Connect with us

Val Venosta

Venosta: criteri di compensazione finanziaria sui pendolari invariati

Pubblicato

-

Restano validi anche per 2020 e 2021 i criteri di ripartizione della compensazione finanziaria dai Cantoni svizzeri a favore dei Comuni venostani di confine dove risiedono lavoratori transfrontalieri.

Oltre 73.000 lavoratori ogni giorno dalle Regioni italiane Lombardia, Piemonte, Valle d’Aosta e Alto Adige viaggiano verso la Svizzera per raggiungere il proprio posto di lavoro. La quota altoatesina – soprattutto venostana – di questi lavoratori si aggira su circa un migliaio di persone. Principalmente si tratta di cittadini residenti nei Comuni di Malles Venosta, Curon Venosta, Glorenza, Lasa, Silandro, Sluderno, Prato allo Stelvio, Stelvio e Tubre in Val Monastero.

In Alta Val Venosta la tradizione di andare a lavorare in Svizzera è di lunga data in molte famiglie. Dal 1974 un accordo regola l’imposizione dei lavoratori frontalieri e la compensazione finanziaria a favore dei Comuni italiani di confine. Tale accordo prevede che i pendolari possano essere tassati una volta sola in Svizzera. Una parte di queste entrate viene girata dai Cantoni in cui i pendolari lavorano ai Comuni italiani in cui questi lavoratori risiedono. Tale accordo è decaduto ed è stato elaborato un nuovo regolamento che entrerà in vigore nel 2023.

Pubblicità
Pubblicità

Nel frattempo il regolamento attualmente in vigore rimane valido per la compensazione a vantaggio dei Comuni italiani di confine. La Giunta provinciale oggi (6 luglio), su proposta del presidente della Provincia, Arno Kompatscher, ha approvato la delibera relativa ai criteri di ripartizione della compensazione finanziaria, che resteranno in vigore anche per gli anni 2020 e 2021. I Comuni venostani interessati non hanno presentato emendamenti alla delibera. Negli anni passati i Comuni di residenza dei lavoratori pendolari del Cantone dei Grigioni hanno ricevuto circa 1,2 milioni di euro come compensazioni per le tasse versate in Svizzera.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

  • Pubblica Amministrazione, possibilità di delegare l’identità digitale per accedere ai servizi online
    Da qualche settimana, è stata introdotta la possibilità di delegare una persona di fiducia all’esercizio dei servizi online pubblici. Identità digitale o SPID a cosa serve Il Sistema Pubblico di Identità Digitale, ovvero Spid permettere... The post Pubblica Amministrazione, possibilità di delegare l’identità digitale per accedere ai servizi online appeared first on Benessere Economico.
  • Smart Working, verso sgravi contributivi per le aziende ed agevolazioni fiscali per i lavoratori
    Dal Governo si lavora a nuove regole per lo smart working post emergenza covid-19, tra queste la riduzione delle tasse in busta paga e sgravi per le imprese. Da luglio, Camera e Senato hanno presentato... The post Smart Working, verso sgravi contributivi per le aziende ed agevolazioni fiscali per i lavoratori appeared first on Benessere […]
  • Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse
    Una delle novità anticipata dall’ex Ministro dell’università, Manfredi e concretizzata dall’attuale Cristina messa prevede ad allargare la no tax area per gli studenti universitari, comprendo i costi fino alla fascia reddituale di 22 mila euro.... The post Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse appeared […]
  • Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli
    Dall’Unione Europa arriva il via libera agli aiuti di Stato per le imprese italiane colpite economicamente dalla pandemia Covid-19. I gravi effetti economici causati dall’arrivo del Coronavirus stanno avendo ancora pesanti ripercussioni per le attività... The post Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus pubblicità 2021, per le aziende un risparmio pari al 50% sugli investimenti pubblicitari effettuati: tutti i dettagli e le novità
    Anche quest’anno torna il bonus pubblicità per le aziende puntano su investimenti pubblicitari, con l’invio delle domande che partirà dal 1 fino al 31 ottobre 2021. Bonus pubblicità 2021 Per il 2021 -2022, il credito... The post Bonus pubblicità 2021, per le aziende un risparmio pari al 50% sugli investimenti pubblicitari effettuati: tutti i dettagli […]
  • Aumentano i prezzi della revisione auto, arriva il bonus veicoli sicuri
    Da novembre 2021 i costi di revisione delle auto aumenteranno. Decisione concordata dai Ministeri dell’Economia e della Mobilità Sostenibile. Dal 1 novembre aumenti prezzi revisione auto L’aumento che inizialmente sarebbe dovuto partire il 30 gennaio,... The post Aumentano i prezzi della revisione auto, arriva il bonus veicoli sicuri appeared first on Benessere Economico.
  • Contributi per palestre e discoteche: attivato un fondo da 140 milioni di euro
    Il Ministro dello Sviluppo economico, Giorgetti ha attivato un fondo pari a 140 milioni di euro a sostegno delle attività rimaste chiuse in conseguenza delle misure restrittive anti-Covid. In dettaglio Il fondo avvivato dal Ministero... The post Contributi per palestre e discoteche: attivato un fondo da 140 milioni di euro appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus idrico, fino a 1000 euro per interventi ed efficientamento idrico della casa
    Tra i bonus introdotti nella legge di bilancio e ancora da attivare, trova spazio il Bonus Idrico, altrimenti noto come Bonus rubinetti o bonus bagno che punterebbe a favorire il risparmio di risorse idriche. Fino... The post Bonus idrico, fino a 1000 euro per interventi ed efficientamento idrico della casa appeared first on Benessere Economico.
  • Finanziamenti imprese in difficoltà, dal 20 settembre il via alla presentazione delle domande: come funziona
    Da qualche giorno, il Ministero dello Sviluppo economico, ha pubblicato il decreto contenente le modalità ed i termini per accedere al Fondo da 400 milioni destinato alle grandi imprese in momentanea difficoltà. Fondo imprese in... The post Finanziamenti imprese in difficoltà, dal 20 settembre il via alla presentazione delle domande: come funziona appeared first on […]
  • Smart working, i bonus fino a 1000 euro per lavorare da casa
    Con l’arrivo del covid lo smart working dopo con prepotenza nella vita di molti lavoratori ed aziende è diventato tanto importante da realizzare un bonus di 1.00 euro per chi lavora da casa. Proroga bonus... The post Smart working, i bonus fino a 1000 euro per lavorare da casa appeared first on Benessere Economico.

Categorie

di tendenza