Connect with us

Società

5 maggio, Giornata europea dell’inclusione: garantire la partecipazione delle persone con disabilità

Pubblicato

-

L’Osservatorio provinciale sui diritti delle persone con disabilità rileva l’impatto negativo della pandemia e delle relative restrizioni sull’inclusione. La pres. Morandini: “L’approvazione dei criteri sui servizi abitativi per persone con disabilità e lo sviluppo del nuovo Piano sociale provinciale sono dei passi avanti, ma la questione della disabilità deve rimanere in tutte le agende politiche”.

Dal 1992, il 5 maggio ogni anno si celebra la giornata europea di protesta per l’uguaglianza delle persone disabili, nota anche come Giornata dell’inclusione. Essa cade lo stesso giorno della fondazione del Consiglio d’Europa, al fine di richiamare l’attenzione sull’uguaglianza di tutte le persone in Europa, e intende sottolineare la necessità di continuare a lavorare per l’indipendenza e l’eguale partecipazione ed inclusione delle persone con disabilità. Quest’anno, un accento particolare viene posto sulla pandemia e sul suo impatto sull’inclusione delle persone con disabilità: l’attuazione della piena inclusione e partecipazione delle persone con disabilità, che rimane tuttora un cantiere aperto, è stata infatti notevolmente ostacolata dalle numerose restrizioni dovute al coronavirus, riguardanti ad esempio la libertà di movimento e i contatti sociali.

“Anche in Alto Adige la pandemia ha avuto un forte impatto sull’inclusione e la partecipazione delle persone con disabilità”, sottolinea Michela Morandini, presidente dell’Osservatorio provinciale sui diritti delle persone con disabilità: “Molte persone disabili sono state sottoposte a un forte stress psicologico e hanno subito un isolamento sociale. Soprattutto in questi tempi difficili, è necessario attuare misure per una vita indipendente e continuare a lavorare per l’inclusione e la partecipazione delle persone con disabilità”.

Pubblicità
Pubblicità

Di recente, alcuni passi sono stati compiuti: la Giunta provinciale ha approvato, con delibera 30 marzo 2021 n. 284, i criteri sui servizi abitativi e prestazioni abitative per persone con disabilità, con malattia psichica e con dipendenza patologica, che recepiscono anche le raccomandazioni sul tema  elaborate e trasmesse ai responsabili politici dall’Osservatorio provinciale; inoltre, il 28 aprile si è svolto il quinto workshop per lo sviluppo del nuovo Piano sociale provinciale che si occupa di prestazioni e servizi per persone con disabilità, malattie psichiche e dipendenze, al quale hanno partecipato anche la presidente e alcuni componenti dell’Osservatorio.

L’approvazione dei criteri sui servizi abitativi e prestazioni abitative per persone con disabilità e lo sviluppo del nuovo Piano sociale provinciale che prevede prestazioni e servizi per persone con disabilità costituiscono un passo nella giusta direzione. Il Piano sociale provinciale, che in base a quanto descritto sulla homepage delle Politiche sociali dell’amministrazione provinciale determinerà e regolerà le politiche sociali per legge nei prossimi 5 anni, e nei fatti nei prossimi 10-15 anni, offre un’opportunità per avvicinarsi all’obiettivo dell’inclusione e della partecipazione delle persone con disabilità alla vita sociale, che deve essere ben utilizzata. Tuttavia, la questione della disabilità deve rimanere un tema di attualità in tutte le agende politiche e non solo una questione sociale“, conclude la presidente Michela Morandini.

