Connect with us

Bolzano

Approvata la riattivazione dei Servizi sociali nella Fase 2

Pubblicato

-

Nel corso della seduta di ieri 19 maggio, la Giunta provinciale ha approvato la delibera riguardante il “Piano provinciale per la fase di riattivazione dei Servizi sociali territoriali e per il ritorno a regime dei Servizi sociali residenziali in diversi settori”.

Con l’approvazione di questa delibera si dà avvio alla progressiva riapertura dell’attività, a partire dal 20 maggio, dei servizi sociali nei settori degli anziani, dei minori, delle donne, delle persone disabili, di utenti con problematiche psichiche o legate alle dipendenze.

Secondo l’assessora Waltraud Deeg, promotrice della delibera, si tratta di un passo importante verso la normalità “la fase successiva al Coronavirus non sarà certamente identica a quella che l’ha preceduta, è comunque fondamentale prepararsi bene, informarsi e riavviare a pieno ritmo, con le necessarie misure di sicurezza, importanti servizi di sostegno sociale”.

Pubblicità
Pubblicità

La ripresa avviene con una particolare attenzione alle misure di protezione con le quali deve essere tutelata, nel migliore dei modi, la salute degli utenti e degli operatori dei servizi. Queste misure sono state definite in stretta collaborazione con il Dipartimento per la prevenzione dell’Azienda sanitaria.

Dopo il passo odierno i gestori delle strutture avranno ora il compito di pianificare nel dettaglio l’apertura dei servizi di loro competenza. Singoli servizi come, ad esempio, i servizi diurni per i minori, i centri diurni per la cura degli anziani, i centri ed i laboratori diurni per i disabili sono già stati progressivamente riaperti all’accesso degli utenti.

Con la ripresa dell’attività socio-pedagogica nei centri diurni per disabili o anche dei servizi per l’attività lavorativa e la riabilitazione al lavoro verranno fatti dei passi importanti verso il riavvio della gestione normale delle strutture e, nel contempo, verranno riattivati in questo modo, secondo l’assessora Deeg, importanti servizi a favore delle famiglie.

Già ora i minori che vivono nelle strutture abitative gestite dalla Provincia, possono tornare a far visita alle rispettive famiglie durante i fine settimana. I Servizi sociali torneranno a rafforzare la loro attività nel settore della consulenza socio-pedagogica e delle visite accompagnate e protette nell’ambito dei minori.

I Servizi sociali attivi anche nel periodo dell’emergenza

Tra i servizi rimasti in attività anche in situazioni d’emergenza vi sono, ad esempio, quello di cura domiciliare e per la consegna dei pasti a domicilio.

La gamma dei servizi offerti, in un primo momento, a causa della situazione, è stata ridotta per poter continuare a garantire la prestazione di sostegno. Ora questi servizi riprenderanno progressivamente la loro piena attività ed in quest’ambito, come in tutti gli altri, è fondamentale l’osservanza delle norme di protezione e di sicurezza come l’uso della mascherina, delle dotazioni personali di sicurezza e la frequenza di una specifica formazione professionale.

I servizi rivolti alle donne non hanno interrotto la propria attività nemmeno nel periodo di maggiore emergenza. Addirittura è stata rafforzata l’offerta di accoglienza di ulteriori 18 posti nelle strutture di protezione dalla violenza e questa maggiore disponibilità è stata anche utilizzata.

E’ stato anche rafforzato il servizio di consulenza telefonica e questo tipo di servizio sarà ora possibile anche in presenza, naturalmente sempre tenendo conto delle norme previste in merito al distanziamento sociale.

Tra i servizi che hanno continuato a svolgere la loro attività anche nelle scorse settimane vi sono quelli rivolti ai senza fissa dimora ed ai profughi. Anche in questi settori restano in vigore le norme generali attualmente in vigore.

Responsabilità in merito ai servizi per gli anziani ed i disabili

Laddove è possibile una separazione e le condizioni di salute degli utenti lo consentono è ora possibile riaprire l’accesso ai centri diurni per la cura degli anziani. Restano invece ancora chiuse le strutture diurne e le mense per gli anziani, così come le residenze per gli anziani e le strutture abitative per le persone disabili.

L’assessora Deeg sottolinea a questo proposito “stiamo lavorando alacremente alla definizione di un piano generale di apertura ed a questo scopo collaboriamo con l’Azienda sanitaria e l’Istituto Superiore della Sanità (ISS). Non è infatti concepibile l’esclusione dalla vita sociale di coloro che vivono in una residenza per anziani o in un servizio per persone disabili. Siamo consapevoli della grande responsabilità in questo senso ed è per questa ragione che stiamo analizzando con attenzione i prossimi passi da mettere in atto in questo settore”.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

  • Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta
    Il vecchio Bonus Renzi da 80 euro si evolve e diventa un Bonus Irpef da 100 euro. Con l’ultima legge di Bilancio infatti, vengono riviste le regole e il nome del vecchio bonus. A chi... The post Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta appeared first on Benessere Economico.
  • Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste
    Il Governo potrebbe estendere l’esenzione Imu, ampliando la categoria di soggetti che non saranno tenuti a versare la prima rata. Imu 2021, chi rientra nell’esenzione Un nuovo emendamento al Decreto Sostegni Bis potrebbe andare incontro... The post Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste appeared first on Benessere Economico.
  • P. A, lo Stato dice addio ai ritardi e paga in anticipo i suoi debiti
    I ritardi, tipici della Pubblica Amministrazione potrebbero presto diventare un lontano ricordo. La notizia è stata raccontata dai dati diffusi dal Ministero dell’Economia e delle Finanze riguardo i tempi medi impiegati durante l’anno 2020 dallo... The post P. A, lo Stato dice addio ai ritardi e paga in anticipo i suoi debiti appeared first on […]
  • Ritorna il Bonus Sanificazione: tutti i dettagli e le novità
    Con le riaperture torna anche il Bonus Sanificazione e DPI anche per il 2021 per una ripartenza in sicurezza. Il Decreto Sostegni bis ripropone l’agevolazione per i titolari di partita Iva, seppur in una percentuale... The post Ritorna il Bonus Sanificazione: tutti i dettagli e le novità appeared first on Benessere Economico.
  • Nuove P.Iva: le regole per i contributi a fondo perduto
    Con l’arrivo delle nuove agevolazioni a fondo perduto per le partite Iva, scattano anche le regole per l’accesso al contributo. Le agevolazioni Le nuove attività ed imprese economiche hanno diritto ad un contributo a fondo... The post Nuove P.Iva: le regole per i contributi a fondo perduto appeared first on Benessere Economico.
  • Nasce l’Osservatorio Fiscale Europeo, passo verso una tassazione più equa
    Come noto, nell’Unione Europea alcuni Paesi attuano politiche fiscali aggressive a scapito di altri. Di conseguenza, questa mossa consente loro di attirare molti investitori con una tassazione favorevole. In questo sistema si inserisce l’Osservatorio fiscale... The post Nasce l’Osservatorio Fiscale Europeo, passo verso una tassazione più equa appeared first on Benessere Economico.
  • Accordo storico al G7: tassazione minima al 15% per le multinazionali, quali conseguenze
    Dopo anni di pressione dell’Unione Europea, Whasington cede e apre la possibilità di una tassa digitale globale per le multinazionali del web. Di cosa si tratta e come funziona L’accordo parla di un’imposta minima del... The post Accordo storico al G7: tassazione minima al 15% per le multinazionali, quali conseguenze appeared first on Benessere Economico.
  • Nuovo Portale di Reclutamento per la P.A.: l’unico spazio dove domanda e offerta si incontrano
    Con il nuovo Decreto varato dal Governo, esce anche il nuovo Portale del Reclutamento per la Pubblica Amministrazione, un luogo rivoluzionario dove si incontrerà domanda e offerta di lavoro pubblico. Di cosa si tratta All’interno... The post Nuovo Portale di Reclutamento per la P.A.: l’unico spazio dove domanda e offerta si incontrano appeared first on […]
  • Cresce la fiducia dei consumatori e delle imprese: Italia verso un trend positivo
    L’Italia rincorre la strada per la ripresa e cresce la fiducia dei consumatori che si riavvicina ai livelli pre-pandemia. I dati vengono confermati dall’Istituto nazionale di statistica, Istat che racconta di un’Italia più fiduciosa e... The post Cresce la fiducia dei consumatori e delle imprese: Italia verso un trend positivo appeared first on Benessere Economico.
  • Addio ai “furbetti” del Cashback, in arrivo avvisi per i pagamenti sospetti
    In previsione della chiusura del primo semestre del Cashback fissata per il 30 giugno 2021, gli utenti che hanno dato vita a movimento sospetti riceveranno un avviso. Cashback, il rimborso In quella data gli utilizzatori... The post Addio ai “furbetti” del Cashback, in arrivo avvisi per i pagamenti sospetti appeared first on Benessere Economico.

Categorie

di tendenza