Connect with us

Società

“Svegliami con un bacio?”: si consiglia di metterlo per iscritto

Pubblicato

-

L’iconica scena del principe che si china su una Biancaneve addormentata da 80 anni fa sognare intere generazioni: chi non ha mai desiderato di essere svegliato con un bacio? Il modo più tenero di iniziare la giornata oggi però messo in discussione da una non ben precisata quanto assurda asserzione sulla “non consensualità” del gesto. Ovvero, se uno dei due dorme, non è detto che quel bacio sia concesso o comunque gradito.

Infatti, in una recensione fatta sul sito Sfgate, il San Francisco Gate, l’1 maggio, ha suscitato non poche polemiche. Dopo aver definito lo spettacolo “veramente bello”, e riconosciuto il merito di aver rispettato il fascino della giostra originaria nata nel ’55 e ispirata al film del ‘37, Katie Dowd e Julie Tremaine hanno sollevato un problema: quel bacio finale a Biancaneve non va bene.

Le dà un bacio senza il suo consenso” scrivono “mentre lei dorme. Non può essere vero amore se soltanto uno dei due è consapevole di quello che sta accadendo”. “Non siamo tutti d’accordoaggiungonoche insegnare ai bambini che baciarsi, quando uno dei due non è consapevole, non va bene?” Il desiderio incantato di Biancaneve, quello che tutti abbiamo immaginato, fantasticato, per intere generazioni, solleva ora un grande dubbio: “Quel desiderio era il bacio?” Il problema nasce lì. E se i veri i problemi fossero questi, l’umanità sarebbe salva.

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza