Connect with us

Bolzano

Tram, non si fermano le polemiche. Spuntano nella notte altri striscioni nei quartieri

Pubblicato

-

Continuano le proteste contro il tram a Bolzano.

Nonostante il fallimento del progetto proposto dall’amministrazione cittadina grazie al referendum che ha decretato la schiacciante vittoria dei NO, nella notte tra il 26 e 27 novembre sono spuntati nel capoluogo alcuni striscioni anonimi a ricordare il malumore lasciato tra la cittadinanza per la tentata imposizione del mezzo su rotaia da parte del Comune.

Lorenzini e Caramaschi, attaccatevi al tram“, recita uno di questi. Diversi i partiti di opposizione che già all’indomani dell’esito referendario avevano chiesto le dimissioni della Giunta intera e dell’assessore comunale alla mobilità Marialaura Lorenzini.

Pubblicità
Pubblicità

Questo non solo in seguito alla sonora bocciatura, ma anche a causa della gestione delle politiche sulla mobilità applicate negli ultimi anni nel capoluogo.

Deplorevole, se autentica, l’esternazione dell’assessore che, in barba a qualsiasi minimo principio di rispetto della democrazia, avrebbe definito “vergognoso il voto della cittadinanza”.

 

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza