Connect with us

Sport

Un grande FCS pareggia con il Genoa

Pubblicato

-

Condividi questo articolo

FC Südtirol-Genoa finisce senza reti: 0-0. Termina con questo risultato lo scontro d’alta quota andato in scena nel pomeriggio del primo maggio in uno Stadio Druso gremito ancora una volta (la sesta nel corso della corrente stagione) in ogni ordine di posti. Nel big match della 35esima giornata, 16esima e quartultima di ritorno del campionato di Serie B si sono trovate “face to face la società più giovane della categoria e quella più vecchia.

Sul terreno di viale Trieste un FC Südtirol maiuscolo impatta con la seconda forza del campionato, sfiorando a più riprese il gol del vantaggio soprattutto nel primo tempo.

Il primo squillo è biancorosso, al 14’ quando Casiraghi pennella un corner dalla sinistra a giro e la palla finisce nella parte superiore della rete dando l’illusione del gol. 23’: rasoterra di Gudmundsson che attraversa tutta l’area di rigore dei padroni di casa, sugli sviluppi della ripartenza cross profondo di De Col da destra per Casiraghi, che colpisce di testa sfruttando anche un’incertezza di Martinez.

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Il portiere alla fine riesce a smanacciare. 28’ cross dalla destra di Casiraghi, testa in mischia di Zaro, palla alta di poco. Minuto 35’: cross sul secondo palo di Gudmundsson per la testa di Coda, De col anticipa bene di testa e manda in angolo. Padroni di casa ad un passo dal gol al 43’: cross di Zaro sul palo lontando, Odogwu ci mette il destro per il tap in, ma un grande Martinez respinge in angolo d’istinto. Altra occasione FCS al 45’: angolo di Casiraghi testa di Zaro la palla scheggia la traversa e finisce fuori, poi ci prova da fuori area Belardinelli, sfera tra le braccia di Martinez.

Ripresa. Dopo 3’ Odogwu si invola sulla sinistra, crossa per Rover anticipato da Martinez. 8’ furibonda mischia in area con Odogwu che spinge la palla in rete, Martinez e Sturaro si scontrano e l’arbitro annulla la rete e concede la punizione al Genoa. 18’ corner di Casiraghi, testa di Belardinelli dal dischetto del rigore, palla alta di poco. Genoa pericoloso al 20’: Ekuban innesca al limite Gudmundsson, destro a giro, palla respinta dalla base del palo alla sinistra di Poluzzi. 28’ cross di Frendrup per Badelj che calcia fuori di piatto.

Sabato prossimo, 6 maggio, nella 36esima giornata, 17esima e terzultima del girone di ritorno, i biancorossi di mister Bisoli saranno di scena in trasferta, sul campo della Ternana. Calcio d’inizio alle ore 14.00 sul terreno dello Stadio Libero Liberati di Terni.

Pubblicità - La Voce di BolzanoPubblicità - La Voce di Bolzano

IN CAMPO

Mister Alberto Gilardino schiera il “suo” Genoa con il 3-5-2, davanti al portiere Martinez: Dragusin Vogliacco e Bani in difesa, Criscito, Strootman, Badelj, Sturaro e Frendrup, in mezzo al campo, Coda e Gudmundsson in avanti.

Mister Pierpaolo Bisoli schiera i biancorossi con il 4-4-2: davanti a Poluzzi, la difesa con Celli, Masiello, Zaro e De Col, in mezzo al campo Casiraghi, Belardinelli, Tait e De Col, in avanti Mazzocchi e Odogwu.

FC SÜDTIROL – GENOA 0-0

FC SÜDTIROL (4-4-2): Poluzzi; Celli (36’ st Curto), Masiello, Zaro, De Col; Casiraghi (43’ st Schiavone), Belardinelli (36’ st Fiordilino), Tait, Rover (28’ st Cissè); Mazzocchi (1’ st Lunetta), Odogwu.

A disposizione: Minelli, Vinetot, Siega, Carretta, Davi, Larrivey, Giorgini. Allenatore: Pierpaolo Bisoli.

GENOA (3-5-2): Martinez: Dragusin Vogliacco, Bani; Criscito (4’ st Hefti), Strootman, Badelj, Sturaro (33’ st Jagiello), Frendrup; Coda (1’ st Ekuban), Gudmundsson.

A disposizione: Semper, Sabelli, Aramu, Salcedo, Matturro, Lipani, Yalcin, Puscas, Dragus. Allenatore: Alberto Gilardino.

ARBITRO: Marco Di Bello di Brindisi. ASSISTENTI: Niccolò Pagliardini di Arezzo e Mattia Scarpa di Reggio Emilia. IV UFFICIALE: Michele Giordano di Novara. VAR on site: Maurizio Mariani di Aprilia. AVAR on site: Luigi Rossi di Rovigo. NOTE: cielo coperto, temperatura attorno ai 16°, campo in ottime condizioni.

Ammonito: 6’ st Vogliacco (G). Espulsi al 90’ + 3’ Gilardino (G) e Bisoli (FCS). Angoli: 6-6 (5-3). Recupero: 1’+ 5’(+1’).

NEWSLETTER

Oltradige e Bassa Atesina2 settimane fa

Crea caos sull’autobus e poi al Pronto Soccorso, dove sferra una testata al vigilantes. Arrestato dai Carabinieri

Sport2 settimane fa

Podio alla prima stagionale per Manuela Gostner nel Ferrari Challenge Europe

Eventi2 settimane fa

Promosso a pieni voti l’inverno: Movimënt si prepara a un’estate di novità

Trentino2 settimane fa

La sfida lanciata dal modello cooperativo all’industria discografica. Se ne parla al Festival dell’Economia di Trento

Eventi2 settimane fa

Decimo anniversario della campagna di sensibilizzazione MutterNacht 2024. Sabato 11 maggio la giornata d’azione

Alto Adige4 settimane fa

Pronti a “pescare” le offerte dei fedeli con metro a nastro e scotch biadesivo in Chiesa: segnalati alle autorità

Alto Adige4 settimane fa

Proseguono a raffica arresti, denunce e tre decreti di espulsione anche in un 25 aprile “tranquillo”

Alto Adige4 settimane fa

Espulsi madre e figlio per violenze sessuali, riti magici, obbligo del velo e lesioni sulla giovane moglie e nuora

Consigliati3 settimane fa

Scommesse sportive con deposito minimo basso

Bolzano2 settimane fa

Aggressione a un medico al pronto soccorso: nigeriano con precedenti penali denunciato

Bolzano3 settimane fa

Aggressione in discoteca: giovane percosso e contuso. Scattano gli accertamenti di pubblica sicurezza

Oltradige e Bassa Atesina3 settimane fa

Crede di trovarsi di fronte ad un’occasione imperdibile, ma è tutta una truffa

Alto Adige2 settimane fa

Giustizia riparativa: Kofler: «uno strumento efficace per la nostra comunità»

Bolzano4 settimane fa

Tentano la rapina e scatta una rissa. Espulsi tre cittadini marocchini

Oltradige e Bassa Atesina4 settimane fa

La prima tappa di “Borgo diVino in tour 2024” fa sosta a Egna con un ricco programma

Archivi

Categorie

più letti