Connect with us

Alto Adige

90.454 bambini e ragazzi iniziano lunedì il nuovo anno scolastico

Pubblicato

-

Lunedì 6 settembre gli asili e le scuole altoatesine riaprono le porte a oltre 90.000 bambini e ragazzi. L’inizio dell’anno scolastico 2021/22 avverrà anche quest’anno in condizioni particolari, per cui le lezioni in presenza rappresentano un obiettivo prioritario anche a livello nazionale.

Il nostro obiettivo è quello di offrire ai bambini e ai giovani una didattica in presenza ed in sicurezza, perché sono loro al centro del nostro impegno”, afferma l’assessore Achammer.

La situazione attuale prevede l’obbligo della mascherina per i bambini a partire dai sei anni e per tutto il personale. Si raccomanda una distanza interpersonale di un metro (purché le condizioni spaziali e strutturali lo consentano); questa può essere derogata per lezioni di ginnastica o di sport all’aria aperta (purché venga mantenuta una distanza di due metri). Tutto il personale delle istituzioni educative deve essere in possesso del Green Pass valido dal 1° settembre al 31 dicembre 2021.

Pubblicità
Pubblicità

Resta da chiarire se le opzioni relative ai test verranno ampliate. Inoltre, sono attualmente in corso i lavori per un’opzione di controllo uniforme per il Green Pass a livello nazionale. Anche i dettagli degli screening volontari con test nasali decisi dal Governo martedì scorso, che dovrebbero essere effettuati due volte a settimana per quattro settimane, devono ancora essere chiariti.

I dati delle scuole di lingua tedesca

Un totale di 65.481 bambini e giovani sono iscritti nelle scuole di lingua tedesca. Da lunedì 11.322 bambini frequenteranno gli asili di lingua tedesca, nel 2020/21 erano 11.926 bambini. Le scuole primarie di lingua tedesca accoglieranno 20.481 bambini (nell’anno precedente erano 20.369), nelle scuole medie gli iscritti sono complessivamente 12.130 (nell’anno precedente 2020/21 complessivamente 12.243).

Le scuole secondarie di lingua tedesca sono frequentate da 13.097 giovani, più 8.451 studenti delle scuole professionali e tecniche. “La situazione legata al Coronavirus è particolarmente difficile per l’istruzione. Siamo quindi consapevoli che dobbiamo fare tutto il possibile per garantire che i nostri bambini e ragazzi possano seguire una didattica in presenza. E sono convinto che questo sia possibile grazie al buon lavoro di squadra svolta da tutti i soggetti coinvolti”, sottolinea l’assessore Philipp Achammer. “Auguro a tutti i bambini dell’asilo e agli scolari, ai docenti e al personale non docente un anno scolastico ricco di successi e soddisfazioni”.

Le scuole di lingua italiana

Saranno 22.003 i bambini e i ragazzi che nell’anno scolastico 2021/22 frequenteranno una scuola in lingua italiana. Nello specifico saranno 3.175 i bambini alla scuola dell’infanzia, 6.139 alla primaria, 4.154 alla secondaria di I grado, 6.649 alle superiori e 1.886 alle scuole della Formazione Professionale.

Il 6 settembre studenti e docenti rientreranno a scuola: è una ripresa che ha il sapore della normalità, perché tutti torneranno in presenza” così l’assessore alla scuola italiana Giuliano Vettorato, che prosegue “la digitalizzazione e l’innovazione didattica rimangono importanti per il nostro sistema scolastico, ma la scuola è fatta soprattutto di presenza, di relazioni e di convivenza: per questo lunedì sarà una giornata tanto importante. A tutti, personale scolastico e studenti, l’augurio di buon lavoro”.

Le scuole ladine

Sono 626 i bambini iscritti nelle valli ladine per il nuovo anno dell’asilo. 1129 alunni frequentano una classe delle scuole elementari della Val Badia e della Val Gardena, 693 una classe della scuola media e 522 una classe delle scuole superiori ladine e dell’istituto professionale statale per l’artigianato. Nell’anno precedente hanno frequentato le istituzioni educative ladine un totale di 3.094 bambini e ragazzi.

Facciamo tutto il possibile per consentire la didattica in presenza nelle scuole ladine, che è la forma di apprendimento più efficace. Allo stesso tempo, stiamo investendo sempre di più nella digitalizzazione per rendere i nostri bambini e ragazzi pronti per il futuro e per coinvolgerli in varie forme di insegnamento delle conoscenze”, sottolinea il consigliere provinciale Daniel Alfreider.