(Autore: MC)
Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

  • Codacons, proposta di risarcimento per somministrazione Astrazeneca agli under 60
    Il caos generato intorno al siero anti-covid, Astrazeneca che ha gettato nel panico, nell’incertezza e nella cattiva informazione migliaia di italiani ha spinto Codacons a lanciare un’azione collettiva per il risarcimento. Il caso Astrazeneca Uno... The post Codacons, proposta di risarcimento per somministrazione Astrazeneca agli under 60 appeared first on Benessere Economico.
  • Criptovalute paragonate ai mutui subprime del 2008: l’allarme della Consob
    Il fenomeno criptovalute è così attuale e crescente, tanto da spingere il numero uno della Consob, Paolo Savona a lanciare un’allarme sulla situazione. La similitudine tra criptovalute e mutui subprime Savona infatti, ha dedicato un... The post Criptovalute paragonate ai mutui subprime del 2008: l’allarme della Consob appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta
    Il vecchio Bonus Renzi da 80 euro si evolve e diventa un Bonus Irpef da 100 euro. Con l’ultima legge di Bilancio infatti, vengono riviste le regole e il nome del vecchio bonus. A chi... The post Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta appeared first on Benessere Economico.
  • Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste
    Il Governo potrebbe estendere l’esenzione Imu, ampliando la categoria di soggetti che non saranno tenuti a versare la prima rata. Imu 2021, chi rientra nell’esenzione Un nuovo emendamento al Decreto Sostegni Bis potrebbe andare incontro... The post Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste appeared first on Benessere Economico.
  • P. A, lo Stato dice addio ai ritardi e paga in anticipo i suoi debiti
    I ritardi, tipici della Pubblica Amministrazione potrebbero presto diventare un lontano ricordo. La notizia è stata raccontata dai dati diffusi dal Ministero dell’Economia e delle Finanze riguardo i tempi medi impiegati durante l’anno 2020 dallo... The post P. A, lo Stato dice addio ai ritardi e paga in anticipo i suoi debiti appeared first on […]
  • Ritorna il Bonus Sanificazione: tutti i dettagli e le novità
    Con le riaperture torna anche il Bonus Sanificazione e DPI anche per il 2021 per una ripartenza in sicurezza. Il Decreto Sostegni bis ripropone l’agevolazione per i titolari di partita Iva, seppur in una percentuale... The post Ritorna il Bonus Sanificazione: tutti i dettagli e le novità appeared first on Benessere Economico.
  • Nuove P.Iva: le regole per i contributi a fondo perduto
    Con l’arrivo delle nuove agevolazioni a fondo perduto per le partite Iva, scattano anche le regole per l’accesso al contributo. Le agevolazioni Le nuove attività ed imprese economiche hanno diritto ad un contributo a fondo... The post Nuove P.Iva: le regole per i contributi a fondo perduto appeared first on Benessere Economico.
  • Nasce l’Osservatorio Fiscale Europeo, passo verso una tassazione più equa
    Come noto, nell’Unione Europea alcuni Paesi attuano politiche fiscali aggressive a scapito di altri. Di conseguenza, questa mossa consente loro di attirare molti investitori con una tassazione favorevole. In questo sistema si inserisce l’Osservatorio fiscale... The post Nasce l’Osservatorio Fiscale Europeo, passo verso una tassazione più equa appeared first on Benessere Economico.
  • Accordo storico al G7: tassazione minima al 15% per le multinazionali, quali conseguenze
    Dopo anni di pressione dell’Unione Europea, Whasington cede e apre la possibilità di una tassa digitale globale per le multinazionali del web. Di cosa si tratta e come funziona L’accordo parla di un’imposta minima del... The post Accordo storico al G7: tassazione minima al 15% per le multinazionali, quali conseguenze appeared first on Benessere Economico.
  • Nuovo Portale di Reclutamento per la P.A.: l’unico spazio dove domanda e offerta si incontrano
    Con il nuovo Decreto varato dal Governo, esce anche il nuovo Portale del Reclutamento per la Pubblica Amministrazione, un luogo rivoluzionario dove si incontrerà domanda e offerta di lavoro pubblico. Di cosa si tratta All’interno... The post Nuovo Portale di Reclutamento per la P.A.: l’unico spazio dove domanda e offerta si incontrano appeared first on […]

Categorie

di tendenza