerto del rapper Sfera Ebbasta (che proprio il 7 dicembre ha festeggiato 26 anni), sono centoventi i feriti con traumi e lesioni da schiacciamento.

Trentacinque sono stati trasportati con le ambulanze del 118 all’ospedale più vicino, quello di Senigallia, da dove i più gravi, tredici (alcuni in pericolo di vita), sono stati successivamente trasferiti all’ospedale Torrette ad Ancona.

Qualche testimone tra i feriti parla di uscita sbarrata

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Il concerto non era ancora iniziato, tra mezzanotte e l’una, quando alcuni ragazzi hanno sentito un odore acre e per paura si sono diretti verso una delle porte di emergenza, trovandola sbarrata.

Il locale avrebbe tre uscite di sicurezza: una di queste dà su un ponticello che attraversa un piccolo fossato e collega la discoteca al piazzale del parcheggio: la tragedia è avvenuta in quel punto.

Quando i ragazzi sono usciti di corsa dal locale, decine di loro si sono accalcati per passare sul ponticello fino a quando una balaustra ha ceduto. I primi sono così finiti nel fossato, un metro sotto il ponticello, e sono stati schiacciati da tutti gli altri.

Sul luogo sono intervenuti i vigili del fuoco di Ancona, Senigallia, Arcevia, Jesi. Successivamente è arrivato anche il questore di Ancona, Oreste Capocasa.

Il locale rimane per ora posto sotto sequestro. I gestori sono stati portati nella caserma dei carabinieri per raccogliere le loro testimonianze.

Un dramma che ricorda quanto avvenuto a Torino in piazza San Carlo il 3 giugno del 2017 durante la proiezione della finale di Champions League Juventus-Real Madrid, quando per una tentata rapina alcuni soggetti spruzzarono dello spray urticante provocando il panico tra i partecipanti all’evento.

NEWSLETTER

Benessere e Salute4 settimane fa

Sanità, dal 1 gennaio 2023 nuove regole per l’accesso agli ospedali

Alto Adige3 settimane fa

Partirà una class action contro la Volksbank (Banca Popolare dell’Alto Adige)

Bolzano4 settimane fa

Muore a 42 anni Chiara Cantaloni, ricercatrice senior all’Eurac di Bolzano

Politica3 giorni fa

La moneta regionale dell’Alto Adige è sempre più vicina

Alto Adige4 settimane fa

Morta Paola Zani, commissario capo della Questura di Bolzano

Alto Adige4 settimane fa

Pedone investito da scooter in via Palermo, Repetto: «Giunta litiga invece di trovare soluzioni»

Bressanone4 settimane fa

Bressanone: corteo storico per l’Epifania

Alto Adige4 settimane fa

Capodanno, i Vigili del Fuoco avvisano: “Festeggiamo senza rischiare, usiamo correttamente i fuochi d’artificio”

Alto Adige3 settimane fa

Valanga in Val Gardena, gravissimo un carabiniere

Alto Adige3 settimane fa

Resoconto attività 2022 della Polizia Postale e delle Comunicazioni e dei Centri Operativi Sicurezza Cibernetica

Merano2 settimane fa

Nuova raccolta dell’umido, falsa partenza, Zampieri (FdI): sulla gestione rifiuti Comune imbarazzante

Bolzano3 settimane fa

Sono ancora gravissime le condizioni di Giovanni Andriano, il 49 enne travolto ieri da una valanga il Val Gardena

Laives3 settimane fa

Laives, auto ibrida prende fuoco mentre è in carica: i vigili del fuoco evitano il peggio

Alto Adige4 settimane fa

Termeno, crolla un pezzo dell’autolavaggio sulla macchina: intervengono i vigili del fuoco

Politica1 settimana fa

Parcheggio Cimitero sud a Oltrisarco, approvata la proposta di privatizzazione dell’area sosta camper

Archivi

Categorie

di tendenza