NEWSLETTER

Archivi

  • Negozi online, come aprirli e gestirli
    Ad oggi, il commercio online è diventato un’abitudine sempre più consolidata, portandolo ad essere un settore un forte espansione. Di conseguenza aprire un negozio online potrebbe essere una buona occasione imprenditoriale e di auto impiego.... The post Negozi online, come aprirli e gestirli appeared first on Benessere Economico.
  • Legge di Bilancio 2022, qualche anticipazione delle misure
    Da pochi giorni è stato approvato il documento programmatico di bilancio che definisce le linee di intervento che verranno inserite nella manovra finanziaria, incidendo sui principali indicatori macroeconomici e di finanza. Legge di Bilancio 2022,... The post Legge di Bilancio 2022, qualche anticipazione delle misure appeared first on Benessere Economico.
  • RIPARTE L’ECONOMIA MA MANCA IL PERSONALE!
    Le soluzione di YWN – la rete nazionale delle imprese Il mondo del lavoro è oggi tormentato da una miriade di problemi ulteriormente aggravati dalla pandemia che ci accompagna ormai da quasi due anni. La... The post RIPARTE L’ECONOMIA MA MANCA IL PERSONALE! appeared first on Benessere Economico.
  • IL TEAM BUILDING AZIENDALE MOTORE DELLA RIPARTENZA
    La motivazione del personale strategia centrale nel business plan della ripresa. Condividere sorrisi, esperienze, riflessioni per consolidare lo spirito di squadra e la voglia di normalità negli ambienti di lavoro diventa oggi la leva principale... The post IL TEAM BUILDING AZIENDALE MOTORE DELLA RIPARTENZA appeared first on Benessere Economico.
  • Caro bollette, tutti gli aiuti approvati per contare gli aumenti
    Dal 1 ottobre, come annunciato, sono scattati gli aumenti in bolletta per gas ed elettricità rispettivamente del 14,4% e del 29,8% per la famiglia tipo. Per contenere l’emergenza, il Governo ha stanziato oltre 3 miliardi... The post Caro bollette, tutti gli aiuti approvati per contare gli aumenti appeared first on Benessere Economico.
  • Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero
    Il Ministero ha pubblicato le linee guida per accedere ai ristori riservati agli operatori del turismo. L’obiettivo del Ministero è quello di informare i potenziali beneficiari al fine di produrre la documentazione necessaria per fare... The post Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero appeared first on Benessere […]
  • Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto
    Da pochi giorni è stato firmato il decreto per sbloccare gli aiuti del Fondo impresa donna. Fondo impresa donna, cos’è Il decreto firmato dal Mise, rende completamente operativo il Fondo Impresa Donna che sblocca una... The post Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto appeared […]
  • Le mance dovrebbero essere tassate, la sentenza della Cassazione
    Una recente sentenza della Cassazione cambia in una parte dei redditi dei lavoratori dipendenti, inserendo la possibilità di tassare le mance. Perchè le mance si possono tassare Infatti, secondo la sentenza 26512, il pagamento delle... The post Le mance dovrebbero essere tassate, la sentenza della Cassazione appeared first on Benessere Economico.
  • Dal condono delle cartelle, alla rottamazione quater: alcune novità in arrivo nella prossima riforma fiscale
    Attesa nella prossime settimana, la riforma fiscale in arrivo comprenderà diverse operazioni, come lo stop selettivo a nuove cartelle, la rottamazione quater e le notifiche dilazionate. Notifiche cartelle esattoriali All’interno del decreto sarà probabilmente inserita... The post Dal condono delle cartelle, alla rottamazione quater: alcune novità in arrivo nella prossima riforma fiscale appeared first on […]
  • Bonus antiplastica, fino a 5 mila euro per gli esercenti che vendono prodotti sfusi o alla spina
    Il recente decreto attuativo conosciuto con il nome di bonus antiplastica è stato istituito allo scopo di ridurre la produzione di rifiuti e contenere gli effetti del cambiamento climatico. Bonus antiplastica, cos’è Il bonus nato... The post Bonus antiplastica, fino a 5 mila euro per gli esercenti che vendono prodotti sfusi o alla spina appeared […]

Categorie

di tendenza